SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

FORUMPISCINE

Inaugurata a Shenzen la DJI Sky City, sede dell’azienda leader nella progettazione dei droni
E per l’occasione l’azienda pubblica un tour virtuale realizzato con un suo drone per presentare al mondo l’edificio progettato da Foster + Partners
Autore: rossana vinci
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
30/11/2022 - Dopo 6 anni di costruzione, le porte di DJI Sky City, la nuova sede dell’azienda DJI a Shenzhen, sono finalmente aperte. E per l’occasione, l’azienda leader nella progettazione dei droni civili ha deciso di presentare al mondo l’edificio, progettato dal team di architetti Foster + Partners, attraverso un tour virtuale realizzato proprio da un drone civile prodotto dall’azienda. Nei primi secondi l'utente può volare virtualmente in direzione dei due grandi grattacieli che formano Sky City. 

Grazie alle loro forme inusuali e decisamente futuristiche, le due torri da 44 e 40 piani collegate da un ponte sospeso, in un mix di innovazione, design intelligente e integrazione urbana, hanno rivoluzionato lo skyline della città cinese.

Norman Foster, Fondatore e presidente esecutivo di Foster + Partners, ha affermato a proposito del progetto: "È un edificio basato su un’unica visione: è innovazione, è futuristico, è umanistico, rispecchia tutte le qualità desiderabili del progresso. È davvero incredibile."

Sempre Lord Foster, a proposito dell’utilizzo dei droni, ha dichiarato: “La tecnologia dei droni ha cambiato il modo in cui viviamo il mondo che ci circonda, spingendo i confini delle possibilità aeree. Siamo lieti di aver collaborato con DJI nella creazione della loro nuova sede a Shenzhen, che sarà il principale centro di ricerca e innovazione dell'azienda”

L’innovativa e complessa struttura dell’edificio cerca di ridefinire il design dei grattacieli eretti nella stessa zona, creando un nuovo importante punto di riferimento per Shenzhen come Città del Design dell'UNESCO. 

Grant Brooker, Senior Executive Partner, Foster + Partners, ha dichiarato: “Abbiamo lavorato a stretto contatto con DJI, pionieri leader a livello mondiale nella tecnologia innovativa dei droni, per progettare un ambiente di lavoro che sia espressivo ed emblematico del loro ethos creativo. L'edificio ha una struttura unica con spazi di lavoro sospesi che fluttuano in alto rispetto al suolo”.

  Scheda progetto: DJI Headquarters
ACF
Vedi Scheda Progetto
Chao Zhang
Vedi Scheda Progetto
Fangfang Tian
Vedi Scheda Progetto
ACF
Vedi Scheda Progetto
ACF
Vedi Scheda Progetto
ACF
Vedi Scheda Progetto
ACF
Vedi Scheda Progetto
ACF
Vedi Scheda Progetto
ACF
Vedi Scheda Progetto
ACF
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
27.01.2023
Ecco l’installazione Lights on – Confindustria Bergamo
27.01.2023
La Fieldhouse MoDusArchitects: un nuovo spazio sociale a Bolzano
26.01.2023
La sauna disegnata da Kengo Kuma per un glamping in Giappone
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
21/03/2023 - palazzo attems petzenstein, gorizia
ITALIA CINQUANTA. Moda e design. Nascita di uno stile

18/04/2023 - milano
Salone del Mobile. Milano 2023

20/05/2023 - venezia
La Biennale di Venezia - 18. Mostra Internazionale di Architettura

gli altri eventi
  Scheda progetto:
Foster + Partners

DJI Headquarters

 NEWS CONCORSI
+27.01.2023
Al via la call internazionale SMACH 2023
+27.01.2023
Un “Giardino della Memoria” a Nardò, località di Santa Maria al Bagno
+26.01.2023
Progetto di verde verticale integrato alla torre piezometrica di Faenza
+25.01.2023
Un nuovo Stadio del Nuoto per Taranto
+25.01.2023
Ro Plastic Prize: nuova deadline 15 febbraio
tutte le news concorsi +

ADA 2022_discover the winners
ADA 2022_discover the winners
FORUMPISCINE
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata