Tile of Spain Awards

Curve

VOG

BEAMS MONO-EL


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Le soluzioni Secco Sistemi per il progetto del nuovo Headquarter di WPP a Milano
Le finestre OS2 75 in acciaio zincato verniciato definiscono l'immagine industrial del nuovo edificio nel quartiere di San Cristoforo
Autore: ilaria galliani
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
20/06/2022 - Le soluzioni Secco Sistemi sono state scelte per il progetto del nuovo headquarter di WPP a Milano. Una grande area industriale dismessa nel quartiere di San Cristoforo, dove sorgeva dal 1830 una delle più importanti fabbriche della città, la Richard Ginori, un intervento complesso per dimensioni, caratteristiche degli edifici e obiettivi ambiziosi, un progetto che vuole assolvere le esigenze funzionali e organizzative di un grande gruppo e allo stesso tempo esprimere al meglio la vision e l’identità del brand.

Il recupero del complesso industriale, per una superficie complessiva di 27.000 mq porta la firma BDG architects + design, lo studio già artefice dei Campus WPP di New York, Shangai, Londra, Madrid e Amsterdam, che nel nostro paese si è avvalso della collaborazione dello studio 967 Architetti Associati in qualità di partner locale. L’idea progettuale è stata quella di mantenere l’impostazione del volume unico e compatto, che si sviluppa longitudinalmente e parallelamente al Naviglio, recuperandone l’involucro, per migliorare le prestazioni energetiche complessive, e rivedendo il layout distributivo interno per far fronte alle diverse esigenze organizzative del Gruppo.

All’interno del complesso trovano posto spazi innovativi di lavoro e socialità caratterizzati dai più elevati standard ambientali, dotati delle tecnologie di ultima generazione oltre a un ristorante, un supermercato, un bancomat e una farmacia. Un sito simbolo dell’industria milanese ma non solo, rinasce quindi per tornare a essere fulcro di crescita e sviluppo, centro di idee e progetti. E riparte dalla sostenibilità, dall’efficienza, dall’obiettivo di emissioni zero di CO2 che WPP vuole raggiungere entro il 2025, dall’energia prodotta da fonti rinnovabili, dall’illuminazione LED a risparmio energetica, dall’assenza di plastica e dall’impiego contenuto di carta. Una vision concreta, un progetto che vuole riportare un luogo che ha scritto la storia della città, al centro delle dinamiche internazionali.
 

Grandi vetrate e volumi total glass

Nella realizzazione di questo “luogo delle eccellenze”, il cui volume si sviluppa in lunghezza per 250 metri e in altezza su due livelli non potevano mancare le soluzioni di Secco Sistemi impiegate sia nei fronti lunghi, sia nei volumi interni al Campus. L’esigenza dei progettisti era quella di utilizzare una soluzione che garantisse prestazioni elevate e comfort per chi vive e lavora in questi ambienti e che allo stesso tempo riprendesse fedelmente i tratti estetici e le proporzioni delle aperture esistenti che si susseguono ritmicamente lungo tutto il fronte. Occorreva quindi una soluzione che consentisse un notevole afflusso di luce naturale all’interno, riducendo al massimo la parte non vetrata e quindi lo spessore dei profili.

Per questi motivi, tecnici e formali, la scelta è ricaduta su OS2 75 in acciaio zincato verniciato, una soluzione perfetta per lo “stile industrial” del progetto. Sintesi fra l’esperienza maturata dall’azienda in un percorso decennale di ricerca e la vocazione aziendale verso il costante superamento dei propri traguardi, OS2 si caratterizza per il perfetto equilibrio tra la trasparenza del vetro e la solida, preziosa leggerezza del telaio in metalli pregiati, per l’efficienza, versatilità e bellezza del serramento, per la fusione d’innovazione tecnologica e cura artigianale del dettaglio che è la cifra stilistica di Secco Sistemi.

Attenzione ai dettagli che si esprime anche nella definizione di accessori e complementi, dall’estetica essenziale e discreta e dal perfetto coordinamento estetico, che contribuiscono a determinare l’immagine dell’insieme OS2 75 è il capostipite del sistema a taglio termico della famiglia OS2 ed è il vincitore del premio Compasso d’Oro 2018. I profili, con sezioni a vista da 27 a 62 mm, alloggiano vetri fino a 50 mm e permettono molteplici varianti nella modulazione dei prospetti e nelle tipologie di apertura, anche con anta a ribalta. Sono oltre 40 infatti profili tra cui scegliere per dare soluzione a qualsiasi esigenza formale o funzionale di progetto e per realizzare nel dettaglio il serramento desiderato.

Le sezioni minime e le elevate prestazioni, sono assecondate dal punto di vista estetico dall’impiego di materiali preziosi e finiture impeccabili come l’acciaio zincato, inox o corten e l’ottone che trasformano l’identità del serramento e contribuiscono a definire l’immagine complessiva dell’edificio.

Secco Sistemi su Archiproducts











Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
16/09/2022
Una cornice per Piazza San Marco firmata David Chipperfield Architects
Le Procuratie Vecchie riaprono i battenti dopo un lungo intervento di riqualificazione. Per unire prestazioni e qualitĂ  estetica sono stati scelti i serramenti OS275 in acciaio inox brunito di Secco Sistemi

29/04/2022
Nuova identitĂ  per lo storico Mercato Coperto di Perugia: nasce la Biblioteca degli Arconi
Una serie di volumi trasparenti realizzati con i serramenti Secco Sistemi sono il fulcro del progetto di riqualificazione

14/03/2022
Secco Sistemi per la riqualificazione di un casolare a Ragusa
I serramenti in corten ridefiniscono l'involucro della struttura, un volume in pietra immerso nella natura siciliana

15/09/2021
Secco Sistemi per la Manifattura Tabacchi a Firenze
VersatilitĂ  e total look: le soluzioni in acciaio zincato verniciato definiscono i prospetti dell'Edificio 6

09/06/2021
I serramenti Secco Sistemi per una casa immersa nella natura pugliese
Una struttura sostenibile in simbiosi con il territorio: a Manduria il nuovo progetto di Luca Zanaroli

20/05/2021
Secco Sistemi alla Biennale di Venezia
Il brand è partner di 'EST. Storie italiane di viaggi, città e architetture', la mostra curata da Luca Molinari alla Fondazione Cini


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news piďż˝ precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
04.10.2022
Milano: la storica fabbrica tessile di via Sassetti diventa workhub
30.09.2022
Si concludono i lavori di The Valley, “il miglior grattacielo del mondo”
29.09.2022
Completato il “grattacielo biofilico” di Singapore
ďż˝ le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
07/10/2022 - complesso di san domenico maggiore vico san domenico maggiore 18, napoli (italia)
Edit Napoli 2022
Fiera del design editoriale e d’autore
07/10/2022 - studio trisorio, via carlo poerio 116, napoli
Colore di base

11/10/2022 - camera – centro italiano per la fotografia, torino
Robert Doisneau

ďż˝ gli altri eventi
1
2
SECCO-SISTEMI

OS2 75

SECCO-SISTEMI

 NEWS CONCORSI
+28.09.2022
Greening the Industrial City: un parco industriale lungo il corso d'acqua naturale di Houston
+28.09.2022
Al via Art Cathedral, il nuovo concorso di idee di YAC
+26.09.2022
Piazza Armerina: percorsi e accessibilitĂ  nel centro storico
+21.09.2022
GaudĂ­ La Coma Artists' Residences
+19.09.2022
Wood Architecture Prize by Klimahouse: la call per innovatori del settore costruzioni
tutte le news concorsi +

Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicitŕ |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata