JULIUS

Saphir Giant

Rubinetterie Giulini


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Feria Hábitat

Al Fuorisalone 2022, Isola Design District porta il tema della connessione
Design circolare, artigianato, sostenibilità e social design per 'Together As One', il programma del quartiere Isola durante la Design Week
Autore: ilaria galliani
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Testatonda - Rising Talents Testatonda - Rising Talents
06/05/2022 - In occasione della Milano Design Week, dal 7 al 12 giugno 2022, il distretto di Isola presenta la sesta edizione dell'Isola Design Festival. Nell’ambito del tema di questa edizione Together As One, il programma riunisce designer e progetti di sempre, con l’obiettivo di stimolare la connessione tra espositori e visitatori, e la condivisione di idee e conoscenze.

“Con Isola ci impegniamo da sempre a mettere in contatto designer emergenti e professionisti del settore. Le piattaforme fisica e digitale valorizzano e supportano la rapida crescita di un network che connette persone provenienti da differenti ambiti e discipline, permettendo a chi ne fa parte di arricchirsi, crescere e trovare ispirazione” afferma Gabriele Cavallaro, Co-founder e CEO di Isola Design Group.

L’Isola Design District accoglierà dunque più di 250 tra designer e studi di design internazionali, che si sommano alle gallerie e agli artigiani locali, distribuiti tra oltre 30 location in uno dei quartieri più vivi di Milano. Molte delle mostre e installazioni in programma saranno curate direttamente da Isola, e sarà quindi possibile conoscere dal vivo i migliori talenti e i progetti più innovativi della sua Community. Inoltre, durante l’evento, la rinnovata piattaforma di Isola permetterà ai designer di provare un nuovo modo per farsi conoscere, connettersi con altre realtà e avere opportunità di crescita.

Il design non riguarda più il prodotto finale. Il design oggi è inteso come un processo, un metodo per costruire soluzioni in grado di unire le persone e affrontare le sfide dell’attualità, un viaggio con il quale si costruisce un senso di appartenenza e la co- munione di intenti durante il quale possono emergere soluzioni intelligenti, sostenibili e innovative. Oggi, designer, produttori, architetti, consumatori e tutti gli stakeholder del settore sono chiamati a lavorare insieme: Together As One.

Isola sarà il punto di partenza e il supporto on e off-line per la connessione dei pro- fessionisti dell’industria del design. Come? Creando un contesto basato sulla condi- visione, la collaborazione e la passione che offre supporto e impulso alla produzione e capacità creativa alla città.

In questa edizione le mostre curate da Isola ruoteranno attorno a sei tematiche: desi-gn circolare, nuovi materiali, artigianato, produzione eco-sostenibile, social design e design da collezione. 
 
No Space for Waste 
No Space for Waste, sponsorizzata da Heura, è una mostra dedicata ai prodotti ideati per minimizzare il proprio impatto ambientale o creati utilizzando scarti industriali. Fra i designer partecipanti Riccardo Cenedella, che crea tappeti di design tramite processi di upcycling; Studio Kilikolo, un duo berlinese impegnato nella creazione di arredi duraturi e polifunzionali; Macarena Torres Puga e Camille Calvo, che utilizzano materiali di scarto dell’industria edilizia; Markus Gekeler con le sue lampade disegnate per ridurre lo spreco di materiali; Muhammad Shareef, che partecipa con un tavolo creato con gli scarti della carpenteria. E ancora, Nicole Chrysikou presente con una serie di vasi che mischia batteri e ceramica; Yaroslava Galayko con il suo tavolino composto da plastica riciclata. 

Stecca3, in via de Castillia 26, ospiterà la prima edizione di questa esposizione, che sarà accompagnata dalla installazione outdoor Smile di Pietro Bonu, Luca Pinotti, e Matteo Brambilla in collaborazione con Caracol per Vivident
 
The New Paradigma 
In una piccola ex fabbrica abbandonata in Via Confalonieri 21 si terrà la mostra The New Paradigma, dove sarà possibile immergersi totalmente nel mondo del design grazie alla commistione di performance ed esposizione. Durante le giornate dell’Isola Design Festival, una selezione di 6 designer emergenti progetterà e creerà dal vivo alcune delle loro opere, utilizzando materiali totalmente diversi tra loro. La mostra include i lavori del designer italiano Jonathan Bocca, i prodotti composti da vetri di Murano riciclati di Annalisa Iacopetti e i tappeti creati con materiali di scarto di Sarah Roseman
 
Materialized 
La terza edizione di Materialized sarà, come sempre, dedicata alla ricerca sui materiali sostenibili. I progetti di questa sezione includono i biomateriali creati da Kuori, i vasi creati con schegge di vetro e gusci di cozze di Studio Peipei, le piastrelle composte da carta riciclata di By the End of May, ed infine una selezione di biomateriali creati nei laboratori di Basque Bio Design Center. Parteciperanno inoltre Atelier LVDW, Claire Ellis, Coffeefrom, Jeannet Leendertse, Riina Oun, Erco Lai, Studio Tang con il progetto The Seaweed Archives, e Zena Holloway. Come l’anno scorso la mostra sarà ospitata da Spazio Gamma, in via Pastrengo 7, e sarà supportata da Lamitex

Isola Design Gallery 
Quest’anno Isola Design Gallery si terrà presso Pastrengo 14 Eventi, in via Pastrengo 14, un loft moderno ed eclettico ricavato da un’ex opificio di 400m2 nel cuore dell’Isola Design District. La mostra celebra il design contemporaneo, con pezzi unici e artigianali, creati da designer e studi indipendenti dell’Isola Design Community. In una delle sezioni dello spazio, sarà possibile scoprire tutte le forme che possono avere le sedie, uno degli elementi più tradizionali delle nostre case.

Sono più di 50 i designer che parteciperanno all’esposizione, fra i quali: Olivier Van Der Mark, Jaclyn Pappalardo, Victor Hahner, Artish Studio, Object Density, Aina Kari, Alexandre Labruyere, Evgeniya Plotnikova, Juliana Maurer, Kaoi Studio, Lebanto, Lola Van Praag, Naomi Remijn, Natchar Sawatdichai, Nikki Alagha Design, Object Density, OME Studio, Studio Lampent, Thibeau Scarcériaux, Valena Am- mon, Cecilia Emy, Design VA, Edoardo Lietti, Jeroen Van Velluw, Lauren Goodman, Studio Fer, e Timon Mattelaer
 
Slow Life 
In collaborazione con Isola e Regione Lombardia, il duo italiano Finemateria ha elaborato un nuovo approccio per gli spazi espositivi, che si traduce nell’ideazione di un’installazione sensoriale e inclusiva ispirata all’atmosfera delle case giapponesi. L’opera è ideata partendo dal concetto di tempo e dal desiderio di ricordare a chi vi interagisce il valore della possibilità di stare insieme.

L’installazione, dal nome Slow Life, oltre al modulo centrale che vedrà protagonista proprio lo studio Finemateria, ospiterà i progetti di altri 16 designer internazionali, tra cui alcuni talenti giapponesi, nella più grande piazza coperta in Europa: Piazza Città di Lombardia

Rising Talents 
Rising Talents è una mostra ospitata all’interno di un loft industriale in via Farini 35, dedicata a studenti, neolaureati e designer emergenti provenienti dalle migliori accademie internazionali, che stanno per entrare nel mondo del design da professionisti. Gli espositori presenteranno i loro migliori progetti e porteranno una selezione di pezzi per rappresentare le reciproche università. Tra le opere, saranno in mostra una selezione di tecnologie indossabili e strutture stampate in 3D di Stav Raguan, i tavolini da caffè di Sara Simoska e la collezione Trespade creata da Testa Tonda. Saranno presenti tra gli altri anche Danut Mario Cacu, Galapagos, Levit Design, Platalea, Raquel Pau, Roi.B, Studio Chanbyul Park, Studio Fuho e Zoran Strijbosch
 
The Dutch Atelier 
Una selezione dei designer olandesi parte della Community parteciperà a The Dutch Atelier. La mostra si concentra su nuove modalità di pensiero e di identificazione, attraverso progetti prodotti localmente e ambienti capaci di rappresentare passato, presente e futuro. I visitatori troveranno oggetti di design da collezione, e prodotti realizzati tramite tecniche produttive tradizionali come la cottura del vetro o la tessitura. Saranno presenti inoltre mobili creati con materiali di scarto, finiture di alta gamma provenienti da scarti industriali e lavori contaminati dal mondo della moda.

Questa esposizione multidisciplinare include i lavori dei designer emergenti Hanna Kooistra e Teun Zwets, affiancati dai progetti di artisti affermati come Bas Kosters e White Noise Dada. Fra gli altri partecipanti troviamo Arno Hoogland, Bold Studio & Atelier Schaft, Rutger de Regt, Cooloo, Sofie Aaldering, Studio Noun, Studio Wae, Ivi van Keulen e Wisse Trooster

The Social Side Of Design 
Dopo aver riconosciuto i bisogni particolari e le necessità personali di ognuno, è fondamentale trovare risposte capaci di facilitare le pratiche quotidiane. In questo contesto, i designer hanno l’opportunità di porre il proprio lavoro al servizio della società. Per questo, durante la Milano Design Week 2022, il programma di The Social Side Of Design prevede una serie di talk ed esposizioni dedicati al social design per la terza età, in collaborazione con il Consolato Olandese di Milano e l’Ambasciata Olandese a Roma.

Fra i partecipanti troviamo: Petra Janssen, che parlerà di progettazione del lavoro e del futuro della collaborazione; Tim Trooster, che attraverso Stichting de Tijdmachine porta l’assistenza esperienziale nelle case di cura, trasmettendo odori, colori e at- mosfere proprie dell’infanzia agli anziani e interrogandosi sulla percezione della realtà nella terza età; lo Studio Anne Ligtenberg, che attiva il dialogo attraverso un gioco di carte collaborativo per gli OSS. 

Direzione 
Per il secondo anno consecutivo, Isola collabora con Spaces, la rete internazionale di spazi di coworking, per premiare un designer della Community offrendo un’area espositiva durante la Milano Design Week.

Dopo il successo dello scorso anno di Finemateria, quest’anno le vetrine di Spaces in Via Pola 11 ospiteranno l’installazione luminosa Direzione disegnata da Simone Massinelli.

Anche quest’anno, Monkey 47 è partner dell’Isola Design Festival. Il gin della Foresta Nera nel sud della Germania trasforma il parco all’ombra del Bosco Verticale in Wun- derBar! un eclettico gin garden a cielo aperto dove l’arte della mixology incontra il design, la creatività e la convivialità.

Al centro di WunderBar! ci sono l’iconico vintage caravan dove rinomati bartender si alternano con i loro signature cocktail e una mostra outdoor con alcuni dei migliori designer emergenti tedeschi, tra cui Johannes Budde e Felix Angermeyer. Il gin racconta il suo senso per la convivialità con giochi di design oversize, dall’archijenga agli scacchi Bauhaus. Inoltre, l’intera facciata di un palazzo sul parco diventerà un murales dagli effetti speciali!

Nelle altre location del quartiere, oltre alle realtà locali, i visitatori troveranno brand, studi di design e organizzazioni internazionali.

Dalla Spagna, il pluripremiato studio creativo Masquespacio presenta la sua nuova collezione in via Confalonieri 11. In una vera e propria installazione immersiva, il duo Valenciano esplora il contrasto tra colori, materiali e forme invitando gli spettatori a riflettere su come i materiali di uso comune possano essere reinterpretati per assumere un nuovo significato.

Lo studio di architettura UNSTUDIO, di base ad Amsterdam ma con sedi in tutto il mondo, presenterà il proprio progetto sviluppato in collaborazione con due istituti universitari: la fondazione per la ricerca sulla moda di Bologna e lo YAC (Young Archi- tect Competitions), in via Cola Montano 13. Il brand canadese STACKABL esporrà in via Pastrengo 7 la propria collezione di lampade, prodotta tramite feltro rigenerato, e il configuratore digitale che permetterà ai visitatori di creare i propri prodotti personalizzati. Insieme a questi, lo studio di strategic-design Sketchin curerà uno spazio di lavoro aperto alla comunità in via Farini 60, finalizzato alla scoperta di progetti, alla parteci- pazione agli eventi e all’incontro con i designer. Fioroni, alla Key Gallery di via Borsie- ri 12, parteciperà all’evento portando l’attenzione sull’eccellenza dei propri processi artigianali. eiDesign, fa il proprio ritorno a Isola Design District portando con sé una selezione di designer emergenti da Spagna e Sud America.

La sesta edizione di Isola Design Festival non sarà solo un evento off-line, ma anche l’occasione per il lancio della nuova versione della piattaforma digitale di Isola. Creata nel 2020 in risposta alla pandemia, isola.design offre visibilità ai migliori progetti di designer emergenti e studi indipendenti di tutto il mondo. Spazio di espressione e valorizzazione di un’intera Community, oggi conta più di 500 designer selezionati e oltre 1.000 progetti pubblicati, fra cui nuovi materiali, pezzi unici, arredi sostenibili, prodotti e processi produttivi innovativi.

Il lancio della nuova versione della piattaforma è previsto per l’inizio di giugno, così che i visitatori della Milano Design Week possano cogliere l’occasione per scoprirla ed iscriversi. Potranno così caricare diversi tipi di contenuti, entrando a far parte di un vero e proprio nuovo social network dedicato al mondo del design e alla creatività, finalizzato alla connessione di designer, aziende, professionisti, giornalisti e amanti del settore. 


Studio Fuho - Rising Talents


Alexandre Labruye`re - Isola Design Gallery


Evgeniya Plotnikova - Isola Design Gallery


The Seaweed Archives - Materialized


By the end of May - Materialized


Anne Marie - Materialized


Anne Marie - Materialized


Artish Studio - Isola Design Gallery


Atelier LVDW - Materialzed


Danut Mario Cacu - Rising Talents


Olivier Van Der Mark - Isola Design Gallery

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
24.06.2022
Natuzzi rende omaggio alla terra
24.06.2022
24.06.2022
Non solo marmo: ‘il mondo Salvatori è sperimentazione’
� le altre news

Studio Fuho - Rising Talents
Alexandre Labruye`re - Isola Design Gallery
Evgeniya Plotnikova - Isola Design Gallery
The Seaweed Archives - Materialized
By the end of May - Materialized
Anne Marie - Materialized
Anne Marie - Materialized
Artish Studio - Isola Design Gallery
Atelier LVDW - Materialzed
Danut Mario Cacu - Rising Talents
Olivier Van Der Mark - Isola Design Gallery
Studio Fuho - Rising Talents
OME Studio - Isola Design Gallery
Studio Peipei - Materialized
Nicole Chrysikou - No Space for Waste
Victor Hahner - Isola Design Gallery
Lola Van Praag - Isola Design Gallery
KAOI - Isola Design Gallery
The Seaweed Archives - Materialized
Lauren Goodman - Isola Design Gallery
Studio Fer - Isola Design Gallery
Levit Design - Rising Talents
Hanna Kooistra - The Dutch Atelier
1
2
3
4
5
6
7
8
 NEWS CONCORSI
+23.06.2022
In chiusura il concorso La Casa del Giglio
+21.06.2022
XVIII Premio di Architettura Città di Oderzo
+20.06.2022
Roma Expo 2030. La Call for paper
+16.06.2022
Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea
+14.06.2022
Borse di studio sul paesaggio 2022/2023
tutte le news concorsi +

ADA 2022_Apply now
Feria Hábitat
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata