Scarabeo Ceramiche Srl


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Staj Napoli: il noodle bar al Vomero
Atmosfera newyorkese e street food orientale nel nuovo ristorante firmato FADD Architects
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
09/11/2021 - Nel quartiere del Vomero a Napoli, lo studio napoletano FADD Architects ha appena completato il progetto del nuovo locale Staj, interamente dedicato alla cucina orientale.
Precedentemente adibito a ristorante tipico napoletano, il progetto di ristrutturazione si è lasciato ispirare dai caratteri stessi dell’ambiente, connotato da una pianta regolare, alti soffitti e quattro grandi vetrate in facciata, che gli conferiscono grande luminosità.
 
“Ci siamo ispirati al mood newyorkese per dare vita ad un locale dal sapore internazionale” spiegano gli architetti. “La pianta rettangolare e il soffitto alto, ci hanno ricordato i loft della Grande Mela, e, per questo, abbiamo voluto rafforzare questo collegamento inserendo al centro della sala due colonne in ghisa risalenti al primo ‘900 che contribuiscono anche a movimentare lo spazio. Le boiserie verde salvia conferiscono un tono contemporaneo in contrapposizione con gli elementi dal sapore ‘classico’, come i mattoncini bianchi sullo sfondo della sala oppure nell’ingresso, le forme ad archi della bottiglieria e il pavimento a scacchi in marmo bianco e nero”.
 

Le quote dell’ambiente, inizialmente tre, vengono ridotte a due, rispondendo alle richieste della committenza che desiderava avere una zona d’ingresso semi-indipendente e la sala ristorante alla stessa quota dello lo spazio esterno. Questo consente, in particolare durante l’estate, di avere continuità interno-esterno anche grazie all’apertura delle vetrate.
 
L’ingresso è definitivo dal pavimento in marmo a scacchi bianchi e neri e pareti con boiserie verde salvia e ospita il bancone del bar e la bottiglieria sullo sfondo, interamente in legno e realizzate su misura.
Superati tre gradini si accede alla sala principale, anch’essa con le pareti verde salvia.
 
L’arredo su misura, vede l’inserimento di divanetti, e sia per rafforzare il carattere di informalità che per una migliore gestione dello spazio.
 
Da una finestra a nastro, nello stile delle vetrate in facciata, è possibile scorgere la cucina.
Infine, i bagni, con accesso dalla sala principale, mostrano uno stile minimale e iconico.
 
Staj è allo stesso tempo un luogo informale dal respiro internazionale, e mette insieme il gusto retrò con il design di tendenza.

  Scheda progetto: STAJ
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto
Carlo Oriente
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
10.08.2022
In vendita la villa costruita sul luogo che ha ispirato “La Sirenetta” di Andersen
02.08.2022
Una notte nella casa del reality IN THE SOOP
01.08.2022
La Casa con Piscina di MIDE Architetti
� le altre news

  Scheda progetto:
FADD Architects

STAJ

 NEWS CONCORSI
+09.08.2022
Gaudi La Coma Artists' Residences
+05.08.2022
Borse di studio sul paesaggio 2022/2023
+01.08.2022
Km delle meraviglie: consegna entro il 10 agosto
+29.07.2022
Museo Egizio 2024: il concorso internazionale di progettazione
+28.07.2022
Al via le iscrizioni per Arte Laguna Prize 17
tutte le news concorsi +

ADA 2022_Apply now
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata