Miniforms Shop

ReStart

SecuSan

Inarch Sponsor

Mikra


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Skyline

Stefano Boeri Architetti firma la scenografia de “Le Troiane” di Euripide
L’ultimo viaggio degli alberi schiantati delle Prealpi Carniche termina in Sicilia
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

26/04/2019 - Stefano Boeri Architetti firma il progetto scenico per “Le Troiane di Euripide, in scena dal 10 Maggio al 23 Giugno 2019 al Teatro Greco di Siracusa e promosso da Fondazione INDA.
L’allestimento e` completamente realizzato con il legno delle Prealpi Carniche proveniente dai boschi schiantati a seguito del terribile temporale dell’ottobre 2018. Gli abeti rossi del Friuli diventano in tal modo protagonisti dell’allestimento scenico a Siracusa grazie alla preziosa collaborazione di Innova FVG.



“Un Bosco Morto. Un bosco di alberi uccisi da una tempesta, di tronchi spezzati che coprono il suolo. Quando mi è stato chiesto da Antonio Calbi di immaginare la scenografie per 'Le Troiane' di Euripide al Teatro di Siracusa dirette da Muriel Mayette – Holz, ho subito pensato di portare in scena un Paesaggio, piuttosto che una scenografia teatrale. 
E così, camminando sugli spalti di pietra del teatro e guardando il bosco di cipressi e pini mediterranei che fa da sfondo al palcoscenico, ho subito pensato all’immagine spettacolare e terribile delle migliaia di alberi deposti dalla furia del vento sui monti della Carnia nello scorso ottobre. Migliaia di abeti sradicati e accatastati al suolo a formare una scia dispersa di desolazione tra l’ordine potente delle foreste secolari. 

Con Muriel Mayette – Holtz e il suo team, con l’assistenza preziosa di Anastasia Kucherova, abbiamo deciso di dare per un’ultima volta a quelle piante morte il diritto ad essere presenti, erette, ancora nobili entro la geometria classica del palcoscenico del Teatro Greco, poste di fronte ad un doppio pubblico: quello degli umani sulle gradinate e quello degli alberi dietro al palco. 

E così, quello sciame di alberi schiantati, una volta trasportato a Siracusa e portato sul palcoscenico, percorso dai corpi e dalle voci delle donne troiane disperate e furiose, è diventato un bosco senza vita di colonne lignee: eretto, seppur impietosamente decimato. Nobile e ordinato, seppure destinato ad una nuova vita nelle falegnamerie siciliane. 

La verità è che oggi una tragedia che viene dalle profondità del tempo non smette di ricordarci le follie degli uomini; e che questa tragedia viene messa in scena forse nel primo momento nella storia dell’umanità in cui i tempi lunghissimi di evoluzione del pianeta sembrano coincidere con le nostre scelte quotidiane e metterci di fronte alle nostre responsabilità di distruttori di equilibri naturali. 

Il viaggio, l’ultimo, degli alberi schiantati dalle foreste della Carnia ai boschi siciliani; il ponte simbolico, appena nato, tra i forestali friulani e isolani; il coinvolgimento del pubblico per creare un nuovo bosco dedicato alle protagoniste della tragedia di Euripide, sono anche un segno di speranza; o quantomeno di consapevolezza della nostra perdurante sordità di fronte alle voci che ci arrivano da una tragedia messa in scena, la prima volta, 2500 anni fa”.
Stefano Boeri

Fonte: comunicato stampa Stefano Boeri Architetti


  Scheda progetto: Un Bosco Morto - Le Troiane
Anastasia Kucherova
Vedi Scheda Progetto
Anastasia Kucherova
Vedi Scheda Progetto
Anastasia Kucherova
Vedi Scheda Progetto
Anastasia Kucherova
Vedi Scheda Progetto
Anastasia Kucherova
Vedi Scheda Progetto
Anastasia Kucherova
Vedi Scheda Progetto
F. Centaro
Vedi Scheda Progetto
Tommaso Le Pera
Vedi Scheda Progetto
Tommaso Le Pera
Vedi Scheda Progetto
foto Fondazione INDA
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.
Commenti per questa notizia
arch. Mariaemma Cioni Mori
Un'idea geniale! rendere la tragedia odierna dei boschi schiantati testimone, dentro la scenografia di una tragedia antica; e in più un'occasione proficua di collaborazione culturale e commerciale tra nord e sud dell'Italia.
ilaria manzini
Intelligente e lungimirante idea nella tragedia umana!
Giuseppe ROMANO
Idea veramente straordinaria!!! Una scelta dalle mille valenze in un contesto di incredibile bellezza!!! Il nord ed il sud in un legame di cultura e storia di natura ed arte, bellissimo!!!!
stefano turi
Un progetto come denuncia: giusto e suggestivo.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
28.05.2020
Bar post pandemia: in Islanda l’aperitivo è 4.0. I cocktail? Li prepara un robot
27.05.2020
Una scuola tra le colline venete
26.05.2020
Biennale: una grande esposizione alternativa per il 2020
� le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
30/05/2020 - fmav-mata, via della manifattura dei tabacchi, modena
Kenro Izu. Requiem for Pompei

13/06/2020 - palazzo dalla rosa prati, parma
Van Gogh Multimedia & Friends
Mostra multimediale
16/06/2020 - palazzo litta | corso magenta 24, milano residenza vignale | via enrico toti 2, milano
Design Variations 2020

� gli altri eventi
  Scheda progetto:
Stefano Boeri Architetti

Un Bosco Morto - Le Troiane

 NEWS CONCORSI
+28.05.2020
Next Landmark:la scadenza è fissata al 30 maggio
+27.05.2020
Rigenerazione dell’Ex Frigorifero Militare di Cuneo
+26.05.2020
Marble Bench. Residenza artistica
+25.05.2020
Giovani e arte: il riscatto delle periferie
+21.05.2020
Restauro Conservativo del Ponte Musmeci
tutte le news concorsi +

Capri collection
Papaveri
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2020 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati