SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


I Murazzi di Torino hanno un Porto Urbano
lamatilde firma un progetto contemporaneo, ma rispettoso della storicità dell’involucro
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
22/07/2022 - Lo studio torinese lamatilde firma il concept e gli interior di Porto Urbano, un progetto di ristorazione inedito all’interno dell’iconica area dei Murazzi a Torino.
Nati come approdo e rimessa per le barche sulla riva occidentale del Po, i Murazzi sono stati per lungo tempo un luogo-simbolo di socialità e condivisione per i torinesi. Dopo oltre dieci anni di chiusura di quest’area, la progettazione di Porto Urbano ha portato alla riapertura di sei delle undici arcate, precedentemente destinate agli storici Magazzini Devalle.
 
Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con EDIT Brewing – importante birrificio artigianale torinese – restituendo alla città un luogo dedicato al food&beverage e agli eventi, con un dehors affacciato direttamente sul fiume Po.

Proprio nel rispetto della storicità e della valenza simbolica del luogo, lamatilde ha optato per un progetto architettonico conservativo in collaborazione con la Sovrintendenza e un allestimento moderno, ma essenziale, con l’obiettivo di mantenere intatta l’identità degli spazi e recuperare alcuni degli elementi preesistenti. Il lavoro dello studio ha dovuto al tempo stesso fare i conti con l’estrema vicinanza delle sponde del fiume, immaginando soluzioni innovative e arredi mobili per fronteggiare eventuali esondazioni. 

Il risultato è il ripristino della zona dei Murazzi come punto di riferimento sociale e culturale della città, attraverso un progetto rispettoso della storicità dell’involucro, ma tagliato con uno stile estremamente contemporaneo, metropolitano e post-industriale. 

Gli interni di Porto Urbano si sviluppano su un’unica area di 510 mq, all’occorrenza divisibile tra locale e spazio per eventi privati grazie ad un sistema di divisori mobili con apertura a libro che permettono di avere una struttura versatile e fluida.

In accordo con il carattere post-industriale del progetto, si è deciso di prediligere materiali quali il cemento, utilizzato nella pavimentazione, e il metallo delle strutture; inoltre, gli impianti – realizzati ex novo – sono stati volutamente lasciati a vista.
 
Dell’architettura storica, oltre al perimetro con i mattoni e le arcate a vista, sono stati mantenuti gli imponenti portoni di accesso in legno e i soppalchi, oggi destinati ad area operativa e tecnica per lo staff. Al piano superiore, infatti, è stata posizionata la cucina: una scelta non solo funzionale a migliorare la gestione dei flussi e del servizio, ma anche a proteggere l’attrezzatura da eventuali alluvioni.

Il disegno del bancone, fulcro del locale, riprende quelli progettati dallo studio per i locali di EDIT Torino ed EDIT Milano, rafforzando il legame con il birrificio EDIT Brewing. A differenza dei primi due, realizzati in peltro, il bancone di Porto Urbano è realizzato in cemento con top in granito nero assoluto ed equipaggiato con attrezzature carrellate che ne permettono un agile spostamento in sicurezza nel caso di esondazione. 

  Scheda progetto: Porto Urbano
Pepefotografia
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
26.05.2023
Milano, Studio Atomaa trasforma 150 mq in un edificio anni 60
25.05.2023
Dentro la Bubble House, come in un film di fantascienza anni Sessanta
23.05.2023
A Milano l’incontro tra Giappone e l'Italia in un locale di quartiere
le altre news

  Scheda progetto:
lamatilde

Porto Urbano

 NEWS CONCORSI
+29.05.2023
#Scaladigrigi. Cattura la bellezza del cemento intorno a te
+29.05.2023
TerraViva Competitions lancia il concorso Hybrid Coworking
+24.05.2023
Emilgroup lancia i Project Awards 2023
+24.05.2023
La natura dell'abitare, al via il concorso di idee per architetti
+23.05.2023
In scadenza il Premio Driving Energy 2023
tutte le news concorsi +

Design Center 2023
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata