Cordivari

Finstral

Alpha

Alias


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Premio di Architettura Bigmat

Una storica dimora del '500 diviene sede dell'Unipol Corporate Academy
Pierattelli Architetture progetta un polo di formazione di eccellenza
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

21/03/2019 - Sorge nel cuore delle campagne bolognesi, a San Lazzaro di Savena, Villa Boncompagni alla Cicogna: una villa del ‘500 situata in fondo a un lungo viale di tigli lungo la storica via Emilia, tra gli ultimi lavori del celebre architetto Jacopo Barozzi. Commissionata dal marchese Giacomo Boncompagni, figlio di Papa Gregorio XIII, come residenza nobiliare, la storica dimora è stata convertita nella sede principale dell’Academy di Gruppo Unipol grazie al progetto di interior dello studio fiorentino Pierattelli Architetture.

L’intervento ha interessato sia Villa Boncompagni, che ospita tutta la parte formativa dell’Academy e quella di rappresentanza del gruppo Unipol, sia il villino adiacente, dove sono presenti gli uffici gestionali del learning center, per un totale di 2000 mq circa di superficie di intervento.

Il progetto di interior preserva i grandi ambienti, le altezze, gli affreschi e le decorazioni interne, tutelando anche la solennità degli spazi grazie a una palette cromatica e materica in linea con lo stile della residenza. Gli ambienti coniugano così il fascino e le suggestioni rinascimentali con arredi eleganti e contemporanei.
I rimandi rinascimentali si riscontrano nello stile della dimora e, al tempo stesso, nella visione e volontà di Unipol di creare un luogo dedicato al sapere, alla formazione, alla cultura.

La sede dell’Academy si presenta non come un mero contenitore, ma un contesto in grado di amplificare e valorizzare le nuove funzioni ospitate dall’edificio, connotandolo di ulteriori significati. Il genius loci viene riconosciuto, ritrovato, rispettato; contenuto e contenitore dialogano armoniosamente grazie ad un attento e ponderato progetto di interior.

Senza snaturare il progetto originale e mantenendone architettura e carattere, gli spazi interni sono stati riorganizzati per accogliere e coniugare le innovative e molteplici tecnologie didattiche adottate dal Gruppo Assicurativo per la formazione di tutti i suoi dipendenti, gli agenti e il personale delle reti.

Lo stile e il fascino della Villa Boncompagni sono stati mantenuti durante la conversione funzionale degli spazi interni, trasformati in ambienti versatili, adatti ad ospitare le diverse attività formative proposte da Unipol. Entrambi i piani su cui si articola la villa sono caratterizzati da due grandi ambienti centrali intorno ai quali si sviluppano le diverse sale di formazione e di gestione della struttura. Partendo da questo layout la villa è stata suddivisa in una serie di aree tematiche con precise funzioni: aule – di varie dimensioni e tipologie - sala plenaria - che domina il centro della piano terra della villa - aree lounge e break, archivio e sala riunione. Colori e materiali sono stati scelti in continuità con il progetto architettonico: legni scuri, come wengé, acciai lucidi e pellami di alta qualità caratterizzano gli ambienti, dando vita a spazi caldi e accoglienti. Pareti attrezzate per la formazione, con versatili sistemi di supporto per diverse tipologie didattiche, sono state ideate ad hoc da Pierattelli Architetture. 

Il Villino adiacente alla villa accoglie al suo interno gli uffici operativi, dirigenziali e le aule di formazione informatica. Anche in questo caso gli ambienti sono stati ripensati cercando di mantenere una pulizia estetica e funzionale fedele al progetto architettonico. Sono stati scelti grandi banchi di lavoro e scrivanie disegnate da Pierattelli Architetture che, grazie al sistema ISY by Estel, permettono di cablare ogni postazione nascondendo il passaggio della rete elettrica e dati, assicurando una maggiore ordine e pulizia. I colori e la simbologia del logo Unipol sono stati ripresi in alcuni dettagli del progetto allestitivo – come nei pannelli fonoassorbenti – in un richiamo all’immagine stessa della società, rafforzando il legame e l’appartenenza di ogni ambiente. Anche il villino ospita spazi di relax e riposo, a conferma della volontà di Unipol Gruppo di valorizzare e incrementare le attività di team building. Le aree break si caratterizzano per colori tenui ed accoglienti, ed ospitano sia un calcio balilla sia un tennis da tavolo.


  Scheda progetto: UNICA - Unipol Group’s Corporate Academy
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto
Iuri Niccolai
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
19.04.2019
The Sister: il boutique hotel dove gli arredi sono in vendita
18.04.2019
25Hours Hotels sceglie Firenze per il suo esordio italiano
17.04.2019
La MB House di Rocco Borromini a Livigno
» le altre news

  Scheda progetto:
Pierattelli Architetture

UNICA - Unipol Group’s Corporate Academy

 NEWS CONCORSI
+19.04.2019
I edizione del Concorso Nazionale 'Architettura di Parole'
+18.04.2019
Italian Tradition Market nel cuore medievale di Bologna
+17.04.2019
ArchiHackers Competition in scadenza
+16.04.2019
Presentato “Il Parco del Ponte”
+15.04.2019
Al via il contest Plastic Monument
tutte le news concorsi +

ADA 2018
ADA 2018
Premio di Architettura Bigmat
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2019 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati