Scarabeo Ceramiche Srl


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Si inaugura oggi a Milano la Unicredit Tower di Cesar Pelli
Con i suoi 231 metri di altezza sarà l'edificio più alto d'Italia
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
14/12/2012 - La Unicredit Tower, altrimenti nota come Torre Hines - Cesar Pelli, sarà inaugurata stamane alle 10.30 a Milano. Il nuovo Headquarters del Gruppo, con i suoi 231 metri di altezza, sarà l'edificio più alto d'Italia.
 
L'edificio fa parte di un complesso di tre torri collocate nel 'Progetto Porta Nuova', a ridosso di Corso Como e della Stazione Garibaldi, progettate dall'architetto argentino Cesar Pelli e realizzate dal Gruppo Hines che nel 2006, acquistando oltre 290mila metri quadrati di aree dismesse, ne aveva promosso un maxi-intervento di trasformazione urbana.
 
Il nuovo edificio, interamente in vetro e ferro, che a marzo 2013 accoglierà 4000 dipendenti Unicredit, affaccia sulla piazza circolare inaugurata una settimana fa e dedicata all'architetto Gae Aulenti, scomparsa di recente.

I tre edifici di Cesar Pelli in Porta Nuova Garibaldi detengono un altro primato: sono il primo progetto pilota italiano ad aver ottenuto la certificazione Leed Gold dell'US Green Building Council  grazie al:
22,5% di risparmio energetico
37,3% di riduzione dell’utilizzo di acqua potabile negli edifici
100% di riutilizzo di acqua piovana
51% di riduzione dell’acqua per irrigazione
93% di riciclo dei rifiuti da cantiere
20,5% di materiale provenienti da riciclo utilizzato nelle costruzioni
41% di materiali di costruzioni di provenienza locale.

  Scheda progetto: Area Garibaldi-Repubblica
Marco Garofalo
Vedi Scheda Progetto
Marco Garofalo
Vedi Scheda Progetto
Marco Garofalo
Vedi Scheda Progetto
Marco Garofalo
Vedi Scheda Progetto
Marco Garofalo
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Roberta Dragone
Vedi Scheda Progetto
Roberta Dragone
Vedi Scheda Progetto
Roberta Dragone
Vedi Scheda Progetto
Roberta Dragone
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
03/01/2013
Milano: la mostra 'Alberto Garutti. Didascalia / Caption'
Oltre 30 lavori esposti al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea fino al prossimo 3 febbraio

06/12/2012
Milano inaugura "Piazza Gae Aulenti" nell’area Garibaldi-Repubblica
Dedicata alla memoria di Gae Aulenti e Anna Politkovskaja

15/06/2007
Milano: nasce l’area Porta Nuova
Il maxi intervento che riunifica le aree Garibaldi, Varesine e Isola


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
12.08.2022
Le 10 case perfette per vacanze open air secondo Airbnb
11.08.2022
La proposta (non vincitrice) di noa* per la nuova BEIC
08.08.2022
I nuovi uffici Dress&Sommer a Stoccarda realizzati interamente in ottica sostenibile
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
22/09/2022 - palazzo strozzi, firenze
Olafur Eliasson: nel tuo tempo

22/09/2022 - reggio emilia
RIGENERA 2022
Festival dell'Architettura di Reggio Emilia
26/09/2022 - bolognafiere
Cersaie 2022
Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno
gli altri eventi
  Scheda progetto:
Pelli Clarck Pelli Architects

Area Garibaldi-Repubblica

 NEWS CONCORSI
+09.08.2022
Gaudi La Coma Artists' Residences
+05.08.2022
Borse di studio sul paesaggio 2022/2023
+01.08.2022
Km delle meraviglie: consegna entro il 10 agosto
+29.07.2022
Museo Egizio 2024: il concorso internazionale di progettazione
+28.07.2022
Al via le iscrizioni per Arte Laguna Prize 17
tutte le news concorsi +

ADA 2022_Apply now
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata