SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

SkySafe

Il design del nuovo marchio AL26.98
Oggetti d'arredo ispirati alla natura
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

25/02/10 - La Natura è la miglior maestra di architettura da cui l’uomo possa trarre insegnamento.
Da questa convinzione nasce nel 2009 AL26.98, il nuovo marchio che porta nell’arredamento contemporaneo un’innovativa esperienza di design.
Dalla Natura prendono ispirazione i concept creativi di questa nuova linea di complementi d’arredo che del mondo naturale ripropone unicità, forme, materiali, sostenibilità, asimmetrie ed equilibri.
La Natura è in grado di offrire forme concrete di sintesi tra esilità e robustezza (le canne che si piegano al vento), dinamismo e  staticità (i coralli ancorati al fondo marino, che si ramificano tra le correnti), asimmetria ed equilibrio (il reggersi su un’unica zampa dei fenicotteri negli specchi d’acqua) unicità e compattezza (la forza del singolo battito d’ali di una rondine nello stormo).
Allo stesso modo AL 26.98 coniuga in una libreria, in una mensola a muro, in una parete attrezzata l’essenzialità del design con la spiccata personalità degli ambienti, la leggerezza dei materiali con la robustezza delle strutture, la semplicità delle linee con la complessità del processo produttivo.
AL 26.98 propone elementi distintivi, che arredano la casa con personalità ed entrano rapidamente nel vissuto quotidiano di ciascuno, con la semplicità dei caratteri forti.
AL 26.98 è disegnata da Gabriele Centazzo.

I materiali
I complementi d’arredo proposti da AL 26.98 si ispirano alla Natura non solo nel design, ma anche nei materiali.
Lo stesso nome AL26.98 è un insolito acronimo in cui A sta per Alluminio, L per Legno e 26.98 è il peso atomico dell’alluminio.
Questo metallo che si caratterizza per flessibilità, leggerezza, resistenza e riciclabilità costituisce l’involucro esterno di tutte le produzioni.
Il legno compone invece l’interno del mobile, la linfa che gli dà vita, l’anima della struttura che gli conferisce solidità e compostezza.
La scelta di abbinare alluminio e legno risponde alla volontà di introdurre nel mondo dell’arredamento una visione nuova dell’utilizzo di questi due materiali.
I loro ruoli consueti vengono rovesciati: in AL 26.98 l’alluminio è protagonista, è superficie da toccare, brillantezza da ammirare, praticità da vivere, non semplice elemento di finitura, ma struttura portante e leggera; il legno recupera invece la funzione di elemento di design, una finitura che richiama la bellezza implicita della Natura.


La linea di prodotti
La linea AL 26.98 si compone di diversi oggetti d’arredo, icone ispirate al mondo della Natura ed inseriti nel contesto del vivere quotidiano sia home che contract.
La collezione 2009 comprende:

Fagus
Un elemento d’arredo unico nel suo genere, ma versatile nelle funzionalità e applicazioni.
Un albero che è equilibrio tra forza e leggerezza. Un albero che muta come le stagioni e può diventare libreria, parete attrezzata, sistema di mensole, divisorio.
Lo spessore del tronco è di 32 mm mentre quello dei rami, sporgenti con inclinazioni diverse, è di 16 mm. Grazie ad un  sistema a spintori può diventare autoportante ed essere collocato al centro stanza come elemento free standing.

Ginko
Una struttura d’arredo che si distingue nell’ambiente per la propria regolarità e leggerezza. Un complemento che funge da libreria, portaoggetti, parete divisoria, mobile d’appoggio.
Grazie ad un  sistema a spintori può diventare autoportante ed essere collocato al centro stanza come elemento free standing.

Celtis
Sistema di mensole a parete che consente combinazioni di più modelli per un effetto movimentato.
Si presta perfettamente all’arredo sia di spazi ridotti che di ampie pareti, sfruttando le funzionalità d’appoggio in altezza.

Caratteristiche comuni
Fagus, Ginko e Celtis sono proposti in altezza di 220 centimetri, o sono realizzabili su misura fino a 300 cm.
Grazie ad un  sistema a spintori possono diventare autoportanti ed essere collocati al centro stanza come elemento free standing.
Le finiture sono personalizzabili con quattro versioni  d’alluminio (anodizzato naturale, anodizzato nero, anodizzato titanio e verniciato bianco) quattro versioni di impiallacciatura (essenza noce, rovere chiaro, rovere sbiancato e rovere grigio scuro) e due laccature colorate (rosso e verde). I test hanno dimostrato un’ottima resistenza alla graffiatura e alle macchie.
L’anodizzazione dell’alluminio, nel rispetto delle norme UNI EN 12373, è realizzata con fissaggio esente da nichel e altri metalli pesanti in classe 10 da 10 micron.
La linea è completata dagli accessori “appendino”, “vuotatasche” e “cestino”.


 
ROTO Srl

Via delle Pezze, 33
35013 Cittadella (Padova)
+39 0495979111
+39 0499402438
www.al2698.com

[email protected]






Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU EVENTI
25.09.2020
Al MAXXI un viaggio attraverso la vita di Lina Bo Bardi
24.09.2020
Al via CHANGE. Architecture. Cities. Life.
23.09.2020
Donne nell’architettura contemporanea: l’esempio svizzero e finlandese
� le altre news

 NEWS CONCORSI
+25.09.2020
Nuova Biblioteca Unificata dell’Area Umanistica di Roma 'La Sapienza'
+24.09.2020
Centro direzionale della Regione Siciliana a Palermo
+23.09.2020
Antiquarium di Tindari: il concorso di progettazione
+22.09.2020
Campo di Fossoli: bandito il concorso internazionale per il nuovo Centro visitatori
+18.09.2020
Valorizzazione e restauro del Castello di Locarno
tutte le news concorsi +

ReStart
SkySafe
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2020 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati