SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

FORUMPISCINE

Paros Architettura vince il concorso CasAnce
La foresteria della Presidenza ANCE a Roma sarà la "Casa della materia"
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
15/12/2022 - Con Casa della materia, Paros Architettura vince il concorso CasAnce. Bandito dall'Associazione Nazionale Costruttori Edili insieme a IN/Arch e riservato ad architetti under 35, il bando era volto a ristrutturare un immobile da adibire alla rappresentanza istituzionale dell’Associazione.

Casa della materia è risultato vincitore in quanto “progetto più valido sotto il profilo funzionale e dei rapporti con il contesto urbano e paesaggistico. [...] dialoga in modalità fluida e senza soluzione di continuità con il terrazzo panoramico. Gli spazi interni sono tripartiti in modo da strutturare una fascia con funzione pubblica per incontri istituzionali, una semipubblica e di servizio e una strettamente privata, incontrando i desiderata della committenza”.

Con queste motivazioni la giuria presieduta da Federica Brancaccio (Presidente Ance) e composta da Massimo Locci (Direttore del comitato scientifico IN/Arch), Giuseppe Gurrieri (Giuseppe Gurrieri studio), Stefania Saracino (Saracino Tagliabue Architetti) e Susanna Tradati (Studio Nemesi) ha attribuito ad Eugenia Rolando e Federico Patacchiola di Paros Architettura, il primo posto nel concorso.
 
La giuria ha inoltre assegnato tre menzioni speciali ai progetti che si sono distinti per soluzioni particolarmente innovative:
Palimpsestus, progettisti: Giorgia Colombo, Michele Grazzini, Andrea Tonazzini;
Uno spazio flessibile, progettisti: Matteo Miceli, Chiara Intreccialagli, Paola Kervin;
Ibridare e integrare, progettisti: Alberto Pagliarini, Massimo Addamiano, Andrea Bianchi.
 
“Sono particolarmente soddisfatta che al nostro invito abbiano risposto tanti giovani con progetti di altissimo livello”
ha dichiarato Federica Brancaccio ringraziando tutti i partecipanti e sottolineando quanto non sia stata una scelta facile. “Abbiamo fortemente voluto questo concorso perché per Ance la qualità dell’architettura e la centralità del progetto sono aspetti importanti. La scelta di riservarlo a giovani architetti e ingegneri fino a 35 anni di età rappresenta la nostra scommessa sulle nuove generazioni che vorremmo avvicinare ancora di più al mondo delle costruzioni e su cui dobbiamo contare per il futuro del settore e del Paese.”
 

“Tutte le proposte pervenute hanno affrontato con serietà e competenza la sfida. IN/Arch che da sempre crede nella procedura concorsuale, quale strumento per perseguire la qualità nei processi di trasformazione dei nostri ambienti di vita, conferma il proprio impegno nella promozione dei concorsi riservati ai giovani professionisti. Aver promosso con Ance un concorso che prevedesse la realizzazione del progetto vincitore è sicuramente un’azione concreta e vincente” ha dichiarato il Direttore del comitato scientifico IN/Arch, Massimo Locci.

Il concorso era stato bandito lo scorso ottobre da ANCE, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Architettura IN/Arch e la media partnership di Archilovers.
 

  Scheda progetto: CasAnce - Casa della Materia
Vedi Scheda Progetto
Paros Architettura
Vedi Scheda Progetto
Paros Architettura
Vedi Scheda Progetto
Paros Architettura
Vedi Scheda Progetto
Paros Architettura
Vedi Scheda Progetto
  Scheda progetto: casAnce - Palimpsestus
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
giorgiacolombo ©grazzinitonazzini
Vedi Scheda Progetto
  Scheda progetto: CasAnce
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
Slack architetti
Vedi Scheda Progetto
  Scheda progetto: casAnce | Ibridare e integrare
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
10/10/2022
CasAnce: progettare la foresteria della Presidenza ANCE a Roma
Il concorso per architetti ed ingegneri under35 si conclude il 25 novembre



ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
03.02.2023
Ezio Zupelli rilegge in chiave zen una cascina a Brescia
02.02.2023
L'hotel Goldene Rose in Franconia Centrale: la traduzione del passato nel presente
02.02.2023
Luzzatti Home, il restyling di una villa "dei Ferrovieri" a Cuneo
� le altre news

  Scheda progetto:
PAROS architettura

CasAnce - Casa della Materia
  Scheda progetto:
Grazzini Tonazzini Colombo

casAnce - Palimpsestus
  Scheda progetto:
Slack Architetti

CasAnce
  Scheda progetto:
Massimo Addamiano, Andrea Bianchi, Alberto Pagliarini

casAnce | Ibridare e integrare

 NEWS CONCORSI
+03.02.2023
Verso la chiusura il bando 'Biennale College Architettura 2023'
+01.02.2023
Un logo per la metropolitana di Napoli
+30.01.2023
Progettare un centro di documentazione per la casa popolare e operaia a Bologna
+27.01.2023
Al via la call internazionale SMACH 2023
+27.01.2023
Un “Giardino della Memoria” a Nardò, località di Santa Maria al Bagno
tutte le news concorsi +

San Valentino 2023
ADA 2022_discover the winners
FORUMPISCINE
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata