Mobilspazio

Caccaro

Glamora

Made Expo


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Portamazione

Stadio Flaminio sotto tutela
Riconosciuto patrimonio culturale, ora si lavorerà per riportare il capolavoro di Nervi al suo originario splendore
Autore: rossana vinci
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
07/08/2018 - Progettato tra il 1957 e il 1958 in vista della XVII Olimpiade nel 1960 dal grande ingegnere italiano pioniere nell’uso del cemento armato Pier Luigi Nervi, insieme al figlio, l’architetto Antonio Nervi, lo stadio Flaminio, simbolo di modernità e innovazione, negli anni è diventato un esempio di incuria.
Questa singolare opera che coniuga forma e struttura, architettura e ingegneria, a testimonianza di un felice momento per la cultura architettonica italiana, in concomitanza con il boom economico che caratterizzò la ripresa produttiva della penisola nel dopoguerra, verte infatti oggi in uno stato di degrado e abbandono.
 
La Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma in questi giorni sta portando a compimento la procedura di tutela che consentirà di adeguare il Flaminio agli attuali standard di sicurezza (statica, energetica e impiantistica) e di accessibilità, nel rispetto sostanziale delle norme, consentono una flessibilità progettuale adeguata alle esigenze di riutilizzo della struttura e senza comprometterne le caratteristiche architettoniche.

Proprietaria dello stadio, come dell’adiacente Palazzetto dello Sport, Roma Capitale accoglie positivamente la notizia: "La tutela apposta alla struttura dalla Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma ha l’obiettivo di un suo recupero secondo criteri di qualità e controllo del processo di restauro, in quanto si garantirà sempre il pieno rispetto del progetto nerviano pur innovandolo e adattandolo ad un utilizzo contemporaneo”, afferma l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini Daniele Frongia. “Restituiremo ai cittadini lo Stadio cosi come era stato disegnato per i Giochi Olimpici del ’60 ma innovandone la fruizione, rendendola moderna e polifunzionale. Proprio in tal senso incontreremo al più presto il Coni per proseguire il percorso già intrapreso lo scorso anno”.
 
L’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Luca Montuori afferma: “La scelta di apporre il vincolo vuole ribadire quanto sia importante garantire un progetto di recupero di qualità all'interno di un contesto urbano che permette di raccontare la storia moderna di questa città. Sempre di più nel mondo l'architettura contemporanea è una risorsa per un turismo culturale che si muove al di fuori dei circuiti tradizionali. Valorizzare un'opera di tale prestigio attraverso un grande progetto di recupero è un'occasione importante di riqualificazione di un'area che comprende capolavori di architettura moderna e contemporanea che dialogano tra loro all'interno di una struttura urbana di valore strategico per l'intero quadrante della città: dal Foro Italico all'Auditorium passando per il Maxxi e il Villaggio Olimpico in un contesto naturalistico eccezionale in cui sono ancora leggibili alcuni dei tratti del paesaggio originario della valle del Tevere”.

 


Le Corbusier in visita allo Stadio Flaminio con Pier Luigi Nervi, Roma, ca. 1960, courtesy pier luigi nervi research and knwoledge management project,





Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
22.01.2019
Vicenda Palazzo dei Diamanti a Ferrara
21.01.2019
Premio Mies van der Rohe 2019: due italiani selezionati
18.01.2019
Mecanoo completa la Biblioteca del LocHal
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
24/01/2019 - ordine degli architetti p.p.c. della provincia di milano via solferino 17-19, milano
Architetture per la cultura in Finlandia. I nuovi progetti Amos Rex e Oodi
Talk con JKMM Architects e ALA Architects
24/01/2019 - treviso, chiesa di san teonisto
Ri-abitare le chiese chiuse. Patrimoni, nuovi usi, paesaggi
Seminario pubblico
13/02/2019 - fiera di bologna
ForumPiscine
11th Pool & Spa Expo and International Congress
» gli altri eventi
Le Corbusier in visita allo Stadio Flaminio con Pier Luigi Nervi, Roma, ca. 1960, courtesy pier luigi nervi research and knwoledge management project,
 NEWS CONCORSI
+22.01.2019
'Common ruins’: in scadenza il concorso lanciato da YAC
+21.01.2019
#GenoaCall. University Housing for the ancient city
+18.01.2019
Roma, un concorso per riqualificare Piazzale del Verano e Viale della XVII Olimpiade 
+17.01.2019
Archistart invita ad "hackerare" un'architettura
+16.01.2019
Fasano: un concorso di idee per la rigenerazione ARU 10
tutte le news concorsi +

ADA 2018
ADA 2018
Portamazione
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2019 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati