Puraluce

Black Selection


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Giappone: una casa dove attendere la morte
Il progetto dello studio Eastern Design Office
Autore: roberta dragone
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
15/09/2010 – Una casa dover poter attendere la morte in serenità. Si tratta della House Awaiting Death, un progetto realizzato in Giappone dagli architetti dello studio giapponese Eastern Design Office. L’insolito ed inquietante titolo scelto per il progetto trova spiegazione nella volontà del committente che, consapevole di non avere più di 15 anni di vita, ha espresso il desiderio di trascorrere gli ultimi anni in un luogo da concepire come una dolce sala d’attesa per la morte.
 
“Ho trovato il luogo. Un pezzo di terra su una penisola che si affaccia a est. Ne sono felice, io detesto il tramonto. Quando morirò non ci sarà il tramonto, ma il sorgere del sole. Quando giungerà il momento, attraverserò il mare andando via su una barca che sfreccerà verso la morte”. Questo il desiderio del committente.
 
L’abitazione sorge a soli 150 metri dall’acqua, ed è sollevata di 8,6 metro dal suolo per poter godere della massima vista del movimento delle onde. Tutte le finestre si affacciano a est, dove sorge il sole, mentre dall’altro lato l’affaccio sul mare.
 
“Volevamo realizzare un’architettura – spiegano gli autori del progetto – che offrisse l’opportunità di apprezzare lo spettacolo delle onde. Che fungesse da loro vetrina e palcoscenico. Non è semplicemente una residenza vista mare, ma un posto dove poter osservare il continuo movimento delle onde”. Come se le onde del mare facessero parte dell’arredamento dell’abitazione.
 
Una pianta a forma di V e tagli verticali, di geometrie e dimensioni differenti, su una parete a forma di V che catturano la vista del mare e il rumore delle onde. Attraverso queste fessure è possibile godere il movimento delle onde quando si è comodamente sdraiati in salotto, ma anche quando si resta in piedi o si è indaffarati in cucina. È così che i progettisti hanno interpretato il messaggio del committente che ha immaginato di lasciare la terra intraprendendo un viaggio in barca attraverso l’oceano.

  Scheda progetto: House Awaiting Death
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.
Commenti per questa notizia
renzo marrucci
Il massimo dello spirito oppure il massimo della sincerità ??

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
21.01.2022
Google apre le porte del Quirinale ai visitatori (virtuali) di tutto il mondo
20.01.2022
A Seveso una nuova scuola ad alta efficienza energetica e “sociale”
20.01.2022
Winter House: un paradiso invernale nel Metaverso
� le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
25/01/2022 - santa croce 191, venezia
Architetture per la Memoria. Icone retoriche o forme significanti?

27/01/2022 - via solferino 17 - milano
RACCONTARE GAE AULENTI

10/02/2022 - centro trevi, bolzano
Ugo La Pietra. Ovunque a casa propria

� gli altri eventi
  Scheda progetto:
EASTERN design office

House Awaiting Death

 NEWS CONCORSI
+24.01.2022
Taranto, in scadenza il bando per il recupero di Palazzo Frisini
+24.01.2022
Completamento del nuovo Ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa
+21.01.2022
Il Comune di Tarquinia lancia due concorsi di idee
+19.01.2022
In chiusura il Premio Architettura Toscana, III Edizione
+18.01.2022
Scandicci: nuova scuola secondaria di 1° grado 'E.Fermi'
tutte le news concorsi +

ADA 2021_winners
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata