interno_SHOP_Promo_Flos

interno_SHOP_Promo_Flos


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Romagno Marmi

Gli eventi da non perdere alla Milano Design Week 2024
Una selezione degli appuntamenti più interessanti a cura di studi di architettura internazionali
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Imre and Marne van Opstal, Lines of Flight, The Art of Dreams, Milan, 2024, ©Porsche AG Imre and Marne van Opstal, Lines of Flight, The Art of Dreams, Milan, 2024, ©Porsche AG
12/04/2024 - La Milano Design Week 2024 è ormai alle porte. Mancano tre giorni all’evento interamente dedicato al Design più atteso dell’anno. Ad affiancare il Salone del Mobile, dal 16 al 21 aprile, ci sarà il Fuorisalone, con un ricchissimo programma di eventi, allestimenti, showroom e installazioni disseminati in tutti i quartieri della città di Milano. 
 
Cosa vedere al Fuorisalone? 
È questa la domanda che tutti si pongono. La proposta di eventi da visitare è ogni anno sempre più smisurata e, a volte, risulta davvero difficile orientarsi e scegliere. La Guida al Salone e Fuorisalone 2022 di Archiproducts propone una selezione degli eventi da non perdere, tutti riconoscibili grazie all’inconfondibile Icon giallo della Archiproducts Design Selection che da anni colora la città di Milano e la fiera di Rho durante la settimana del Salone.
 
Scarica la guida Archiproducts al Fuorisalone 2024
 
Tra le tante proposte organizzate nei vari distretti del design, abbiamo fatto una selezione degli eventi che vedono protagonisti designer e studi di architettura tra i più noti del panorama internazionale.
 
Si inizia da via Tortona 31, casa di Archiproducts Milano, dove andrà in scena in scena AQUA. A design exploration, progetto a cura di Studiopepe, realizzato in partnership con Explora Journeys – brand di lusso del gruppo MSC Crociere – e in collaborazione con numerosi brand internazionali. 


 
Lo spazio di via Tortona 31 offre una nuova esperienza immersiva, quest’anno ispirata all’acqua. Il progetto rende omaggio al ruolo vitale dell’acqua come elemento puro, che si adatta a tutto ciò con cui entra in contatto. Superfici fluide, giochi di luce, riflessi a parete e soffitto e vibrazioni di colore creano un’atmosfera suggestiva che esplora la natura dinamica dell’acqua.
 
Aqua è un regno in cui convergono tranquillità e vitalità. Un’esperienza immersiva in cui l’acqua diventa principio ispiratore e idea di Design. Come l’acqua cambia continuamente, a seconda della luce e del contenitore, così i nuovi spazi di Archiproducts Milano evocano la fluidità della vita stessa. Tra colori e trasparenze, Aqua è una miscela armoniosa di forma e funzione, dove superfici riflettenti e giochi di luce trasformano e rinnovano gli ambienti. Un’esplorazione di interior design in cui gli arredi evocano forme e materiali ispirati all’elemento acquatico.

 
In Opificio 31 (via Tortona 31), ci sarà la mostra Autentico. Design made in Puglia. Dopo il successo ottenuto a New York, arriva a Milano con uno sguardo nuovo, focalizzato sul tema del design sostenibile.



Nato dalla collaborazione tra Archiproducts, che proprio a Bari ha la sua sede, e Regione Puglia, il progetto accende nel cuore della Milano Design Week un riflettore dedicato alla creatività e al talento delle aziende pugliesi in uno scenario in cui prodotti, materiali e suggestioni visive richiamano e raccontano l’eccellenza regionale nel segno dell’autenticità.

 
“The Pattern of Dreams” è la 5a edizione della serie itinerante di arte e design "The Art of Dreams" di Porsche – un’iniziativa globale capace di collegare il pubblico con comunità creative, attraverso la commissione di opere d’arte ispirate al tema dei sogni. Per la Milano Design Week 2024, "The Art of Dreams" celebra il motivo, il ritmo, la simmetria e la ripetizione, presentando in anteprima "Lines of Flight", del collettivo di design Numen/For Use – una monumentale opera d’arte interattiva ispirata all’iconico motivo pepita proposto per la prima volta nella 356C, 911 Porsche.


Lines of Flight, The Art of Dreams, Milan, 2024, Porsche AG, Milano Design Week_Palazzo Clerici


In Opificio 31, Preciosa Lighting, celebra l'eredità del cristallo di Boemia attraverso progetti che fondono artigianato e tecnologia. L’installazione dinamica Crystal Beat II invita i visitatori a vivere un viaggio affascinante attraverso ritmi e luci scintillanti.


Crystal Beat II - © Jan Dolezal

L’opera, progettata dai direttori creativi di Preciosa Lighting, Michael Vasku e Andreas Klug, introduce in un'altra dimensione dove musica e luce si uniscono per dare vita ad un mondo di pura immersione sensoriale.

 
NOROO Group, azienda coreana nel settore del colore, presenta il progetto Hong Chul Wonderland in collaborazione con il visionario artista spagnolo Okuda San Miguel. L’installazione, visitabile in Opificio 31, è uno spazio che emana energia positiva attraverso i colori.



La facciata dell’edificio sarà rivestita con i nuovi colori selezionati da NOROO e utilizzati dallo street artist per dare vita ad un'opera unica e di grande impatto visivo che racconta le nuove visioni e tendenze dell’azienda, immergendo i visitatori in una dimensione alternativa del colore.

  
Il Sistema Design del Politecnico di Milano sceglie Interdependence come fil rouge per contraddistinguere la sua partecipazione alla Milano Design Week 2024. Un insieme di iniziative per riflettere sulle relazioni e le connessioni attraverso una selezione di progetti degli studenti del Politecnico e di circa 50 università internazionali di design. Un evento diffuso, in relazione con il tessuto della città, che si svolge in tre sedi principali - Fabbrica del Vapore, Campus Bovisa Durando e Salone Satellite – e in altri luoghi della città.


Norman Foster, ©Weston Wells
 
Tanti sono gli ospiti illustri da Norman Foster che il 16 aprile terrà al Politecnico la lecture Uno sguardo sul futuro, ad Alejandro Aravena che sarà presente il 20 aprile durante l’evento del New European Bauhaus dedicato a Milano, a Michele De Lucchi con l’immancabile appuntamento dedicato ai progetti dei suoi studenti sul tema della felicità nell’insolito spazio dismesso del Garage Gorizia, fino al maestro Giapponese Kengo Kuma di cui si potrà ammirare la monumentale scultura in larice Kodama.



 
Moncler trasforma la Stazione di Milano Centrale in una delle più grandi gallerie aperte al pubblico con una mostra immersiva dal titolo "An Invitation To Dream", un progetto curato da Jefferson Hack, filmato e fotografato da Jack Davison, dove alcune personalità straordinarie che ispirano la cultura contemporanea ci incoraggiano a sognare come loro.




Sempre la Stazione di Milano Centrale ospita fino al 1° maggio la monumentale installazione La Nascita dell'artista francese JR.



Attraverso uno strabiliante trompe-l’oeil, JR sovrappone la facciata aspra e cesellata della montagna scavata alla Stazione Centrale di Milano, proiettandola così in un'altra dimensione, intrecciando senza soluzione di continuità elementi minerali nell'amalgama di architettura classica romana, eclettica, razionalista, art nouveau e art déco. 


glo ritorna per il terzo anno nel Brera Design District con il suo progetto artistico glo for art attraverso FLOWER UP un'installazione immersiva firmata da Emiliano Ponzi.



Un nuovo progetto artistico, un’opera unica e site specific, in cui l’artista trasforma lo spazio espositivo, interamente ideato e disegnato dall’artista, in una grande installazione pronta ad inondare Milano con uno spirito di positività. Una vera e propria esplosione di colori, che fanno da contorno ad un grande portale e che circondano il visitatore, invitandolo a percorrere un tunnel vibrante di forme e cromie, al termine del quale è visibile una grande opera artistica dal forte impatto visivo.
 

'nendo: whispers of nature' è la mostra personale di nendo nel nuovo spazio Paola Lenti Milano, un complesso di 4.000 mq in via Bovio 28, nel quartiere Maciachini.


nendo | whispers of nature_Portrait_Photo Credits Hiroshi Iwasaki

Qui la mostra di nendo si pone l’obiettivo di catturare l’ambiguità delle nuvole, esplorando l’interazione tra luce ed ombra, e indagando il fluire del tempo e le sensazioni provate stando sotto la pioggia. Dall’osservazione di questi “sussurri della natura”, nascono cinque collezioni che si inseriscono nel racconto iniziato vent’anni fa dallo studio giapponese guidato da oki Sato, proprio in occasione della prima partecipazione al Salone del Mobile nel 2004.

 
Dotdotdot presenta “Data Bugs. AI is a mirror”, un’esperienza che, attraverso un’installazione interattiva, esplora e racconta il potere generativo dell’AI per riflettere sulle implicazioni sociali della rappresentazione e della polarizzazione dei dati.


DataBugs_Dotdotdot, ©piercarlo quecchia ©dsl studio

 
MCA – Mario Cucinella Architects firma l’installazione “Città Miniera, Design, Dismantle, Disseminate” per “Solferino 28”.


"Città Miniera", ©RCS

L’installazione affronta il tema della città del futuro in un’ottica rigenerativa, in cui lo spazio che vive l’uomo non è più visto come qualcosa che sottrae alla natura ma, al contrario, ispirandosi a essa si autorigenera.
Il visitatore si troverà immerso all’interno di uno skyline smontabile, una foresta di torri luminose in cui lungo il percorso si disseminano alcuni dei possibili temi della Città Miniera e della società del futuro.

Progettata da Mario Cucinella Architects anche Sparking Change per Roca ispirata al primo forno elettrico a tunnel al mondo per la produzione di ceramica sanitaria. L'installazione incarna i principi della circolarità e della decarbonizzazione nell'industria ceramica, dimostrando l'impatto ambientale positivo di questa innovazione rivoluzionaria.



 
Alcova sceglie Villa Borsani e Villa Bagatti Valsecchi come sedi per l’edizione 2024. La prima è un perfetto esempio di architettura modernista progettata da Osvaldo Borsani durante la Seconda guerra mondiale, mentre la seconda è un archetipo di villa lombarda del XVII secolo. Anche quest'anno, Alcova promuove progetti di design sperimentale, performance e conferenze, riattivando i due siti e restituendo un’istantanea del design contemporaneo.


 

Artemest presenta la seconda edizione de L’Appartamento, una celebrazione della bellezza e dell’unicità dell’artigianato e del design italiano all’interno di una nuova location nel distretto 5VIE, Residenza Vignale, dimora principesca costruita agli inizi del ‘900. Gli spazi saranno curati da Elicyon, GACHOT, Rottet Studio, Studio Meshary AlNassar, Tamara Feldman Design e VSHD Design.


 

Sulla Darsena si trovano le selezioni di MoscaPartners per la 4a edizione di Design Variations: un’opera site-specific di Nathalie Du Pasquier e l’allestimento modulare con una scenografia di mattoni di cemento di canapa di Park Associati.


 

Casa Ornella, in Via Conca del Naviglio 10 ospita Porno Chic - A far l’amore comincia tu, il nuovo progetto di interni firmato dalla designer Maria Vittoria Paggini (MVP): una selezione di design, arte e artigianato che invita alla riscoperta del sé a partire dal corpo.


 

La Pinacoteca Ambrosiana ospita Nice to See You - L'Uomo Stanco, un progetto di Gaetano Pesce. Una trentina di opere (perlopiù inedite) del noto architetto, artista e designer italiano recentemente scomparso è stata selezionata non solo per il loro ruolo funzionale, intrinseco nella parola "Design", ma anche come portatrici di messaggi che spingano a pensare. In collaborazione con il Comune di Milano, inoltre, l’artista aveva scelto di portare a Milano L'Uomo Stanco, un'installazione monumentale che parla della stanchezza etica di cui soffre il cosiddetto ‘sesso forte’.


Gaetano Pesce at Work in Gallery - Ph. Olga Antipina


ADI Design Museum presenta ORIGIN of SIMPLICITY. 20 Visions of Japanese Design, una lettura inedita del design giapponese con 150 opere, curata da Rossella Menegazzo, con progetto grafico e allestimento di Kenya Hara; Feeling Good – Caimi, Design per il futuro, una mostra sul riformismo progettuale a cura di Aldo Colonetti, Valentina Fisichella, progetto di allestimento di Matteo Vercelloni, progetto multimediale di Ex Anima; Ottchil Design - OD / KOREA 옷칠디자인, mostra sul design coreano organizzata da DBEW | Design Beyond East and West; L’attimo prima – Edra, mostra di oggetti di Francesco Binfaré, a cura di Silvana Annicchiarico. Il museo ospiterà anche altri eventi, mostre e installazioni, oltre che l’esposizione della collezione permanente del premio Compasso d’Oro.


Facciata Vetrata ©M.Bonetti, ​ADIdesignmuseum

 
Materially presenta Materially NOW: a Superstudio Più il format plurale che pone fisicamente e simbolicamente al centro l’approfondimento di materiali che definiscono il presente e segnano la strada del futuro secondo tre grandi orientamenti: Aim Net Zero, Nature in Lab, Impact by Industry.


 

Negli spazi esterni di BASE Milano ci sarà FLOWAIR, una grande installazione site specific firmata dal team di Ingo Maurer che, coerentemente con la scelta di creare interventi unici “su misura per il luogo", incorpora texture amorfe, forme fluide ed elementi organici in un'installazione all'aperto nel cortile del centro culturale, nel cuore di Via Tortona, offrendo uno spettacolo di luci e colori sia di giorno che di notte, aperto a ogni tipo di interpretazione, secondo i principi della Gesamtkunstwerk [opera d’arte totale].


 

Per Durini Design District Milano 2024, l'esposizione figurativa Dream up, realizzata dallo studio di architettura Nick Maltese Studio, offrirà ai visitatori l’opportunità di vivere un’esperienza immersiva nell'universo dei sogni e delle visioni artistiche; le opere si integreranno organicamente nell'ambiente urbano circostante, dando vita ad un dialogo suggestivo tra arte, architettura e colore. 
 
Torna anche il consueto appuntamento curato da Elle Decor Italia nello storico Palazzo Bovara: il titolo di quest’anno è ‘Material Home’. L'allestimento nasce dalla collaborazione di tre progettisti: Elisa Ossino Studio (interior and exhibition design), Rossi Bianchi Lighting Design (lighting design) e Studio Antonio Perazzi (landscape design).



Una sinergia virtuosa il cui risultato è un percorso sinestetico e sensoriale, che conduce il visitatore attraverso stanze che indagano la materia in tutte le sue forme. Il viaggio di ‘Material Home’ prevede, in sette diversi ambienti, un susseguirsi di altrettante variazioni sul tema, anticipate da una grande area dedicata alla materioteca, la stanza Alchimia. Un luogo esperienziale che prepara il visitatore all’esplorazione degli ambienti successivi, denominati in base al tipo di materiale che in essi è dominante: Polvere, Superfici, Marble in Movies, Riflessi, Soffice, Organico, Cromie.
 
Elledecor.it debutta al Fuorisalone in Via San Primo 4 con il progetto targato ‘Theatre’, set ispirato alla suggestione della TV broadcast, immaginato per essere sia stage che backstage, senza apparente soluzione di continuità tra il dentro e il fuori, con l’idea di dare tridimensionalità al web.
 
IKEA torna alla Milano Design week con 1st, una mostra per accendere i sogni e ispirare. Per il secondo anno consecutivo il Padiglione Visconti, in Via Tortona 58, ospita l’esposizione-evento del brand svedese che esplora le tante “prime volte” che le persone vivono quando traslocano nella loro prima casa, con un focus sulle nuove generazioni.



All’interno dello spazio, progettato dall’architetta Midori Hasuike e dallo spatial designer Emerzon, che da tempo collaborano con IKEA, si racconterà cosa succede quando si va a vivere da soli per la prima volta: un’esperienza universale, ma unica e differente per ciascuno di noi. L’allestimento coinvolge i visitatori in un’installazione immersiva dedicata alle “prime volte” più importanti legate alla vita in casa, esperienza arricchita dalla presentazione delle novità di prodotto e dal potere sperimentare, in anteprima esclusiva, un modo tutto nuovo di vivere lo store IKEA.
 
Presso Garage 21 (via Archimede, 26), Google presenta l’evento Making Sense of Color, viaggio dall’etereo al materiale che mette in luce come il colore sia fondamentale per percepire il mondo che ci circonda. L’installazione è stata creata da Ivy Ross, Vice President of Hardware Design di Google, e dal suo team di progettazione, in collaborazione con il laboratorio artistico e di ricerca Chromasonic.


Google, Making Sense of ColorI - ©Edoardo Delille & Giulia Piermartiri
 

Nelle sale di Palazzo Reale, Grohe presenta “Salus per Aquam”, una nuova esperienza immersiva che rende omaggio alla storia dell’edificio fondendo natura e architettura per creare un viaggio sensoriale incentrato sul potere rivitalizzante dell'acqua.


 

Il vetro Lasvit prende forma in “Re/Creation”, una monumentale installazione nel cortile di Palazzo Isimbardi. Nello storico palazzo milanese, l'allestimento è concepito come un santuario dove evadere durante la settimana più movimentata della città, uno spazio in cui le menti sono libere di vagare, ispirate dalla fluidità del vetro fuso.




Fondazione Achille Castiglioni propone la mostra "Progetti per servire, i Castiglioni e la ristorazione", l'esposizione curata da ​Chiara Alessi e Marco Marzini. In scena per la prima volta un racconto di sette allestimenti per la ristorazione pensati tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio degli anni Settanta dai due architetti milanesi, progetti di architetture che non esistono più, brillanti soluzioni spaziali che celebrano il cibo tra saperi antichi e abitudini moderne.


Chiosco Splugen Brau - XXXVII Fiera Milano - 1959

 
La Fondazione studio museo Vico Magistretti ospita fino al 27 febbraio 2025 Il Magistretti inglese. La mostra pensata, curata e allestita dai vincitori Viola Pelù e Louis Mayes - giovani architetti londinesi - esplora e approfondisce il rapporto tra Vico Magistretti e il Regno Unito: i progetti e i viaggi, le corrispondenze e le collaborazioni, le conferenze e i riconoscimenti fino ai lavori e ai ricordi degli studenti di Vico al Royal College of Art di Londra (RCA).


 

Fino al 12 maggio 2024, lo storico Palazzo Morando, sede oggi di un museo dedicato alla storia della Città e all’esposizione della raccolta Costume e Moda, ospiterà l’esposizione di una serie di fotografie, in grande formato, sul viaggio del fotografo Carlo Valsecchi – durato 12 anni - negli spazi progettati dallo Studio milanese.
Nelle immagini di Carlo Valsecchi photographs ACPV ARCHITECTS Antonio Citterio Patricia Viel, l'ambiente costruito si fonde nel paesaggio in un processo di scambio fra l’architettura e la complessità della città – dove i progetti si perdono tra i profili delle colline e dei quartieri, da Milano ad Amburgo, a Taichung (Taiwan).


 

La galleria Fabbrica Eos (Viale Pasubio 8/a) ospita la mostra personale di Giuseppe Veneziano dal titolo “Art Design”.
Si tratta di un progetto espositivo in cui l’artista presenta una serie di opere inedite dove il leitmotiv è il rapporto tra Arte e Design: un dialogo tra due mondi che da sempre si guardano amichevolmente e s’influenzano. Negli anni questa distanza si è sempre più assottigliata fino al punto in cui i confini sono perfettamente interscambiabili. Veneziano vuole celebrare i grandi protagonisti della storia dell’arte alla stessa stregua dei protagonisti del design internazionale di cui molti nati in Italia, come Achille Castiglioni, Alessandro Mendini, Ettore Sottsass, Aldo Rossi, Corrado Levi e Fabio Novembre.



 
Il comune di Cesano Maderno ha organizzato, presso Palazzo Arese Borromeo, la mostra Olivetti. Storie da una collezione che espone oltre 500 oggetti di comunicazione, grafica e pubblicità.


La Parola è d'oro - Olivetti Studio

La mostra omonima, con allestimento a cura di M•IA Studio di Cristina Barbiani ed Elisabetta Facchinetti, offrirà al pubblico l’occasione di un confronto diretto con alcuni dei materiali accuratamente raccolti e descritti nelle oltre 300 pagine del testo: progetti, disegni, brochure, manifesti, libri aziendali, libretti d’istruzione e cataloghi appartenenti a questa importante collezione privata.
 

  Scheda evento:
Mostra:
11/04-27/02 FONDAZIONE STUDIO MUSEO VICO MAGISTRETTI, VIA VINCENZO BELLINI 1
Il Magistretti inglese
  Scheda evento:
Mostra:
12/04-12/05 PALAZZO MORANDO, MILANO
Carlo Valsecchi photographs ACPV ARCHITECTS Antonio Citterio Patricia Viel
  Scheda evento:
Mostra:
13/04-02/06 PALAZZO ARESE BORROMEO, CESANO MADERNO (MB)
Olivetti. Storie da una collezione
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 ARCHIPRODUCTS MILANO, VIA TORTONA 31
AQUA. A design exploration
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 ZONA TORTONA | TORTONA QUATTROCENTO PRESSO OPIFICIO 31
Crystal Beat II
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 FABBRICA DEL VAPORE, CAMPUS BOVISA, SALONE SATELLITE E ALTRI LUOGHI
INTERDEPENDENCE - designing relationships
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 VILLA BORSANI E VILLA BAGATTI VALSECCHI
Alcova 2024
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 PADIGLIONE VISCONTI, VIA TORTONA 58
1st
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 GLO HUB, VIA DELLO STATUTO
FLOWER UP by Emiliano Ponzi
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 SHOWROOM ALBED - VIA GONZAGA 7
Kodama, Lo Spirito della Foresta
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 CASA ORNELLA - VIA CONCA DEL NAVIGLIO, 10
Casa Ornella
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 VIA S. PRIMO, 4
Elledecor.it Theatre
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 PALAZZO BOVARA, C.SO VENEZIA 51
Elle Decor Material Home
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 DURINI DESIGN DISTRICT MILANO
MDD – Milano Durini Design 2024
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 BASE MILANO, VIA BERGOGNONE DA FOSSANO 34
BASE | We Will Design
  Scheda evento:
Mostra:
15-21/04 MILANO
Materially Now
  Scheda evento:
Mostra:
16/04 AULA MAGNA GIAMPIERO PESENTI, EDIFICIO 13, PIANO 2, VIA BONARDI 9
Norman Foster. Uno sguardo sul futuro
  Scheda evento:
Mostra:
16-21/04 PAOLA LENTI MILANO, VIA GIOVANNI BOVIO 28
nendo: whispers of nature


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU EVENTI
29.05.2024
A Bologna gallerie e spazi privati aperti al pubblico con Opentour 2024
29.05.2024
La storica ‘Light Line’ di Jenny Holzer invade, di nuovo, il Guggenheim di New York
24.05.2024
Ultimo weekend della Milano Arch Week 2024
le altre news

  Scheda evento:
11/04-27/02 FONDAZIONE STUDIO MUSEO VICO MAGISTRETTI, VIA VINCENZO BELLINI 1
Il Magistretti inglese
  Scheda evento:
12/04-12/05 PALAZZO MORANDO, MILANO
Carlo Valsecchi photographs ACPV ARCHITECTS Antonio Citterio Patricia Viel
  Scheda evento:
13/04-02/06 PALAZZO ARESE BORROMEO, CESANO MADERNO (MB)
Olivetti. Storie da una collezione
  Scheda evento:
15-21/04 ARCHIPRODUCTS MILANO, VIA TORTONA 31
AQUA. A design exploration
  Scheda evento:
15-21/04 ZONA TORTONA | TORTONA QUATTROCENTO PRESSO OPIFICIO 31
Crystal Beat II
  Scheda evento:
15-21/04 FABBRICA DEL VAPORE, CAMPUS BOVISA, SALONE SATELLITE E ALTRI LUOGHI
INTERDEPENDENCE - designing relationships
  Scheda evento:
15-21/04 VILLA BORSANI E VILLA BAGATTI VALSECCHI
Alcova 2024
  Scheda evento:
15-21/04 PADIGLIONE VISCONTI, VIA TORTONA 58
1st
  Scheda evento:
15-21/04 GLO HUB, VIA DELLO STATUTO
FLOWER UP by Emiliano Ponzi
  Scheda evento:
15-21/04 SHOWROOM ALBED - VIA GONZAGA 7
Kodama, Lo Spirito della Foresta
  Scheda evento:
15-21/04 CASA ORNELLA - VIA CONCA DEL NAVIGLIO, 10
Casa Ornella
  Scheda evento:
15-21/04 VIA S. PRIMO, 4
Elledecor.it Theatre
  Scheda evento:
15-21/04 PALAZZO BOVARA, C.SO VENEZIA 51
Elle Decor Material Home
  Scheda evento:
15-21/04 DURINI DESIGN DISTRICT MILANO
MDD – Milano Durini Design 2024
  Scheda evento:
15-21/04 BASE MILANO, VIA BERGOGNONE DA FOSSANO 34
BASE | We Will Design
  Scheda evento:
15-21/04 MILANO
Materially Now
  Scheda evento:
16/04 AULA MAGNA GIAMPIERO PESENTI, EDIFICIO 13, PIANO 2, VIA BONARDI 9
Norman Foster. Uno sguardo sul futuro
  Scheda evento:
16-21/04 PAOLA LENTI MILANO, VIA GIOVANNI BOVIO 28
nendo: whispers of nature

 NEWS CONCORSI
+29.05.2024
Young Photographers from Italian Academies #4: 'Prendersi una pausa'
+28.05.2024
Al via l’open call di fotografia Sempre Moderno
+27.05.2024
Al via la seconda edizione di #SCALADIGRIGI
+22.05.2024
Nuova scadenza del CREATable Resources Contest – NEXT40 edition
+14.05.2024
Napoli realizza il Nodo Intermodale Complesso di Garibaldi-Porta Est
tutte le news concorsi +

interno_SHOP_Promo_Flos
Romagno Marmi
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata