SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

EGOsmart

La 'schiscetta' secondo Alessi
Food à porter: un po’ bento box, un po’ lacca orientale, un po’ borsetta
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
13/11/2018 - Da sempre la necessità di consumare il cibo fuori casa o in viaggio ha generato innumerevoli soluzioni: dal cestino dell’asilo per i bambini ai panieri per i viaggiatori, dai piatti avvolti in un canovaccio del contadino alla “schiscetta” dei lavoratori. L’esigenza non muta con il trascorrere del tempo e la ricerca di sistemi più attuali porta a nuove decodificazioni. Come il Lunch box “Food à porter”, con cui Alessi apre la sua vasta Enciclopedia del casalingo ad una nuova categoria merceologica.
 
Sakura Adachi, già autrice del Contenitore a dondolo “Lovely Breeze”, rivisita il recipiente per trasportare il cibo interpretandolo come un accessorio moda dal glamour metropolitano.
 
“L’opera di Sakura è caratterizzata dalla combinazione di due diversi approcci: concettuale e artigianale', racconta Alberto Alessi. 'Molti dei suoi prodotti sono auto-comunicanti, hanno una storia dietro al concetto che li ha ispirati e sfruttano in modo sorprendente le caratteristiche dei materiali con i quali sono realizzati. Sakura Adachi affronta con questo progetto un tema a lei particolarmente vicino, sia per la sua cultura orientale che per la costante ricerca di nuovi equilibri tra forma e funzione, che si traduce spesso in prodotti pieghevoli, trasformabili, multifunzionali o che presentano brillanti soluzioni salva-spazio.”
 
Un po’ bento box, un po’ lacca orientale, un po’ pochette, un po’ borsetta, “Food à porter” esprime nel nome la sua identità trasversale: la funzione è espressa attraverso il design, l’estetica adotta un linguaggio tipico del mondo fashion. Nata in Giappone e vissuta tra Los Angeles, Londra e Milano, Sakura Adachi per questo progetto trae riferimenti dalla tradizione del suo paese d’origine. L’alternanza di lucido e opaco delle superfici e l’essenzialità della composizione sottolineano una ricerca di armonia e praticità.
 
Realizzato in resina termoplastica nei colori azzurro, grigio, o rosso, “Food à porter” si compone di cinque pezzi: un contenitore centrale più grande (0,5 litri), due laterali (0,4 litri), due coperchi che chiudono ermeticamente gli scomparti interni e possono fungere da vassoietto. Con “Food à porter” è possibile scaldare le vivande riposte nei contenitori utilizzando il forno a microonde. Sui due coperchi è predisposta una piccola apertura, chiusa da un tappo in silicone sul quale sono indicati i tempi da non superare utilizzando il microonde. La rimozione del tappino permette inoltre al vapore di fuoriuscire durante il riscaldamento.
 
Per facilitare e rendere sicuro il trasporto, i contenitori possono essere assicurati con una delle due fasce in dotazione. Si può scegliere tra due diverse mise: una fascia unica li avvolge permettendo di riporre “Food à porter” all’interno della propria borsa o dello zaino, una fascia doppia con due maniglie consente in alternativa di trasportare il Lunch box come una borsetta da passeggio. Dolci, snacks, pane, frutta, yogurt, cibo cucinato o confezionato nella dose corretta per il proprio pasto, possono essere disposti accuratamente nei diversi settori, coordinando in modo visivamente gradevole il contenuto. “Food à porter è un lunch box – spiega la designer - che non sembra un lunch box. È stato pensato per chi è indaffarato, ma non vuole rinunciare ad un momento di pausa per ritrovare la gioia di mangiare il proprio cibo preferito.”

Alessi su ARCHIPRODUCTS













Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
04/02/2019
Alessi Spring/Summer 2019 collection
Il design come matrice generatrice di cultura

29/01/2019
Good Design Award per ALESSI
Il riconoscimento va a quattro dei progetti del brand

07/12/2018
Odile Decq e Jasper Morrison per Alessi
La Fruttiera, il Vassoio e il Cestino lavorati "in grani"

23/11/2018
Colombina collection by Doriana e Massimiliano Fuksas
Il servizio d'autore di Alessi si rivisita

26/10/2018
Alessi promuove la cultura enogastronomica italiana
Due appuntamenti internazionali ad Alba e Lione

19/10/2018
Alessi nella selezione ADI Design Index 2018
Seezionati il servizio di posate Giro e il macinaspezie Grind

12/09/2018
Le nuove pentole di Patricia Urquiola per Alessi
Rimandi baschi, cultura giapponese. Melting pot di ispirazioni per la collezione Edo

06/09/2018
Il nuovo bollitore elettrico di Michele De Lucchi per Alessi
Plissé, un foglio pieghettato come un abito sartoriale

17/07/2018
Alessi, Coffee Tales dal 1979
Dalla Cupola di Aldo Rossi alla Pulcina di Michele De Lucchi

21/06/2018
Amici by Alessi. La convivialità a tavola
Il nuovo servizio di posate creato dallo studio svizzero BIG GAME

30/04/2018
The Five Seasons: un inno alla natura
La prima collezione di profumazioni per ambiente Alessi firmata Marcel Wanders

14/03/2018
Un nido stilizzato in metallo traforato
Barknest, il centrotavola Alessi firmato Michel Boucquillon e Donia Maaoui



ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
13.04.2024
12.04.2024
Al Salone del Mobile.Milano 2024 la prima seduta Mara firmata AMDL CIRCLE
12.04.2024
Le mostre e gli eventi di Triennale Milano per la Design Week 2024
le altre news

1
2
 NEWS CONCORSI
+08.04.2024
Premio Internazionale di Architettura Sacra 2024
+04.04.2024
Architettura del Paesaggio: al via l’ottavo City‘Scape Award
+02.04.2024
Narni realizza un monumento da dedicare al cinema
+25.03.2024
Sguardi Civici 2024: call di fotografia urbana
+22.03.2024
In chiusura AAA architetticercasi 2023/24 Padova
tutte le news concorsi +

interno_SALONE_Guida24
EGOsmart
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata