Di.Big

SecuForte


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Antisismika

Casa Ebano: il restyling di un attico anni ’50 firmato GAMP!
Convivialità e condivisione, luce, flessibilità e bicromia le parole chiave
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Foto Paolo Fusco Foto Paolo Fusco
05/05/2022 - Convivialità e condivisione, luce, flessibilità e bicromia: queste le parole chiave per descrivere Casa Ebano, l’intervento firmato dallo studio GAMP! all’ultimo piano di una palazzina romana degli anni ’50.
 
Un attico fedele all’epoca di costruzione, originariamente caratterizzato da una disposizione interna con sviluppo longitudinale e ingresso baricentrico, oggi in buona parte stravolto grazie alla presenza della struttura a telaio, che ha permesso di ripensare completamente l’impianto distributivo. Ne consegue l’enfatizzazione dei tratti più significativi: le grandi aperture e l’ampio terrazzo.
 
Il progetto nasce, appunto, dalla volontà di superare i concetti di “ingresso” e “corridoio”, che rendevano frammentato l’intero appartamento, suddiviso in stanze.
 
La zona giorno diventa quindi un unico grande ambiente, caratterizzato dalla presenza della cucina in posizione baricentrica con vista sullo skyline cittadino. Quest’ultima - progettata come un’isola monomaterica con fuochi integrati - connette sala da pranzo e terrazzo, con la possibilità di essere isolata, all’occorrenza, grazie ai diaframmi scorrevoli in legno e vetro specchiato.
 
Anche la posa del parquet a spina ungherese contribuisce alla continuità visiva dell’insieme, introducendo il tema del contrasto, che contrappone le tonalità scure degli arredi a quelle chiare e neutre di superfici orizzontali e verticali.
 
Nel complesso, le scelte progettuali, orientate alla sobria eleganza e alle linee minimali, concedono spazio, puntualmente, a dettagli ricercati, tra quadri, opere d’arte ed elementi di arredo fisso e mobile di design dai toni scuri e color oro.
 
La zona notte è dotata di due camere da letto: quella padronale - pensata come una suite indipendente – segue le tonalità della casa, dalla pavimentazione in parquet agli arredi, fino alle pareti vetrate oscurate con infissi in ferro brunito che segnano il limite di cabina armadio e bagno, caratterizzato da una parete in grès effetto marmo che funge da sfondo principale.
 
Grande cura, infine, nella scelta degli infissi, che ricade su profilati in alluminio dagli spessori ridotti e privi di divisioni al fine di massimizzare l’ingresso della luce e l’interazione fra esterno e interno della casa.

  Scheda progetto: Casa Ebano
Paolo Fusco
Vedi Scheda Progetto
Paolo Fusco
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Paolo Fusco
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Paolo Fusco
Vedi Scheda Progetto
Paolo Fusco
Vedi Scheda Progetto
Paolo Fusco
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
09.06.2023
Il profilo di una montagna per l’Olympic Spa Hotel
08.06.2023
Tenuta Negroamaro, un’oasi all’insegna della slow life
08.06.2023
La Casa dei Ricordi sul Lago di Como
le altre news

  Scheda progetto:
studio gamp!

Casa Ebano

 NEWS CONCORSI
+08.06.2023
Premio Speciale Architettura solare in contesti di pregio
+07.06.2023
Al via la XXII edizione dei Premi Ceramica ASCER
+05.06.2023
L'Italia è un desiderio: open call sul paesaggio contemporaneo
+01.06.2023
Strategia Fotografia 2023, tempo fino al 26 giugno per partecipare al contest
+01.06.2023
Premi IN/ARCHITETTURA 2023: ultimo weekend per candidarsi
tutte le news concorsi +

Design Center 2023
Design Center 2023
Antisismika
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata