SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Minicucine

Al via il Premio di Architettura Stefania Annovazzi Energetica-Mente
Nuove soluzioni progettuali all’interno della sfera della sostenibilità ambientale
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
AL VIA IL PREMIO DI ARCHITETTURA STEFANIA ANNOVAZZI ENERGETICA-MENTE
23/02/2024 - L’Ordine degli Architetti PPC di Brescia ha lanciato il Premio di Architettura Stefania Annovazzi Energetica-Mente, concorso di architettura a nome un architetto che ha sempre portato avanti in architettura il confronto e la promozione di nuovi concetti e tecnologie in ambito di risparmio energetico e di bioarchitettura.
 
L’Ordine di Brescia vuole ricordare con questo premio l’Architetto Stefania Annovazzi, Segretario del nostro Ordine professionale dal 2017 e prematuramente scomparsa nel 2021.
L’obiettivo del premio è di ricordarne le qualità morali, etiche e professionali, l’impegno e la determinazione con cui ha sempre perseguito la sostenibilità ambientale mediante l’applicazione di soluzioni progettuali tecnologicamente innovative ed energeticamente efficienti, senza mai prescindere dalla qualità architettonica dell’intervento edilizio e territoriale.
 
Inoltre, si vogliono evidenziare le peculiarità proprie della figura e della professione dell’Architetto che riesce a coniugare nell’opera architettonica conoscenze tecniche e culturali. In particolare, attraverso le competenze multidisciplinari tipiche della nostra formazione, si vuole evidenziare la capacità di tradurre un’attenta analisi del contesto e delle valenze storiche e simboliche del luogo, in caratteristiche compositive. Ulteriormente, la capacità di sviluppare un progetto di alta qualità architettonica che integri nel linguaggio formale prestazioni di alta efficienza energetica e di sostenibilità.
 
Saranno ammessi interventi realizzati sul territorio nazionale, riguardanti un’opera ultimata da non oltre 10 anni dalla data di pubblicazione del bando. Il concorso avrà cadenza biennale.
Possono essere candidate al Premio opere di nuova costruzione, riqualificazione e/o ampliamento di edifici esistenti, oppure costruzione, riqualificazione e recupero di sistemi più complessi in grado di produrre rigenerazione urbana su più ampia scala.
 
Le domande dovranno pervenire entro le ore 12,00 del giorno 31 marzo 2024.
 
Al progetto vincitore verrà assegnata una targa e un premio di € 3.000, al secondo progetto vincitore verrà assegnato un premio di €.1.500, e al terzo progetto vincitore verrà assegnato un premio di €.1.000. Alle opere oggetto di segnalazione o menzione verrà assegnato un rimborso spese di € 500.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
BANDI CORRELATI
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brescia

Premio di Architettura Stefania Annovazzi Energetica-Mente

Con questo Concorso, l’Ordine degli Architetti di Brescia vuole promuovere la ricerca di nuove soluzioni progettuali all’interno della sfera della sostenibilità ambientale. Energetica-Mente potrebbe racchiudere la chiave di lettura delle proposte.



ULTIME NEWS SU EVENTI
18.04.2024
The Amazing Walk: l’installazione di Amazon al Fuorisalone 2024
16.04.2024
La mostra su Cini Boeri nella biblioteca di Parco Sempione
16.04.2024
Al via oggi il Salone del Mobile.Milano 2024
le altre news

 NEWS CONCORSI
+18.04.2024
Iscrizioni al via per il 4° Reuse the Ruin
+08.04.2024
Premio Internazionale di Architettura Sacra 2024
+04.04.2024
Architettura del Paesaggio: al via l’ottavo City‘Scape Award
+02.04.2024
Narni realizza un monumento da dedicare al cinema
+25.03.2024
Sguardi Civici 2024: call di fotografia urbana
tutte le news concorsi +

Singular Configurator
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata