Urmet

GD Arredamenti

CP Parquet

Elements

Besana Moquette

 
Gli stucchi Knauf


mercoledì 7 novembre 2018

Offerta crediti per l'individui sito Web: https://mertica-servizio.jimdofree.com

dal blog La spinta per il servizio alla persona, di patrick Dessoubris


La spinta per il servizio alla persona
Trovare un aiuto a domicilio, dei servizi alle persone a domicilio: servizio a domicilio, babysitting, custodia dei bambini, sostegno informatico, lezioni private, donna delle pulizie, e finanziamento di un credito e prestito di 2000 euro fino a 860.000 euro ad ogni persona capace di rimborsarlo con interesse ad un tasso di 3% l'anno. Dunque, se avete bisogno, per favore

contattarlo sul nostro sito web: https://mertica-servizio.jimdofree.com

E-mail: patrick.dessoubris2013@gmail.com

Per ulteriori informazioni all'argomento. 

mercoledì 7 novembre 2018

Le forme degli infissi

dal blog Infissi, di Infissi Roma

Infissi Roma

Quando devi installare, sostituire o rinnovare gli infissi in casa, sia per lavori di ristrutturazione o per una nuova costruzione, ti accorgi subito che ci sono diverse forme di infissi, forme che corrispondono a utilità e bisogni diversi.
In questa piccola guida di infissi-roma.net vedremo le principali tipologie e forme di infissi.

La finestra è un elemento intermediario tra il mondo esterno e l'interno di un habitat e, in base al tipo di stanza, secondo l'inclinazione della casa (nord, sud, est o ovest) ma anche secondo condizioni climatiche della regione in cui si trova l'habitat, la forma della finestra non sarà la stessa.

Se ti piacciono le finestre classiche o se cerchi forme originali, grandi o piccole, è importante prendersi il tempo necessario per scegliere la forma degli infissi o della finestra in modo che corrisponda ai desideri di luce di tutti e le aspettative di ogni cliente.

Tipi di apertura degli infissi


Esistono diversi tipi di infissi in base alla loro apertura:
• Infissi con apertura scorrevole
• Finestra fissa, che non si apre
• Finestra con l'apertura a soffietto
• Finestra basculante
• Infissi con apertura all’inglese
• Infissi con apertura all’italiana, ecc.

Le forme degli infissi


Per le forme in senso stretto, ci sono 4 tipi di forme, vale a dire la finestra quadrata o rettangolare che è la forma più richiesta, la cosiddetta finestra curva che è una finestra con il bordo superiore arrotondato, ideale per rinnovare le case tradizionali e in fine la finestra triangolare che è meno comune e utilizzata nei tetti. Esistono altre forme come la finestra semicircolare, la finestra ad arco ribassato, la finestra trapezoidale. 

martedì 6 novembre 2018

Offerta crediti per l'individui E-mail: superckredit.finance@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di salvo domenico


Offerta crediti per l'individui E-mail: superckredit.finance@gmail.com

Faccio dei prestiti tra individui di 5000 € ha 500 000 € ad ogni persone che siano nel bisogno attualmente. Non esitate prima di contattarmi per maglio e sappiate che io prète a quelli che è suscettibili di rimborsarmi per scadenza con un tasso di interesse del 2%.E-mail: superckredit.finance@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607 

martedì 6 novembre 2018

offerte di credito alle persone serie E-mail: superckredit.finance@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di salvo domenico


offerte di credito alle persone serie E-mail: superckredit.finance@gmail.com
Whatsapp su questo numero: +33673300607
faccio dell'offerta ai poveri che cerca di aiuto per uscire ne del loro modo di vivere più di dubbio volete contattarmi la mia offerta che va di 5000 € a70.000.000 € con un tasso del 3%.
E-mail: superckredit.finance@gmail.com 

martedì 6 novembre 2018

Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: superckredit.finance@gmail.com

dal blog offerta di prestito tra privato urgente, di salvo domenico


Offerta di prestito tra privato urgente E-mail: superckredit.finance@gmail.com
Contattate da parte di Whatsapp su questo numero: +33673300607
offerta di prestito di più 3.000€ a 20.000.000€ condizione molto accessibile se siete interessate contattare ci ha l indirizzo: superckredit.finance@gmail.com 

martedì 6 novembre 2018

OFFERTA DI PRESTITO TRA PRIVATO ( lauracredito2000@gmail.com )

dal blog OFFERTA DI PRESTITO TRA PRIVATO, di LAURA CREDITO

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com 

martedì 6 novembre 2018

OFFERTA DI PRESTITO TRA PRIVATO ( lauracredito2000@gmail.com )

dal blog OFFERTA DI PRESTITO TRA PRIVATO, di LAURA CREDITO

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com 

martedì 6 novembre 2018

Suggerimenti per la manutenzione dei serramenti

dal blog Serramenti Milano, di Serramenti Milano

Serramenti Milano


Quando si decide di installare dei serramenti in casa, sia per una ristrutturazione che per una nuova casa, si fa una scelta tra 3 tipi di serramenti, vale a dire PVC, legno e alluminio. E ogni tipo di finestra non si comporta allo stesso modo e non richiede lo stesso tipo di manutenzione. Di seguito una piccola guida di serramenti-milano.com per la pulizia e la manutenzione dei serramenti.

Pulire i serramenti in PVC e legno


Per i serramenti in PVC, il vantaggio principale è che la loro manutenzione è minima; queste finestre possono resistere a condizioni di estrema umidità senza mai deteriorarsi ed è lo stesso per l’elevato calore che non altera il PVC. Tuttavia, per preservare il PVC e migliorare la sua longevità, è sufficiente utilizzare l'acqua con un panno leggero. Non sono raccomandate soluzioni detergenti o abrasive.

Il miglior consiglio è di aggiungere qualche goccia di aceto all'acqua calda e di pulire delicatamente la finestra. Può anche essere utile aspirare tutte le scanalature e i bordi per rimuovere tutta la polvere.
Per le finestre in legno, la manutenzione spesso comporta l'applicazione di un nuovo colore, l'applicazione di una mano di vernice per migliorare la protezione.

Non dimenticare di proteggere te stesso e proteggere il vetro con del nastro o una pellicola protettiva. Successivamente levighiamo il legno, togliamo la polvere, possiamo aggiungere un prodotto contro insetti e muffe e poi dipingiamo la finestra.

Serramenti in alluminio, i più facili da pulire


Per l'alluminio, è ancora più semplice in quanto richiede poca manutenzione, solo una piccola pulizia regolare con un lavaggio con acqua e un detergente molto delicato (con un pH compreso tra 5 e 8), quindi risciacquare con acqua pulita e asciugare con un panno morbido. 

domenica 21 ottobre 2018

Cerchi un prestito urgente ?

dal blog Offerta di prestito veloce, di Miriam Lavoretano

..




Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti



































Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti
















































Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti




























































Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti



































































..

Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti



































Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti















































Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti




























































Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni:

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti








....
 

mercoledì 17 ottobre 2018

SEKUR by Schulz Sicurezza in primo piano

dal blog L'unica finestra che lascia fuori i ladri!, di Maria Iai

Sekur� by Schulz � la prima finestra di sicurezza in Italia, certificata RC3.

L’unica finestra
che lascia fuori i ladri!
Sono ormai 10 anni che vi garantiamo serenità, proteggendo la vostra famiglia

Dovete sapere che oltre l’80% dei ladri che riescono ad accedere alle nostre abitazioni lo fanno forzando finestre e portefinestre. Il punto più debole delle nostre abitazioni. Quello che è necessario difendere meglio.

Dai dati in nostro possesso, sappiamo che un ladro, mediamente, impiega dai 2 ai 5 minuti per forzare questi facili punti di accesso. I nostri infissi invece, non cedono alle aggressioni. Proteggere la tua casa e la tua famiglia da furti e rapine sarà un problema risolto.

Grazie alla nostra tecnologia, il sistema infisso, è una barriera inespugnabile che scoraggia qualsiasi attacco. Ed il nostro test ve lo dimostra.

Non ti nascondere dietro alle sbarre scegliendo delle inferriate per sentirti sicuro, scegli Sekur e vivi alla luce del sole. 

Scarica la brochure




Scegli Sekur e assicuri casa tua
mercoledì 17 ottobre 2018

Smart home e IoT protagonisti di Illuminotronica 2018

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio


È partito il conto alla rovescia per Illuminotronica 2018, la fiera internazionale che è in calendario dal 29 novembre al 1 dicembre a BolognaFiere in cui si farà il punto sul nuovo mercato dell’integrazione e della connettività applicata a case ed edifici. Il tema centrale dell'evento è proprio l'Internet of Things, ritenuta la leva che farà crescere a doppia cifra il mercato della building automation e della smart city e che, soprattutto, consentirà di realizzare e avere edifici, spazi e città più intelligenti e più "a misura d’uomo".

Le tendenze del momento. Oltre ai focus specializzati sulle prospettive del settore c'è molta attesa per gli appuntamenti sullo scenario attuale del mercato di dispositivi e prodotti per l'illuminazione domestica e degli edifici; Elena Baronchelli, Direttore Generale della manifestazione, anticipa in merito che "i dati previsionali dell’Osservatorio del Politecnico di Milano", che saranno presentati a Illuminotronica 2018, "danno in crescita costante il mercato dell’IoT", che si rivela "molto complesso, frammentato e fluido". Un ruolo importante è svolto anche dalla distribuzione via Internet, che trova in Emmebistore uno dei riferimenti più efficaci per la vendita materiale elettrico online su tutto il territorio nazionale.

Prima a Bologna per Illuminotronica. Per questa prima edizione a Bologna, dopo le sei organizzate a Padova, la kermesse intende confermare la sua natura di fiera di filiera, proponendo un’offerta diversificata e completa nei settori della domotica, della sicurezza, dell’illuminazione e dell’integrazione. I temi caldi sono l’efficienza e il risparmio energetico in casa e in città, le tecnologie, i sistemi e gli strumenti per progettare il benessere della persona e della comunità, ma anche argomenti pratici come l’installazione dei sistemi integrati di luce, domotica e sicurezza.

 

Focus su smart home e IoT. Attenzione sarà dedicata anche a un tema molto attuale, ovvero le modalità di ripensare, progettare e gestire gli Smart Spaces: oggi infatti fisico e digitale si stanno ricombinando e trasformando gli spazi che abitiamo, incidendo e trasformando anche sul modo di vivere, di lavorare e di fruire del tempo. Tutto questo sarà trattato nei vari convegni in calendario all'interno dei tre giorni di manifestazione, che offriranno ai partecipanti spunti di riflessione sul mondo di illuminazione ed energia, ma non solo.

Casi di studio e consigli. Ad esempio, è previsto anche un focus dedicato allo "spazio 4.0" e al suo rapporto con le persone: in particolare, la tavola rotonda intitolata "Human Centric Spaces: lo spazio 4.0 è a misura d’uomo e di business?" cercherà di chiarire se è possibile migliorare la qualità dell’ambiente di lavoro e il benessere delle persone attraverso l’integrazione delle nuove tecnologie, proponendo al pubblico una serie di esempi pratici e spunti di metodo per poter applicare i principi del 4.0 e dell’IoT sia sul patrimonio immobiliare di nuova costruzione, che su quello già esistente.

Le smart cities sempre più vicine. Esempi pratici e case studies sono al centro anche del dibattito sulle "Smart Cities: casi di eccellenza in ambito urbano", in cui saranno presentati casi concreti per l’analisi di modelli di interoperabilità e nuovi paradigmi di gestione e condivisione dei dati trainati dal cosiddetto Internet of Thing, che sta spingendo lo sviluppo delle città intelligenti e ponendo le basi per nuovi servizi per città più vivibili, confortevoli e sicure. Inoltre, negli spazi della fiera saranno anche allestiti pannelli dimostrativi che spiegheranno la gestione e il controllo degli impianti di un edificio 4.0, con chiarimenti sulle soluzioni per realizzare la giusta luce per il giusto ambiente e il giusto comfort o applicazioni e prodotti per il comfort climatico negli ambienti terziari. 

venerdì 28 settembre 2018

Ecco i consigli utili per rendere sicura la vostra casa

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio


La storia ci tramanda che la casa, pensata dall'uomo allo scopo di assicurarsi un luogo protetto dove ritirarsi e sostare nelle ore di riposo, riparato dalle intemperie e isolato dai pericoli del mondo, è stata costruita sempre più forte e resistente nel corso dei secoli, ricreando una fortezza impenetrabile che funge da culla e da ristoro. Se è pur vero che l'evoluzione architettonica ha fatto passi da gigante, studiando materiali sempre più all'avanguardia per cercare di tenere su queste strutture il più a lungo possibile, è altrettanto certo che sussistono altri problemi di natura sociale che spesso non ci permettono di fare sonni tranquilli.

La nostra abitazione, grande, piccola, bella o carina che sia, è minacciata dall'alto tasso di criminalità che in alcune regioni d'Italia ha toccato dei picchi esorbitanti. Ladruncoli e malintenzionati, infatti, possono intrufolarsi nelle nostre case sfidando qualsiasi misura di sicurezza che abbiamo installato e svuotando in poco tempo tutti i nostri averi che con cura abbiamo conservato. D'altro canto, esistono diversi modi per tutelarsi e fronteggiare il pericolo dei ladri in casa e che abbiamo intenzione di rivelarvi in quest'articolo : seguendo alcune semplici dritte, potete rafforzare tutti i punti deboli della casa, scongiurando qualsiasi pericolo persistente. Questo per dirvi che se da un lato il Ministero dell'Interno ha diffuso statistiche che confermano la presenza tangibile della criminalità, dall'altro possiamo prevenire i danni con strategie di sicurezza massimamente rassicuranti.

Serramenti di qualità per una necessaria tutela della casa

Non è possibile evitare l'intrufolamento del ladro senza un adeguato sistema di sicurezza finemente studiato: porte e finestre resistenti, box garage, grate di sicurezza di elevata qualità e antifurti possono fermare il malintenzionato già al principio del furto. Un ottimo livello di sicurezza può garantirvi l'efficacia dei suoi sistemi, aiutandovi nell'intento di risoluzione del problema.

A tal proposito vi segnaliamo Punto Sicurezza Casa, l'azienda di serramenti che vanta un'esperienza di 15 anni nel settore, con sede a Lecco, Milano, Monza Brianza, Como e Bergamo. Se cercate, ad esempio, serramenti a Lecco, potete contattare  online l'azienda per verificare i punti deboli da rafforzare nella vostra abitazione, operazione che può farvi ottenere un preventivo gratuito e una consulenza certificata da parte di professionisti del settore. In questo modo è possibile prevenire il danno con la certezza di esservi affidati alla competenza, fattore di primaria importanza per coloro che vogliono risolvere questo tipo di problema.

Altri metodi per tenere a bada i beni presenti in casa

Se rafforzare le serrature e tutti i punti di accesso della casa è fondamentale, è altrettanto utile fare un'accurata sistemazione di tutti i beni presenti nell'abitazione, con particolare cura e attenzione a ciò che può valere di più. Altrettanto giusta e previdente ci appare la catalogazione dei documenti importanti, le informazioni bancarie, le password delle carte di credito e tutto ciò che vale la pena di ricordare, ordinandoli in scatole perfettamente chiuse e nascoste in angoli poco vistosi della casa. Prestate maggiormente attenzione nelle ore notturne e quando avete necessità di allontanarvi per qualche tempo dall'abitazione e tutelate soldi e oggetti preziosi, considerati quasi sempre i primi beni di cui un ladro può mettersi alla ricerca.

Questi futili ma importanti consigli possono fermare l'accesso del ladruncolo e proteggere ciò che di valore avete conservato in casa. Una considerazione generale dell'abitato, la valutazione dei rischi riguardanti l'avere un grosso giardino nel quale il malintenzionato può facilmente nascondersi e la catalogazione dei beni di valore conservati nell'abitazione possono depistare di gran lunga fatti spiacevoli che hanno la probabilità di verificarsi in qualsiasi momento della giornata. Non dimenticate, infine, di rendere complici i vostri vicini qualora doveste allontanarvi, facendo arrivare ad essi la vostra posta per evitare l'accumulo delle buste nella cassetta.
 

martedì 11 settembre 2018

Edilizia moderna: dalle travi in calcestruzzo alle Travi Tralicciate in Acciaio

dal blog Servizi per l'Edilizia Moderna, di andrea brandi

Le Travi Tralicciate in Acciaio sono il risultato di un'evoluzione dell'edilizia sempre più attenta alle esigenze dei moderni cantieri. Hanno elevate capacità prestazionali e grazie alla facilità di abbinamento con pilastri e solai di differenti tipologie permettono di realizzare un sistema intelaiato che assicura numerosi vantaggi e benefici all'intera struttura. Le travi REP sono di due categorie previste dalle linee guida per l'utilizzo di travi tralicciate in acciaio conglobate nel getto di calcestruzzo collaborante e procedure per il rilascio dell'autorizzazione all'impiego (CATEGORIA A: TBS 1, TBS2, TBS3; CATEGORIA B. TBS PREM).
Nelle travi di categoria A il sistema resistente le assimila ad una trave in acciaio resa collaborante con una soletta in c.a. mediante un sistema di connessione appropriatamente dimensionato.
Le travi di categoria B sono costituite da un traliccio metallico realizzato con tondi di acciaio per c.a. Comprensive di un eventuale fondello prefabbricato in c.a.
Le travi TBS1, TBS2 TBS3 e PREM sono utilizzate in strutture in calcestruzzo armato sismo resistenti. 

lunedì 6 agosto 2018

Design Arreda

dal blog DisignArreda, di antonella sasso

Design arreta blog informativo su tutte le novità dell'' arredo casa. 

sabato 4 agosto 2018

BOMBONIERE : ELEMENTI DI DESIGN PER LA TUA CASA

dal blog Arredamenti, di Arredamenti Roma


Basta guardare le bomboniere come oggetti di cui cercare di disfarsi non appena rientrati dalla festa: guardala da un altro punto di vista e scopri come possa diventare un oggetto d'arredo per la tua casa.
Per quanto si cerchi di scegliere sempre il meglio, non sempre la bomboniera incontra i nostri gusti di tutti ma possiamo sfruttare anche gli oggetti che meno gradiamo per creare decorazioni per la casa.

Idee arredo con "Bon Bon" e regali


Con le pareti ci si può divertire un sacco: se hai pareti libere, anche piccoli spazi, potrai montare delle mensole in vetro o metallo o abbinate all'arredamento. Ne esistono in tantissime forme e dimensioni, anche molto originali e potrai divertirti a creare una vera e propria decorazione per la parete. Posandoci su più di una bomboniera da matrimonio (chi di noi non ha partecipato almeno ad un ricevimento di nozze nella nostra vita?!?), creerai un insieme nel quale il singolo pezzo perderà la sua importanza individuale: è quindi un'ottima idea per inserire anche oggetti che magari non ci piacciono tantissimo, in quanto ciò che colpirà l'attenzione sarà il complesso e non il singolo elemento.

Bomboniere 2019: idee originali e novità per la casa


Una delle novità sostanziali nel mondo dell'arredamento è sicuramente l'evoluzione nel mondo della bomboniera: il regalo di nozze, il ricordo di battesimo, laurea, nascita o comunione non sarà più solo un altro oggetto da spolverare ma rimarrà nel cuore degli invitati come una installazione contemporanea che diventerà parte integrante della propria casa.

Tutto questo puoi trovarlo sul miglior sito di bomboniere online che puoi visitare qui: www.ingrossoerisparmio.com
La parete della tua abitazione si trasformerà in una bacheca a scomparti, da posizionare su pareti un po' più grandi, proprio come se fossero dei quadri. Anche così otterrai un effetto "insieme" sorprendente.

Se gli spazi della casa lo permettono, potrete allestire piccole vetrine, magari illuminate, da posizionare in un angolo del salotto. Se ne trovano tante in commercio, anche a prezzi molto bassi: creerete originali punti luce nella casa, da utilizzare anche come fioca illuminazione mentre si guarda la tv o ci si rilassa sul divano.

Queste sono solo alcune proposte presenti su Ingrosso e Risparmio, ma visitandolo scoprirai tantissime altre realizzazioni, e potrai davvero divertirti creando originali composizioni in cui la bomboniera sarà il completamento, l'adornamento di un piccolo progetto di design da te realizzato.
In tal modo potrai rendere "utili" quegli oggetti che prima ritenevi solo fastidiosissimi prendi polvere, dando un tocco di originalità alla tua casa! 

giovedì 2 agosto 2018

Siti arredamento casa online: i 7 migliori e-commerce

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio


“Nel 2018 l’e-commerce cresce e incide per il 6,5% sull’acquistato dagli italiani [...] Tra i settori in maggiore crescita: Arredamento & Home Living”. Fonte Netcoom.
I siti di arredamento per la casa online hanno le carte in regola per diventare punti di riferimento per l’acquisto di mobili e complementi. In questa guida vediamo quali sono secondo noi alcuni dei migliori siti di arredamento online.


 


 


1. Arredamento casa Ikea: sito e catalogo online


Impossibile parlare di mobili senza citare Ikea e il suo e-commerce. Sito e catalogo Ikea online sono apprezzati da chi abita lontano da un punto vendita ma comprare online arredamento è un vantaggio anche per chi acquista molti prodotti oppure prodotti di grandi dimensioni e non sa come trasportarli fino a casa.
Nonostante i vantaggi di acquistare online, siamo dell'idea che l’esperienza in un negozio Ikea è insuperabile: girare tra gli stand, scoprire e testare i prodotti, lasciarsi ispirare dalle ambientazioni proposte, ritornare a casa con in tasca le leggendarie matite.


2. Sito online arredamento italiano su misura personalizzabile


Se i mobili in stock non fanno per voi allora siete tra quelli per cui acquistare arredamento per la casa online significa anche poter acquistare mobili personalizzabili. Tra i migliori siti per comprare online mobili su misura noi scegliamo ArredaClick.
Nelle pagine di prodotto si trovano configuratori per la personalizzazione e collegamenti ai campionari con i materiali e colori disponibili. Si possono valutare le alternative possibili facendo infinite modifiche sul preventivo e "prove di prezzo". Tutto come in negozio ma in mano a noi e non al venditore.


Questo sito online di arredamento italiano ci piace perché vende migliaia di mobili di qualità medio-alta e collezioni che coprono l'arredo dell'intera casa e perché dietro c'è un servizio clienti fatto da arredatori che si possono contattare per telefono, per email o incontrare di persona.


3. Sito arredamento online di design: grandi marche a portata di click


Tra i siti di arredamento online di design Mohd è sicuramente un punto di riferimento, uno dei più importanti siti dove comprare mobili di design online delle migliori marche internazionali, prodotti iconici di designer di fama mondiale o di firme emergenti, ma anche mobili disegnati in esclusiva per Mohd.
La personalizzazione online è limitata, molti arredi come bagni e armadi sono proposti in composizioni e colori prestabiliti. I prodotti in vendita si distribuiscono su varie fasce di prezzo: è possibile trovare mobili e complementi di design accessibili a tutti insieme a pezzi esclusivi a prezzi elevati.


4. Mobili usati online: siti, app e marketplace


Tra i siti di arredamento più cercati si trovano quelli per la vendita di mobili usati online. Il sito numero uno in Italia per comprare e vendere online a nostro avviso è Subito.it. La sezione "arredamento e casalinghi" vanta migliaia di annunci, è impossibile non trovare arredamento usato in buone condizioni.


Quando si parla di siti dove comprare (e vendere) mobili usati online è doveroso citare anche portali di annunci gratuiti come kijiji, bakeca.it, mobili.aaannunci.it e usato.it. Ai fanatici dello smartphone consigliamo Shpock: in questa shopping app gli annunci si visualizzano in base alla propria posizione e si possono anche impostare avvisi per i prodotti d'interesse. Ai più avvezzi ai social consigliamo Marketplace di Facebook: qui, come in tutti i siti dedicati alla vendita online dell’usato, gli utenti pubblicano annunci, vendono, acquistano e concordano pagamento e spedizione.


5. Arredo casa online economico: mobili a poco prezzo


A chi vuole sapere dove comprare mobili a basso costo online consigliamo Mondo Convenienza, uno dei più conosciuti negozi italiani e siti per la vendita online di mobili economici. La loro mission è “Offrire ai clienti arredamento e mobili per la casa al miglior rapporto qualità-prezzo del mercato” e ci riescono molto bene vendendo mobili ad un costo competitivo. Lo svantaggio di acquistare online mobili economici è la personalizzazione: chi cerca mobili low cost online e arredamento online economico dev'essere disposto a rinunciare a mobili su misura.


A chi vuole risparmiare senza scendere a compromessi sulle marche consigliamo di tenere d’occhio le sezioni outlet dei siti di arredamento online dove a volte si trovano articoli utilizzati in esposizioni, su set fotografici o prodotti in svendita per fine serie, rinnovo showroom o cambio collezioni.


6. Flash sales arredamento: temporary e-shop esclusivo


Westwing (fino a qualche mese fa "Dalani" in Italia) è secondo noi uno dei migliori siti di arredamento online basato sulle flash sales, le cosiddette “vendite lampo”. Si tratta di uno shopping club esclusivo che vende mobili online in offerta e complementi per la casa in quantità limitata e sempre in promozione. Ogni giorno ci sono diversi brand in evidenza con prodotti venduti a prezzi ribassati e offerte a tempo limitato che raggiungono anche il 70% di sconto.


Quelli come Westwing sono siti di arredamento online pensati per gli amanti del limited edition, consultabili velocemente anche da chi fa acquisti da smartphone o tablet. Zero personalizzazione, dimensioni, materiali e colori prestabiliti o con minima scelta. Sconsigliati a chi punta alla personalizzazione e desidera una casa con mobili su misura.


7. Mobili e arredo vintage online: stile di arredamento e di vita


Tutti gli appassionati di arredamento vintage dovrebbero conoscere Pamono, un sito di arredamento online vintage specializzato nell’acquisto di mobili e complementi vintage di design internazionale. Arredamento retró, pezzi unici, originali e da collezione per gli amanti del vintage che non sanno resistere al fascino di questi mobili in vendita online e non si fanno spaventare dal prezzo. Perché chi ama il vintage non ama l’oggetto di per sé ma piuttosto tutto ciò che lo riguarda: il suo essere esclusivo, la storia che c’è dietro ogni graffio, il suo essere fatto a mano, la cultura del periodo in cui è stato realizzato. Il vintage non è solo uno stile di arredamento ma piuttosto uno stile di vita, una passione che non ha prezzo.


 

mercoledì 25 luglio 2018

Utilizzare la terra cruda per gli interni contemporanei

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio

La terra cruda è un materiale dalle origini molto antiche, anzi si può dire che sia il materiale edilizio più antico. Quando l’uomo ha iniziato a costruire lo ha fatto mescolando acqua e terra: argilla, sabbia, semplice terra, tutto quello che trovava.


La terra cruda infatti, come vuole il suo nome, è un composto di argilla e inerti naturali che viene lasciata essiccare naturalmente, senza cotture. Ad oggi chi utilizza terra cruda cerca di mantenere inalterate queste caratteristiche primarie, avendo cura di selezionare le argille e gli inerti per ottenere diverse caratteristiche meccaniche e colorazioni. La mancanza di un processo di vetrificazione dato dalla cottura rende la terra cruda poco indicata per costruzioni soggette a rischi meccanici, come la pioggia battente. Più che un’erosione da imbibizione (comunque possibile), teme l’erosione meccanica che porta facilmente a fessurazioni.


Tuttavia ha altre caratteristiche che la rendono unica. Prima di tutto è un materiale 100% naturale ed anallergico, del tutto privo di componenti chimiche. Per quanto riguarda le sue caratteristiche meccaniche, l’argilla è facilmente modellabile e si attacca facilmente alle superfici: questo permette di realizzare intonaci in terra cruda dalle diverse texture materiche. Inoltre ha una buona capacità di accumulo termico ed è quindi in grado di trattenere e, successivamente, rilasciare umidità nell’aria. In ultimo, ma non meno importante, la terra cruda rientra nella classe di infiammabilità A1 per la resistenza al fuoco, facendo sì che sia possibile utilizzarla come rivestimento ignifugo in alcune situazioni.


Ci sono diversi tipi di lavorazione della terra cruda, tra quelle maggiormente usate ricordiamo:



  • Adobe: si tratta di mattoni, realizzati con argilla molle e acqua in cassette di legno che vengono fatte essiccare al sole. Una volta pronti questi mattoni, vengono posati con un impasto dello stesso materiale ancora morbido.

  • Pisè: è un impasto di terra molto compatta, in grandi casseri lignei, di altezza pari a 50 cm, larghi quanto lo spessore del muro che vengono posati in opera. Una volta essicato lo strato, si procede con la parte superiore.

  • Cob: si tratta di uno dei metodi più tradizionali, in quanto è un impasto molle di argille addittivata con paglia o fibre vegetali e posato a mano. Una volta asciutto viene rifinito.

  • Torchis: è il metodo più recente e consiste nell’utilizzo di strutture in legno con tamponamenti in terra cruda e paglia.


La terra cruda ad oggi in Italia viene commercializzata come intonaco per interni, sostanzialmente come malta pronta per essere gettata in opera o in casseforme o tramite un processo applicativo eseguito da personale specializzato. In alcuni casi la si può trovare anche sotto forma di mattoni o lastre.


Per la progettazione dei propri interni è molto importante rivolgersi ad un professionista, come Violetta Breda interior designer di Milano, che conosce gli ambiti di applicazione e può guidare al meglio nella scelta progettuale, mentre per l’applicazione è opportuno rivolgersi ad un’azienda specializzata: in ogni caso non sperimentate il fai da te! Si tratta di un materiale estremamente antico, ma allo stesso tempo perfetto per interni contemporanei.


Ad oggi si può utilizzare sia come superficie orizzontale che come superficie verticale, offrendo diverse applicazioni con texture materiche che esaltano la dimensione tattile grazie agli inerti che si possono miscelare nel composto: iuta, canapa, riso, madreperla, ematite e quarzo sono solo alcune opzioni, tutte naturali. L’effetto grezzo di alcune applicazioni è molto adatto in contesto super moderni, a contrasto. Le diverse texture che si possono imprimere sulla superficie rendono la terra cruda perfetta come sostituita della carta da parati, con un effetto vintage molto naturale adatto a ambienti retail e hotellerie dal gusto particolare.

 

lunedì 9 luglio 2018

La fabbrica intelligente e sostenibile di Barberini in Abruzzo

dal blog pivari: comunicazione e architettura, di Fabrizio Pivari

nuovo impianto Barberini

Barberini: l’azienda
Barberini, fondata da Pietro Barberini nel 1963, è oggi leader mondiale nella produzione di lenti solari in vetro ottico, con caratteristiche tecniche esclusive e sofisticate, utilizzate da diversi brand del lusso.
L’azienda controlla l’intera catena produttiva, dalla materia prima alle lenti finite, con siti industriali all’avanguardia in Italia, uno stabilimento in Germania per la fusione del vetro e tecnologie avanzate per la produzione di pellicole polarizzanti per le lenti da sole.
In Italia Barberini impiega 450 addetti e ha un fatturato annuo di circa 85 milioni di Euro con 10 milioni di paia di lenti prodotte. L’azienda, di recente acquisita dalla Luxottica, ha da poco inaugurato il nuovo e modernissimo stabilimento di Città Sant’Angelo (PE).

Il nuovo plant produttivo
L’edificio copre una superficie di 25.000 m2 ed è altamente sostenibile. La sua struttura è infatti in legno lamellare e l’uso del cemento è assai ridotto, per consentire un facile riciclo dei materiali nel caso di modifiche alla struttura, ampliamenti o rifacimenti totali o parziali. Le grandi vetrate consentono un apporto considerevole di luce naturale e permettono ai lavoratori di godere della vista sulle colline verdi e sulle cime montuose circostanti, contribuendo a garantire un elevato livello di benessere interno per gli occupanti dell’edificio. Gli impianti sono infine ad elevata efficienza e non producono emissioni locali di CO2, azzerando di fatto l’impatto della fabbrica sull’ambiente circostante.

Una fabbrica intelligente
La progettazione della nuova fabbrica è stata fatta all’insegna delle flessibilità: edificio e impianti sono stati disegnati per rispondere in maniera intelligente alle esigenze presenti e future della produzione e della logistica, in modo da poter rappresentare sempre un volano e non un limite alle attività dell’azienda.
L’Ingegner Gianni Vetrini, CEO di Barberini SpA afferma:” In passato ci siamo più volte trovati a doverci adattare ai vincoli impiantistici e strutturali del plant in cui operavamo. Abbiamo quindi progettato questa nuova sede in modo totalmente nuovo, con un forte focus sulla flessibilità. Per questo plant abbiamo pensato fin dalle prime fasi progettuali a soluzioni impiantistiche e strutturali in grado di adattarsi costantemente alle nostre esigenze produttive, non solo quelle attuali, ma anche a quelle che potranno sorgere in futuro”.
La struttura in legno e soprattutto gli impianti realizzati a vista rispondono a pieno a questa esigenza, garantendo al contempo continuità alle attività produttive anche in caso di guasti o mal funzionamenti.
Anche la centrale frigorifera, realizzata in un grande spazio ricavato sotto la copertura in legno, consente la massima flessibilità all’impianto di climatizzazione e trattamento aria. La sua posizione centrale permette inoltre di ottimizzare sempre la lunghezza di canali e tubazioni, riducendo le perdite di carico e massimizzando così le prestazioni dell’impianto.
L’ing Paolo Di Santo, Alpiq Italia, racconta:” Le principali sfide affrontate in questo cantiere hanno riguardato la realizzazione della centrale termo-frigorifera. Per dare una soluzione ordinata e avere spazi di manutenzione e di esercizio adeguati abbiamo infatti cercato la migliore disposizione delle unità di produzione dei fluidi refrigerati e caldi e delle UTA e curato nei dettagli il layout di tutte le tubazioni.”

L’impianto di riscaldamento, raffreddamento e trattamento aria
Il trattamento dell’aria all’interno del plant è garantito da unità che movimentano circa 600mila metri cubi/ora di aria, di cui 250mila di aria esterna, quindi da trattare energeticamente prima di essere immessa. Questo fabbisogno viene soddisfatto da una centrale termo frigorifera che ha una potenza termica di 3,000KW e frigorifera di circa 8,000KW, che vengono distribuiti attraverso una rete di tubazioni a vari livelli di temperatura, in funzione delle esigenze operative dei diversi macchinari in produzione. Nella centrale frigorifera sono quindi state installate 2 pompe di calore con recupero parziale del calore di condensazione FOCS-N/D/LN-CA/S 4822, 2 refrigeratori con recupero parziale di calore FOCS/D/CA/S 6603 e 1 refrigeratore condensato ad aria NX/K/S 0714P, tutti a marchio Climaveneta.
L’Ingegner Remo Massacesi, che ha progettato gli impianti meccanici dell’edificio afferma: “Negli impianti industriali si ha spesso l’esigenza di avere contemporaneamente caldo e freddo. Da qui la scelta di installare in questo plant delle unità che nel momento in cui producono freddo sono anche in grado di mettere a disposizione dei servizi, il fluido caldo, che risulta del tutto gratuito. Grazie a queste unità si può infatti recuperare l’energia termica connessa al ciclo termodinamico, altrimenti dispersa”. E prosegue poi: ”Tutta l’energia termica e frigorifera viene prodotta elettricamente, senza utilizzo di gas e quindi senza emissioni di CO2 legate alla combustione E’ quindi stata recepita ante litteram la normativa europea sull’uso di fonti rinnovabili, con l’utilizzo dell’aria come energia alternativa”.


Segui Climaveneta:
www.melcohit.com
youtube.com/c/MitsubishiElectricHydronicsITCoolingSystems
@ClimavenetaHVAC, linkedin.com/company/climaveneta, facebook.com/climavenetaHVAC/

Media Relations:
Sara Di Clemente
sara.diclemente@melcohit.com 

Barberini, nuovo impianto Climaveneta
mercoledì 4 luglio 2018

Come arredare in modo perfetto il proprio bagno

dal blog Design&Style Blog, di Raffaele De Blasio

Arredare la nostra casa potrebbe rivelarsi un momento molto divertente. Bisogna andare alla ricerca di molti prodotti, stare attenti allo stile scelto e mantenersi su una linea omogenea. Può essere un momento ricreativo, che mette insieme tutta la famiglia. O potete contare sulla vostra ispirazione.



  • Arredare il bagno è un momento di creatività


Acquistare nello specifico i prodotti per il bagno è un’attività rilassante: questa parte della casa serve al nostro benessere, può essere il luogo dove ci rilassiamo dopo una lunga giornata di lavoro. Qualora aveste la vasca, poi, potete valutare di mettere delle candele o degli incensi con cui potere aumentare il relax.


Gli arredi sono infiniti: oggi il mondo dell’arredamento offre moltissime proposte e mette in crisi tante persone, che decidono di rivolgersi a un interior design. Ma è necessario? Dopotutto, rappresenta una spesa non indifferente.


Internet è pieno di articoli che vi spiegano come arredare in modo semplice, economico, raffinato, elegante… ci sono persino degli articoli che insegnano il fai da te. Con un po’ di legno, alcuni sono in grado di ricreare degli oggetti base, come il portaspazzolino, il portasapone, degli armadietti da applicare a muro.



  • Dove acquistare degli oggetti di arredo molto belli


La parte divertente dell’arredare il proprio bagno consiste nella ricerca di quei piccoli particolari che rendono l’ambiente personalizzato e unico nel suo genere. Oltre a dirigervi nelle grandi catene, vi consigliamo di soffermarvi sui mercatini, alla ricerca del pezzo mancante del vostro bagno. Non limitatevi ad acquistare i primi arredi che vi capitano sotto gli occhi: riflettete, mettete insieme, valutate e procedete.


Il bagno ha solitamente un aspetto piacevole, che dona una sensazione di comfort e relax. Tanti credono che basti scegliere il gabinetto, la doccia, il lavandino e il bidet per terminare la ricerca; in realtà, dopo questi elementi iniziano le rifiniture, quei piccoli accorgimenti che lo vanno a completare. Sul portale www.vestocasa.it puoi trovare molte guide interessanti sull'arredamento della casa.



  • Arredi pratici, essenziali e raffinati per uno stile perfetto


Al bagno possiamo dare tanti aggettivi, tra cui “pratico”. Non bisognerebbe strafare, soprattutto se non sono presenti due bagni in casa. Il problema dell’avere un bagno troppo ricercato è che potrebbe rovinarsi. Questa stanza è molto utilizzata: se abitate da soli, pulirla è più semplice.


Qualora foste in molti in casa, sarebbe più opportuno preferire degli elementi pratici e veloci da pulire. Questo non significa necessariamente che bisogna rinunciare all’estetica. Uno dei nostri consigli riguarda l’acquisto delle luci sospese: è risaputo che il lampadario richiede moltissima manutenzione, perché è soggetto al deposito di polveri.


Le luci sospese sono un elemento di design moderno estremamente gradevole da vedere. Inoltre, potrete evitare di procedere con la pulizia mensile del vostro lampadario. Doneranno al bagno una forma migliore.



  • La colonna idromassaggio: il massimo del comfort e del relax


Anche i sanitari, al giorno d’oggi, si sono svecchiati: potrete considerare di acquistare molte soluzioni interessanti. È il caso della colonna doccia idromassaggio termostatica, uno degli ultimi elementi tecnologici che si sono aggiunti all’arredo del bagno.


Tendenzialmente, il bagno è molto piccolo rispetto alle altre stanze. Rinunciare alla vasca idromassaggio a favore della doccia con colonna idromassaggio, per mantenere comunque un aspetto ordinato e non soffocante, potrebbe essere una buona idea.


I vantaggi dell’acquisto di una colonna idromassaggio potrebbero sorprendervi: oltre al risparmio di spazio, il getto dell’acqua vi massaggerà la schiena. Il nostro corpo ha bisogno di un’attenzione particolare: la schiena ci sorregge. Ricorrere a un massaggio a settimana potrebbe essere molto costoso. Inoltre, bisognerebbe avere il tempo di organizzare le sedute. Purtroppo, non sempre è possibile concedersi questo lusso.


Questo è il motivo per la quale tante persone preferiscono investire sulla qualità del proprio bagno.

 

lunedì 2 luglio 2018

A CaosContract di OIL Design Lab e Sforzin Illuminazione, la menzione d’onore al Red Dot Award 2018.

dal blog OIL DESIGN LAB BLOG, di Angelo Simone

CaosContract

A Essen il 9 luglio 2018, premiazione e serata di gala dei prodotti vincitori del Red Dot Award 2018.
Menzione d’onore per CaosContract, il sistema di lampade a sospensione disegnato da OIL Design Lab e prodotto da Sforzin Illuminazione.

L’edizione 2018 del Red Dot Award ha visto tra i protagonisti CaosContract, il sistema di lampade a sospensione disegnato da OIL Design Lab e prodotto da Sforzin Illuminazione. CaosContract si è aggiudicato la menzione d’onore, riconosciuta dai giudici ai prodotti meglio pensati e caratterizzati da soluzioni di design innovative.
Il premio, riconosciuto a livello internazionale, rappresenta un’etichetta per il design di eccellenza; i prodotti premiati vengono esposti ai Red Dot Design Museum di Essen, Singapore e Taipei.
“Il Red Dot Design Museum è tra più i grandi musei di design contemporaneo – commenta Giacomo Sicuro, fondatore di OIL Design Lab insieme ad André Straja e Lenka Lodo – ed è un onore sapere che CaosContract troverà posto accanto ai capolavori di design di tutto il mondo. Credo che i giudici abbiano apprezzato la linea pulita e la leggerezza di questo sistema armonioso di lampade a led”.
“La nostra collaborazione con OIL Design Lab. – racconta Marco Sforzin, titolare dell’azienda Sforzin Illuminazione - si è rivelata sin da subito di forte impatto innovativo e questo riconoscimento è per noi conferma e motivazione. CaosContract è un sistema estremamente dinamico e versatile. Pochi elementi: un cavo, un tubo, la luce; uniti in maniera tanto semplice quanto intuitiva”.
 











 ULTIMI POST INSERITI  
» dal blog Matita&Compasso
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog Design&Style Blog
» dal blog Denise
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog offerta di prestito tra
» dal blog Matita&Compasso
» dal blog Servizi per l'Edilizia
» dal blog offerta di prestito tra
 ULTIMI COMMENTI INSERITI  
Boafocus
ARCHIVIO
» dicembre 2018
» novembre 2018
» ottobre 2018
» settembre 2018
» agosto 2018
» luglio 2018
» giugno 2018
» maggio 2018
» aprile 2018
» febbraio 2018
» gennaio 2018
» dicembre 2017
» novembre 2017
» ottobre 2017
» settembre 2017
» agosto 2017
» luglio 2017
» giugno 2017
» maggio 2017
» aprile 2017
» marzo 2017
» febbraio 2017
» gennaio 2017
» dicembre 2016
» novembre 2016
» ottobre 2016
» settembre 2016
» luglio 2016
» giugno 2016
» maggio 2016
» aprile 2016
» marzo 2016
» febbraio 2016
» gennaio 2016
» dicembre 2015
» novembre 2015
» ottobre 2015
» agosto 2015
» luglio 2015
» giugno 2015
» maggio 2015
» aprile 2015
» marzo 2015
» febbraio 2015
» gennaio 2015
» dicembre 2014
» novembre 2014
» ottobre 2014
» settembre 2014
» agosto 2014
» luglio 2014
» giugno 2014
» maggio 2014
» aprile 2014
» marzo 2014
» febbraio 2014
» gennaio 2014
» dicembre 2013
» novembre 2013
» ottobre 2013
» settembre 2013
» agosto 2013
» luglio 2013
» giugno 2013
» maggio 2013
» aprile 2013
» marzo 2013
» febbraio 2013
» gennaio 2013
» dicembre 2012
» novembre 2012
» ottobre 2012
» settembre 2012
» agosto 2012
» luglio 2012
» giugno 2012
» maggio 2012
» aprile 2012
» marzo 2012
» febbraio 2012
» gennaio 2012
» dicembre 2011
» novembre 2011
» ottobre 2011
» settembre 2011
» agosto 2011
» luglio 2011
» giugno 2011
» maggio 2011
» aprile 2011
» marzo 2011
» febbraio 2011
» gennaio 2011
» dicembre 2010
» novembre 2010
» ottobre 2010
» settembre 2010
» agosto 2010
» luglio 2010
» giugno 2010
» maggio 2010
» aprile 2010
» marzo 2010
» febbraio 2010
» gennaio 2010
» dicembre 2009
» novembre 2009
» ottobre 2009
» settembre 2009
» agosto 2009
» luglio 2009
» giugno 2009
» maggio 2009
» aprile 2009
» marzo 2009
» febbraio 2009
» gennaio 2009
» dicembre 2008
» novembre 2008
» ottobre 2008
» settembre 2008
» agosto 2008
» luglio 2008
» giugno 2008
» maggio 2008
» aprile 2008
» marzo 2008
» febbraio 2008
» gennaio 2008
» dicembre 2007
» novembre 2007
» ottobre 2007
» settembre 2007
» agosto 2007
» luglio 2007
» giugno 2007
» maggio 2007
» marzo 2007
» febbraio 2007
» gennaio 2007
» dicembre 2006
» novembre 2006
» ottobre 2006
» settembre 2006
» agosto 2006
» luglio 2006
» giugno 2006
ADA 2018
Gli stucchi Knauf
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2018 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati