Finestre per tetti piani

Porifera

Starlight


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Color Collection

La mostra su Cini Boeri nella biblioteca di Parco Sempione
L’omaggio di Triennale Milano e Archivio Cini Boeri in occasione del centenario della nascita dell’architetta
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Cini Boeri al tavolo di lavoro, 1965 circa. Photo Courtesy Archivio Cini Boeri Cini Boeri al tavolo di lavoro, 1965 circa. Photo Courtesy Archivio Cini Boeri
16/04/2024 - Fino al 28 aprile 2024, Triennale Milano e Archivio Cini Boeri, in collaborazione con Comune di Milano – Area Biblioteche, presentano alla Biblioteca di Parco Sempione, la mostra Cini Boeri nella biblioteca del parco, da un’idea di Antonio Boeri e Giulia Boeri e a cura di Cristina Moro, e in occasione del centenario della nascita dell’architetta (1924 – 2020).  
All’interno dello spazio della Biblioteca sarà possibile avvicinarsi alla figura della progettista attraverso i materiali del suo archivio, tra cui le fotografie e gli impaginati con cui lei stessa presentava il suo lavoro, materiali attraverso cui prende forma un linguaggio alla costante ricerca di forme inedite e funzionali, e di progetti sensibili alle esigenze degli individui.
 
Lo spazio espositivo è attraversato da una moquette rosa, che caratterizzava la casa di Cini in Piazza Sant’Ambrogio e che entra simbolicamente nell’edificio della biblioteca, portando la sua dimensione domestica all’interno di un’architettura dalla funzione pubblica, senza interromperne l’attività.
 
La sala lettura della Biblioteca, rialzata e illuminata dalla parete di vetro semicircolare, accoglie alcuni pezzi storici provenienti da collezioni private, archivi aziendali e musei, che descrivono il design della progettista attraverso le sperimentazioni con le forme e i materiali, tra cui le lampade per Artemide, Stilnovo, Tronconi, Venini, le librerie girevoli in legno, realizzate con l’ebanista Luigi Ghianda, e il tavolo Lunario per Knoll. 
 
Tra gli oggetti esposti sarà possibile vedere la poltrona Bobo, realizzata nel 1967 in poliuretano, i bicchieri in cristallo disegnati per Arnolfo di Cambio, (che hanno accompagnato Harrison Ford in Blade Runner), i progetti su rotelle, tra cui il set di valigie per Franzi e le poltroncine Botolo oltre agli Strips, disegnati nel 1972 per Arflex, dopo il passaggio da Milano dell’artista Christo, arredi “impacchettati” e pronti all’uso.
 
Sarà presente anche la borsa, disegnata per il contest Prada Invites, che è stata l’occasione per immaginare un accessorio in nylon, riconvertibile come i suoi arredi.
 
Oltre a conoscere il design della progettista, la storia e l’attività della Biblioteca, sarà possibile “sperimentare” alcuni imbottiti di Cini, appositamente realizzati da Arflex.
 
Con questa mostra l’Archivio Cini Boeri (diretto da Giulia Boeri e Antonio Boeri, e curato da Cristina Moro) avvia il progetto di valorizzazione dedicato a raccontare il lavoro e il pensiero della progettista milanese.
Un percorso ricco di eventi e iniziative culturali, alcune delle quali promosse anche da Triennale Milano, per raccontare Cini e il suo linguaggio funzionale, gioioso e sensibile alle esigenze fisiche e psicologiche degli individui.
 
Il progetto di valorizzazione dell’Archivio Cini Boeri prevede, tra le altre iniziative:
- Una giornata di studi che si terrà in Triennale a dicembre 2024 (iniziativa promossa da Triennale Milano e dall’Archivio Cini Boeri)
- Una grande retrospettiva che Triennale presenterà nel 2026 (iniziativa promossa da Triennale Milano e dall’Archivio Cini Boeri)
- “A tribute to Cini Boeri”, Loro Piana Interiors, Cortile della Seta, Via della Moscova 33,16-21 aprile.
Loro Piana Interiors rende omaggio alla visione e al lavoro di Cini Boeri, nell'anno in cui ricorre il centenario della sua nascita e della fondazione di Loro Piana. Il Cortile della Seta ospita un’installazione interamente dedicata ai pezzi iconici da lei disegnati come la seduta Bobo e Bobo relax, le Pecorelle, le sedie Botolo, gli imbottiti della serie Strips (Compasso d’Oro 1979), storicamente realizzati in collaborazione con l’azienda Arflex e che per l’occasione “vestono” i preziosi tessuti Loro Piana Interiors. In particolare, le sedie Botolo indossano il morbido Cashfur in cashmere e seta che, in un colore speciale, dà vita a una serie limitata e numerata di 100 pezzi.
- Documentario su Cini Boeri, ottobre 2024
Il documentario, diretto da Maddalena Bregani, scritto con Stefano Santamato e prodotto da The Blink Fish, racconterà la figura umana e professionale di Cini Boeri; con il supporto di Politecnico di Milano, Cariplo e con il patrocinio del Comune di Milano.Sarà distribuito nei musei, nelle università, nei canali culturali di televisioni nazionali e internazionali, per raccontare la complessità di una delle figure più interessanti del mondo del progetto del dopoguerra.
 
 

  Scheda evento:
Mostra:
15-28/04 BIBLIOTECA PARCO SEMPIONE, MILANO
Cini Boeri nella Biblioteca del Parco



Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano


Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano


Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano


Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano


Cini Boeri nella biblioteca del parco, la mostra


Boeri, seduta Boboletto per Arflex 1967


Boeri, lampada 602 per Arteluce, 1968


Boeri, seduta Ghost per FIAM, 1987


Boeri, lampada Papero per Stilnovo, 1971, oggi Codiceicona


Cini Boeri nella biblioteca del Parco_Courtesy Archivio Cini Boeri


Boeri, caffettiera Opera per La Pavoni, 1990

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU EVENTI
24.05.2024
Ultimo weekend della Milano Arch Week 2024
22.05.2024
Apre oggi in Triennale Milano ‘Gae Aulenti (1927-2012)’
21.05.2024
È in arrivo Open House Milano 2024
le altre news

Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano
Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano
Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano
Installation view mostra Cini Boeri nella Biblioteca del Parco. Foto Gianluca Di Ioia © Triennale Milano
Cini Boeri nella biblioteca del parco, la mostra
Boeri, seduta Boboletto per Arflex 1967
Boeri, lampada 602 per Arteluce, 1968
Boeri, seduta Ghost per FIAM, 1987
Boeri, lampada Papero per Stilnovo, 1971, oggi Codiceicona
Cini Boeri nella biblioteca del Parco_Courtesy Archivio Cini Boeri
Boeri, caffettiera Opera per La Pavoni, 1990
Boeri_disegno per la seduta Bobo Bobolungo Boboletto_Courtesy Archivio_Cini_Boeri
Boeri, poltrona Bobolungo per Arflex, 1967. Photo M. Masera_Courtesy Archivio Arflex
Boeri_Lampada 602_Ph. A.FIORAVANTI
Interni del padiglione di soggiorno del Parco Sempione, disegnato per la X Triennale del 1954, oggi biblioteca pubblica
Il padiglione di soggiorno del Parco Sempione, disegnato per la X Triennale del 1954, oggi biblioteca pubblica
1
2
3
4
5
6
  Scheda evento:
15-28/04 BIBLIOTECA PARCO SEMPIONE, MILANO
Cini Boeri nella Biblioteca del Parco

 NEWS CONCORSI
+22.05.2024
Nuova scadenza del CREATable Resources Contest – NEXT40 edition
+14.05.2024
Napoli realizza il Nodo Intermodale Complesso di Garibaldi-Porta Est
+03.05.2024
Un Centro di Maternità in un’area rurale dell’Africa sub sahariana
+02.05.2024
I Premi Architetto/a Italiano/a e Giovane Talento dell'Architettura italiana 2024
+30.04.2024
Open call per il curatore del Padiglione Italia 2025
tutte le news concorsi +

Color Collection
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata