Tile of Spain Awards

Curve

BEAMS MONO-EL

VOG


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


La firma di BIG per il nuovo Hotel Des Horlogers di Audemars Piguet
Una struttura a zig-zag che si integra gradualmente nel paesaggio svizzero
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode
13/09/2022 - Il nuovo HoĢ‚tel des Horlogers di Audemars Piguet, ispirato alla ValleĢe de Joux, valle nel Canton Vaud in Svizzera, ha aperto a giugno nel villaggio di Le Brassus. Il nuovo hotel eĢ€ stato progettato da BIG – Bjarke Ingels Group e realizzato dallo studio di architettura svizzero CCHE, gli stessi due partner che hanno firmato anche il MuseĢe Atelier Audemars Piguet situato a pochi passi.

L’architettura dell’edificio segue la topografia della ValleĢe de Joux grazie una struttura a zig zag che si integra gradualmente ai prati circostanti. L’hotel Boutique 4 stelle superior ha ottenuto la certificazione Minergie-ECO® e implementato un approccio olistico sostenibile, dallo sviluppo dell’edificio fino al suo funzionamento quotidiano, per ridurre l’impatto ambientale.
Il design degli interni dell’hotel eĢ€ stato, inoltre, immaginato da AUM Pierre Minassian come tributo al paesaggio in cui eĢ€ immerso.
 
Inteso come punto d’incontro per tutti gli appassionati di orologeria, architettura e natura, questo luogo accogliente incoraggia lo sviluppo del turismo nella ValleĢe de Joux promuovendo il know-how e il patrimonio della regione.
Ideato dallo studio di architettura globale BIG – Bjarke Ingels Group, l’HoĢ‚tel des Horlogers si integra perfettamente con il paesaggio circostante.
Grazie ad un concept d’avanguardia, i visitatori sono immediatamente immersi nell’ambiente naturale della ValleĢe de Joux, la culla dei complicati orologi svizzeri.
Innamoratosi della foresta di Risoud, che confina con la valle, lo studio Bjarke Ingels ha concepito l’hotel in modo che tutte le stanze offrano una vista mozzafiato della regione. Allontanandosi dai consueti codici dell’architettura alberghiera, l’edificio eĢ€ costituito da piastre che scendono verso valle e si inclinano leggermente per abbracciare la topografia creando un percorso continuo nella natura.
Il concept di BIG interpreta il sito come una serie di cime montuose che corrono lungo la collina, mentre i blocchi dell’edificio formano una serie di ripiani intermedi, fiancheggiati da alberi e piante.
All’interno, le linee essenziali e il linguaggio raffinato della hall contemporanea dell’hotel creano un contrasto con gli elementi architettonici piuĢ€ sinuosi e rustici che i visitatori possono ammirare mano a mano che avanzano all’interno dell’edificio.
Un passaggio interno segue l’atipica struttura a zig zag dell’hotel e collega le 50 camere, che variano nella tipologia dalla Valley Guest Room alla Signature Suite. L’hotel comprende anche due ristoranti e un bar aperto a tutti, un centro benessere e due sale riunioni.
Realizzato con materiali locali come la pietra e il legno, il design degli interni immerge i visitatori nell’ambiente naturale della ValleĢe de Joux unendo qualitaĢ€, comfort e convivialitaĢ€.
Il soffitto della hall vanta imponenti alberi bianchi che danno l’impressione che la foresta si rifletta sul Lac de Joux. Per quanto riguarda l’arredamento delle camere, eĢ€ accogliente e raffinato, con superfici in abete locale, grandi finestre a bovindo e cemento liscio per un tocco contemporaneo.
 
La storia dell’HoĢ‚tel des Horlogers
L’HoĢ‚tel des Horlogers eĢ€ stato ricostruito sullo stesso luogo in cui si ergeva l’HoĢ‚tel de France, che fu fondato a Le Brassus nel 1857 e accolse visitatori da tutto il mondo nella ValleĢe de Joux per oltre un secolo. L’hotel divenne un’importante fermata sullo Chemin des Horlogers – il percorso dell’orologeria che collegava i laboratori orologieri della ValleĢe de Joux a Ginevra, dove i segnatempo venivano venduti dai rivenditori. Fu ricostruito nel 1984 prima di accogliere numerosi visitatori fino alla sua chiusura nel 2000.
Nel 2003, Audemars Piguet ha acquistato e ristrutturato questo storico luogo di riferimento locale, che ha aperto le sue porte ad una nuova generazione di visitatori nel 2005 con il nome di HoĢ‚tel des Horlogers. In seguito, volendo imbarcarsi in un progetto piuĢ€ in linea con i valori del brand e le norme ecologiche in evoluzione, Audemars Piguet ha chiuso l’hotel nel 2016 per ripensare meglio la sua concezione. La prima pietra del nuovo progetto eĢ€ stata posata il 4 giugno 2018 e pochi mesi dopo ha ricevuto il premio Leisure Led Development Future Project Award al World Architecture Festival. Dopo quattro anni di lavoro, l’HoĢ‚tel des Horlogers accoglie nuovamente i nuovi visitatori della ValleĢe de Joux.

  Scheda progetto: HĆ“tel des Horlogers
Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode
Vedi Scheda Progetto
Maris Mezulis
Vedi Scheda Progetto
Maris Mezulis
Vedi Scheda Progetto
Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode
Vedi Scheda Progetto
Maris Mezulis
Vedi Scheda Progetto
Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode
Vedi Scheda Progetto
Maris Mezulis
Vedi Scheda Progetto
Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode
Vedi Scheda Progetto
Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode
Vedi Scheda Progetto
Courtesy of Audemars Piguet, Karin Creuzet, Diode
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news piļæ½ precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
05.10.2022
Nazioni Unite: architetti, ingegneri e urbanisti uniti sotto il segno della sostenibilitĆ 
04.10.2022
Milano: la storica fabbrica tessile di via Sassetti diventa workhub
30.09.2022
Si concludono i lavori di The Valley, ā€œil miglior grattacielo del mondoā€
ļæ½ le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
07/10/2022 - complesso di san domenico maggiore vico san domenico maggiore 18, napoli (italia)
Edit Napoli 2022
Fiera del design editoriale e dā€™autore
07/10/2022 - studio trisorio, via carlo poerio 116, napoli
Colore di base

11/10/2022 - camera ā€“ centro italiano per la fotografia, torino
Robert Doisneau

ļæ½ gli altri eventi
  Scheda progetto:
BIG | Bjarke Ingels Group

HĆ“tel des Horlogers

 NEWS CONCORSI
+05.10.2022
Wood Architecture Prize by Klimahouse: candidature fino al 6 gennaio 2023
+28.09.2022
Greening the Industrial City: un parco industriale lungo il corso d'acqua naturale di Houston
+28.09.2022
Al via Art Cathedral, il nuovo concorso di idee di YAC
+26.09.2022
Piazza Armerina: percorsi e accessibilitĆ  nel centro storico
+21.09.2022
GaudĆ­ La Coma Artists' Residences
tutte le news concorsi +

Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicitą |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata