Teti


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Evhoc

La Grenette ad Aosta: tra tradizione e modernità
L’antico mercato delle granaglie è punto di partenza per una narrazione visiva e architettonica
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
11/01/2022 - Nel centro storico di Aosta, lo studio torinese lamatilde ha progettato gli interior e il concept del ristorante La Grenette, il cui format ridisegna l’identità del luogo fra tradizione e modernità per riscoprire il piacere di “mangiare in bottega”.

Il ristorante sorge infatti vicino alla Bottega degli Antichi Sapori, gastronomia da cui La Grenette si rifornisce di materie prime. Entrambi si trovano a pochi passi dalla piazza in cui sorgeva l’antico mercato delle granaglie della città: da qui il nome del ristorante, che diventa il punto di partenza per una narrazione visiva e architettonica.
 
Per far rivivere la tradizione, il progetto di lamatilde riporta alla luce la storia del luogo, svelandone gli spazi e le superfici autentiche. I pavimenti in legno originali, recuperati in seguito ad una precedente ristrutturazione che li aveva coperti, i mattoni lasciati volutamente in vista e i serramenti d’epoca conferiscono allo spazio un calore autentico.
La storia del luogo viene controbilanciata da un attire contemporaneo, grazie all’utilizzo di metalli, finiture ricercate e degli arredi dal design essenziale.
 
L’allestimento coniuga l’atmosfera del ristorante con elementi espositivi tipici della bottega gastronomica: vini, salumi e altri prodotti locali sono messi in evidenza all’interno di cornici espositive scure.  Il visual esplicita la vicinanza con il mercato delle granaglie attraverso delle illustrazioni che rielaborano espressivamente gli strumenti tradizionali per la lavorazione del grano. Questi simboli sono stati utilizzati per tutta l’identità creativa del ristorante: li ritroviamo infatti sui materiali di comunicazione – menu, leaflet e grafiche - e nella parete principale del ristorante, con un’istallazione metallica che rimanda al concept narrativo del progetto.

  Scheda progetto: La Grenette
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto
PEPEfotografia
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
18.05.2022
A Madrid il primo spazio fisico del marketplace digitale WOW
17.05.2022
Le Cosmogonie di Gucci a Castel del Monte
17.05.2022
Locanda Officina Monumentale: la nuova vita di una cascina dell’Ottocento
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
20/05/2022 - triennale di milano
Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries
23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano
21/05/2022 - roma
Open House Roma 2022

03/06/2022 - rocca roveresca piazza del duca 2, senigallia
Being There. Oltre il giardino

gli altri eventi
  Scheda progetto:
lamatilde

La Grenette

 NEWS CONCORSI
+16.05.2022
THE BACKYARD SoS Trinità delle Monache
+13.05.2022
Museo Nazionale del Bargello a Firenze: nuovi allestimenti
+12.05.2022
In scadenza il XII Premio Dedalo Minosse
+10.05.2022
Architettura di Rigenerazione
+06.05.2022
In scadenza la 16a edizione della Cosentino Design Challenge
tutte le news concorsi +

eManiglia FingerScan
ADA 2022_Apply now
Evhoc
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata