Puraluce

Black Selection


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


I vincitori del Premio BigMat ’21
onsite studio vince il premio nazionale per l’Italia
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Melopee School ©Maxime Delvaux Melopee School ©Maxime Delvaux
19/11/2021 - È lo studio belga XDGA – Xaveer De Geyter Architects ad aggiudicarsi, nuovamente, il Gran Premio Internazionale del BigMat International Architecture Award, il premio biennale, ideato e promosso dal Gruppo BigMat.
 
Dopo aver ricevuto il riconoscimento più ambito nella prima edizione del 2013, l’architetto rinnova il successo aggiudicandosi il podio più alto della V edizione del premio con il progetto della scuola Melopee di Gand (foto di copertina).
 
«Sono onorato e allo stesso tempo sorpreso di aver ricevuto per la seconda volta questo riconoscimento così prestigioso; un premio attraverso cui BigMat conferma il suo ruolo di primo piano nel sostenere e promuovere in modo super partes la qualità e l’eccellenza architettonica europea» ha dichiarato l’architetto Xaveer De Geyter.
 
Imponendosi su una rosa di quasi 1.000 progetti candidati e 14 finalisti tra architetti e studi provenienti dai sette Paesi europei dove è presente il marchio BigMat (Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Spagna), la scuola Melopee di Gand, costruita nell’area portuale della città e completata nel 2020, «offre una nozione di centralità al piano lineare sviluppato da O.M.A., in cui spazi verdi aperti si alternano a costruzioni di profonda densità» si legge nelle motivazioni della giuria.


©Maxime Delvaux
 
Allo studio di architettura è stato richiesto di ospitare in un unico complesso asilo nido, scuola elementare, doposcuola e strutture sportive utilizzate sia dagli alunni sia dal quartiere, a cui il complesso è collegato da una serie di percorsi pedonali. Per riuscire a includere tutte queste attività e «contrastare la mancanza di spazio e gestire la complessità tra ambiente interno-esterno e consentire così il passaggio del percorso pedonale pubblico, la costruzione principale è stata suddivisa in due metà – un edificio compatto che alloggia tutte le funzioni interne e uno spazio esterno – unite da uno scheletro in acciaio galvanizzato Nel volume più interno, le facciate sono state progettate come un patchwork di policarbonato opaco e lucido, vetro e feritoie in alluminio, mentre la struttura esterna è ricoperta di vegetazione che si arrampica su una rete in acciaio, sulla quale sono state ritagliate diverse finestre», prosegue la giuria.
 
A vincere il Premio Nazionale per l’Italia è stato invece Onsite Studio di Milano con il progetto Pirelli Learning Center, sviluppato all’interno del quartiere industriale Bicocca, a nord di Milano, in un’area recentemente ristrutturata, che ha conquistato la giuria internazionale per la sua architettura contemporanea che punta a riecheggiare i caratteri sobri e urbani del Campus Pirelli e degli edifici storici che lo circondano, in un rapporto di equilibrio dimensionale e proporzionale.


©Filippo Romano
 
L’edificio, che ospita il learning center e la mensa dell’azienda, nonostante «dal punto di vista volumetrico non sia una costruzione imponente, rappresenta un progetto ambizioso che mira a diventare il cuore pulsante e il polo centrale dell’area della Bicocca. Tutto questo grazie al lavoro magistrale degli architetti di Onsite anche nel differenziare il complesso dal punto di vista formale inserendo nella facciata degli elementi di rottura, due tronchi di piramide, che creano una simmetria funzionale a risolvere il problema della presenza sul tetto di elementi come le macchine per il condizionamento, trasformando con un colpo di genio una difficoltà tecnica in una virtù architettonica» ha sottolineato l’architetto Nicola Di Battista, giurato italiano di quest’edizione.
 
«Il BigMat International Architecture Award ’21 ha dimostrato lo straordinario livello dell’architettura europea e ha registrato un enorme successo, non solo per il record di candidati, ma anche per la loro qualità, l’ampia varietà di scala e di tipologia di interventi architettonici, dai progetti effimeri ai grandi interventi urbani» ha commentato il presidente di giuria Jesús Aparicio.
 
Per Nicola Di Battista, il BMIAA rappresenta «un premio importante per la nostra contemporaneità in cui si parla molto dell’abitare; un premio che ci orienta verso ciò che accade nell’architettura europea grazie alla sempre maggior autorevolezza che la manifestazione sta acquisendo nel corso degli anni e all’alto livello dei progetti in gara, compresi i due finalisti italiani che testimoniano una rinnovata idea di architettura italiana che torna a imporsi, dopo anni di assenza, a livello internazionale».
 
L’edizione 2021 del BigMat International Architecture Award, in occasione del 40º anniversario del marchio BigMat in Europa, si è riconfigurato in una veste innovativa per promuovere l’eccellenza architettonica non solo delle grandi opere e degli interventi più prestigiosi, ma anche dei progetti di piccola scala che contraddistinguono la nostra quotidianità.
 
Proprio ai progetti di piccola scala è stata riservata una Menzione Speciale assegnata al progetto spagnolo Casa O Fieiro a Mazaricos, La Coruña di Estudio Arturo Franco che ha riqualificato e convertito ad abitazione una piccola stalla.


©Alfonso Quiroga
 
Oltre al Gran Premio Internazionale di Architettura BigMat ’21 (del valore 30.000 euro) sono stati assegnati i 6 Premi Nazionali BigMat ’21 (ciascuno del valore di 5.000 euro), i 7 Premi Finalisti ai secondi classificati di ogni Paese (valore 1.500 euro ciascuno) e la Menzione Speciale ai progetti di piccola scala (valore 1.500 euro).
 
I vincitori dei Premi nazionali:
Italia: Pirelli Learning Center di Onsitestudio srl | Milano (2020)
Francia: Kervalet di Exercice | Saint Avé, Brittany (2020)
Portogallo: Lisbon Cruise Terminal di Carrilho da Graça Arquitectos | Lisbona (2017)
Repubblica Ceca: Prague Eyes di Petr Janda / Brainwork | Praga (2019) 
Slovacchia: New Synagogue di PLURAL | Zilina (2018)
Spagna: Casa O Fieiro a Mazaricos di Estudio Arturo Franco | La Coruña (2020), Spagna.
 
Menzione Speciale ai progetti di piccola scala: Casa O Fieiro a Mazaricos di Estudio Arturo Franco | La Coruña (2020), Spagna.


1. Melopee School ©Maxime Delvaux

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
25.01.2022
Aperta a Budapest la Casa della Musica di Sou Fujimoto Architects
25.01.2022
A Venezia il 4°hotel Radisson Collection nello storico Palazzo Nani
21.01.2022
Google apre le porte del Quirinale ai visitatori (virtuali) di tutto il mondo
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
27/01/2022 - via solferino 17 - milano
RACCONTARE GAE AULENTI

10/02/2022 - centro trevi, bolzano
Ugo La Pietra. Ovunque a casa propria

18/02/2022 - online sulla piattaforma zoom
Abbandoni. Il paesaggio e la pienezza del vuoto
Giornate internazionali di studio sul paesaggio 2022
gli altri eventi
1. Melopee School ©Maxime Delvaux
 NEWS CONCORSI
+26.01.2022
In chiusura “Architetture Rivelate”
+25.01.2022
Al via il concorso Re-bikeMi
+25.01.2022
Al via Martinelli Luce Lighting Contest
+24.01.2022
Taranto, in scadenza il bando per il recupero di Palazzo Frisini
+24.01.2022
Completamento del nuovo Ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa
tutte le news concorsi +

ADA 2021_winners
ADA 2021_winners
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata