interno_SHOP_Promo_Flos

interno_SHOP_Promo_Flos


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Romagno Marmi

Lavorare in un ex-raffineria di zucchero a Brooklyn
L'ottocentesca Domino Sugary Refinery è il fiore all'occhiello del quartiere di Williamsburg
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
LAVORARE IN UN EX-RAFFINERIA DI ZUCCHERO A BROOKLYN
03/05/2024 - È iniziata nel 2017 la progettazione dello studio newyorkese PAU | Practice for Architecture and Urbanism per il riuso adattivo dell'edificio Domino Sugary Refinery, la raffineria di zucchero costruita nel 1882 da Henry Havemeyer nel quartiere di Williamsburg a Brooklyn.
 
Si tratta di punto di riferimento urbano industriale, destinato a diventare il fiore all’occhiello del nuovo quartiere che, secondo il masterplan di PAU, è un mix di uffici creativi, alloggi a prezzi accessibili, negozi di quartiere e strutture comunitarie.
 
PAU è stato incaricato di creare un'architettura aperta che collegasse senza soluzione di continuità il quartiere esistente al lungomare recuperato, lungo un quarto di miglio. Il risultato è uno spazio per uffici all'avanguardia, di 425.000 metri quadrati, ospitato all'interno di un bellissimo manufatto urbano unico nella Williamsburg post-industriale, che offre un'esperienza singolare sia ai suoi abitanti che alla comunità più ampia.
 
"La trasformazione della Raffineria ha comportato tre importanti mosse progettuali: l'inserimento di un edificio contemporaneo nella manica della struttura storica, simile ai macchinari che ospitava un tempo; la creazione di una volta a botte in vetro che rende omaggio allo stile dell'arco a tutto sesto americano dell'originale; l'apertura del piano terra verso il parco e il quartiere circostante di Williamsburg", ha dichiarato Vishaan Chakrabarti, fondatore e direttore creativo di PAU. "Questo approccio ha creato un punto di riferimento iconico per il XXI secolo, che offre agli utenti luce naturale, verde lussureggiante, vista sul lungomare e un dialogo contemporaneo con la storia che manca alla maggior parte dei nuovi progetti commerciali. Sebbene sia stata concepita prima della pandemia, la Raffineria rappresenta uno spazio per uffici moderno e innovativo che offre un radicamento unico nel luogo e nella comunità, di inestimabile valore per il futuro".
 
 

  Scheda progetto: Domino Sugary Refinery
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Max Touhey
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
29.05.2024
Peninsula House: una 'reliquia scultorea' sulla costa australiana
28.05.2024
La Chiesa fortificata di Curciu: inserirsi nel contesto, distinguersi per contrasto
28.05.2024
Al Gallaratese di Milano la prima opera italiana dello street artist Obey
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
06/06/2024 - fiera di bergamo
interzum forum italy

23/09/2024 - bologna fiera
Cersaie 2024

24/09/2024 - veronafiere
Marmomac 2024

gli altri eventi
  Scheda progetto:
Practice for Architecture and Urbanism | PAU

Domino Sugary Refinery

 NEWS CONCORSI
+29.05.2024
Young Photographers from Italian Academies #4: 'Prendersi una pausa'
+28.05.2024
Al via l’open call di fotografia Sempre Moderno
+27.05.2024
Al via la seconda edizione di #SCALADIGRIGI
+22.05.2024
Nuova scadenza del CREATable Resources Contest – NEXT40 edition
+14.05.2024
Napoli realizza il Nodo Intermodale Complesso di Garibaldi-Porta Est
tutte le news concorsi +

interno_SHOP_Promo_Flos
Romagno Marmi
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata