Teti


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Evhoc

Molteni&C riedita la poltrona Round disegnata da Gio Ponti nel 1954
Seduta e schienale 'a saponetta' danno vita ad un prodotto inedito per l'epoca. Un nuovo capitolo della Heritage Collection
Autore: antonella fraccalvieri
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
1. Round (D.154.5) 1. Round (D.154.5)
22/04/2021 - Molteni&C riedita la poltrona Round (D.154.5) disegnata da Gio Ponti nel 1954. Dopo oltre 60 anni, la seduta originale rinasce grazie al progetto di riedizioni Heritage Collection di Molteni&C, in collaborazione con i Ponti Archives. Come per tutti i progetti della collezione, lo studio attento di disegni, foto e materiali d’epoca ha permesso di riprodurre fedelmente la poltrona in tutti i dettagli, riportando alla luce un capolavoro dimenticato. Caratterizzata da struttura di legno multistrato frassino e piedini in cromo nero o ottone satinato, la poltrona Round D.154.5 può essere rivestita in tutti i tessuti e le pelli della gamma Molteni&C.
 
Questa poltroncina sembra racchiudere in sè, anticipandole, tutte le energie, gli entusiasmi e le aspettative che segneranno lo stile di vita del decennio successivo, quello delle minigonne di Mary Quant, dei Beatles, di John Kennedy, della corsa allo spazio tra USA e URSS', spiega Salvatore Licitra, Curator of Gio Ponti Archives. 'Dietro questo progetto c’è l’idea che una poltrona possa essere anche una forma indipendente, un’espressione autonoma, come una scultura, libera dalle liturgie estetiche e formali su cui si erano allestiti gli “interni” negli anni precedenti.”
 
I primi anni ’50 segnano un periodo di svolta nei progetti d’arredo di Gio Ponti, verso soluzioni innovative legate alla funzionalità e all’essenzialità delle forme. Diversi gli aspetti che spingono Ponti verso questo nuovo modo di progettare.
La fine del secondo conflitto mondiale, con la voglia di ripartire e ricostruire un mondo moderno ricco di novità, allontanandosi così dal passato; la disponibilità di nuovi materiali, che permette di concepire oggetti prima non realizzabili; una visione industriale del progetto, grazie alla nascente industria italiana del settore, che comincia a produrre arredi in grande serie. Il progetto Round (D.154.5) soddisfa appieno il pensiero progettuale di Ponti di questo periodo.
 
Il nome del progetto, Round D.154.5 deriva dalla forma arrotondata della seduta e degli schienali, detta “a saponetta”, ha forme modernissime addirittura “spaziali”, mai pensate prima. Utilizza per la sua costruzione materiali e tecnologie d’avanguardia, come l’uso della Vipla (materiale plastico a imitazione della pelle) per i rivestimenti, compensato curvato per fissare tra loro lo schienale e la seduta, e piedi in metallo con puntale antiscivolo facilmente assemblabili. Round (D.154.5) viene definita, nell’ambito dello studio Ponti/ Fornaroli/Rosselli, anche “Otto Pezzi”. Infatti sono otto i pezzi che la compongono: schienale, seduta, due elementi in compensato curvato e quattro gambe, che avvitandosi alla seduta tengono assieme il tutto.
 
Un prodotto totalmente nuovo, pensato per l’industria, dove si parla di assemblaggio, facilità di produzione, ma anche di imballo, con la soluzione di ridurre al minimo gli ingombri e il trasporto.
 
Round (D.154.5) entra in regime di produzione nel 1956/1957 e viene presentata ufficialmente alla XI Triennale di Milano del 1957 (Padiglione Feal), insieme ad altri arredi Ponti, prodotta in un numero limitato di esemplari, oggi molto ricercati dai collezionisti. Gio Ponti tiene molto a questa poltrona e la utilizza spesso per arredare i suoi progetti architettonici, come l’Istituto Italiano di Cultura a Stoccolma (1957); l’Hotel Parco dei Principi a Sorrento(1960); le ville Planchart (1955), Arreaza/ Diamantina(1956), quest’ultima oggi demolita, entrambe a Caracas; gli Uffici Alitalia a Manhattan(1958); il Terminal passeggeri Alitalia (1960) a Milano, in zona stazione centrale, dove si utilizza una versione modificata, sostituendo il compensato curvato con un tubolare metallico cromato, per lunghe file di sedute di attesa e divanetti a due/tre posti progettati ad hoc. Proposta con rivestimenti in Vipla, rigorosamente bicolori, bianco e blu o bianco e giallo, viene prodotta anche in tessuto, per lo studio di Villa Planchart, e per l’Hotel Parco dei Principi a Sorrento, in blu scuro. 


Molteni & C. su ARCHIPRODUCTS


2. Round (D.154.5)


05 D.154.5 - Gio Ponti Archives - Archivio storico Eredi Gio Ponti


4. Round (D.154.5)


5. Round (D.154.5)


6. Round (D.154.5)

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
12/11/2021
Molteni&C celebra i 130 anni di Gio Ponti
A partire dal 18 novembre, per quattro giorni, sul sito del brand sarà disponibile il documentario 'Amare Gio Ponti' a cura di Francesca Molteni

09/11/2021
Molteni&C arreda Amabilia
Omaggio alla moda, al design e alla cultura milanese. Arredi su misura e pezzi iconici per il nuovo indirizzo hospitality

25/10/2021
Il Gruppo Molteni arreda il progetto Les Niveaux di Courmayeur
Un complesso di 7 chalet incastonati nelle montagne e rivolti verso le cime innevate del Monte Bianco

07/09/2021
Al Supersalone l'installazione curata da Ron Gilad per Molteni&C
Un interno di un aereo realt├á e fantasia: il progetto celebra la poltrona Round D.154.5 di Gio Ponti e la creativit├á degli anni ÔÇś60

13/05/2021
La sostenibilità secondo Molteni&C.
I progetti 2021 in chiave green. Tra le novità, il nuovo rivestimento ecologico per il sistema di divani Paul

09/05/2021
Molteni&C|Dada rende omaggio a Ignazio Gardella e Carlo Scarpa
Forme, dettagli, palette materiche e cromatiche: il progetto narrativo Mood 2021 si ispira all'insegnamento dei due grandi Maestri

28/09/2020
Molteni&C a Milano Design City
Lo showroom di Corso Europa ospita la preview della collezione 2020 e il nuovo catalogo HOME

18/09/2020
Michael Anastassiades per Molteni&C
Presentato a Londra il nuovo tavolo Half a Square

23/06/2020
Octave, il nuovo sistema di divani Molteni&C firmato Van Duysen
Forme rigorose ispirate al design statunitense degli anni '60


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi´┐Ż precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
16.05.2022
Tra moda e design: Neil by MDF Italia
16.05.2022
16.05.2022
Colore e funzionalità: le lampade in silicone Sowden
´┐Ż le altre news

2. Round (D.154.5)
05 D.154.5 - Gio Ponti Archives - Archivio storico Eredi Gio Ponti
4. Round (D.154.5)
5. Round (D.154.5)
6. Round (D.154.5)
1
2
MOLTENI-&-C.

1
2
3
4
5
6
 »
505
WOODY | Sedia
D.859.1
GRID
WOODY | Sedia imbottita
ALBERT
D.153.1
D.154.2
MHC.2
D.754.1
1
2
3
4
5
6
 »

MOLTENI-&-C.

 NEWS CONCORSI
+16.05.2022
THE BACKYARD SoS Trinità delle Monache
+13.05.2022
Museo Nazionale del Bargello a Firenze: nuovi allestimenti
+12.05.2022
In scadenza il XII Premio Dedalo Minosse
+10.05.2022
Architettura di Rigenerazione
+06.05.2022
In scadenza la 16a edizione della Cosentino Design Challenge
tutte le news concorsi +

eManiglia FingerScan
ADA 2022_Apply now
Evhoc
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | PubblicitÓ |  Rss feed
ę 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n░iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 ę Riproduzione riservata