Elkron

Monochrome collections


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Proline

Un'architettura contemporanea ispirata alle case rurali marchigiane
Secco Sistemi per 'Casa di ConFine', un'abitazione sulle colline di Polverigi
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
11/05/2020 - È un tutt’uno con il paesaggio agricolo circostante, senza un confine vero e proprio, anche se è proprio sul tema del limite che è costruito il concept di progetto. “Casa di ConFine”, progettata dall’Arch. Simone Subissati e realizzata a Polverigi, nelle Marche, è una casa sostenibile dal punto di vista energetico che si ispira alle architetture della tradizione per esprimersi con un linguaggio assolutamente contemporaneo. “Dalla tradizione della casa rurale marchigiana – racconta Subissati - il progetto prende in prestito la compattezza e lo sviluppo longitudinale del corpo di fabbrica con gli spazi abitativi in linea”.
 
L’edificio si sviluppa infatti per 33 metri con un volume allungato, netto e rigoroso, chiuso alle due estremità ma assolutamente permeabile sui lati lunghi per permettere la massima fusione con l’esterno e la visione simultanea sui due versanti del crinale da ogni ambiente. Posizionata sulla sommità di un’altura, la casa è stata studiata secondo una bioclimatica passiva che permette un guadagno termico nei mesi freddi e un raffrescamento naturale nei mesi caldi. Questo grazie alla ventilazione incrociata e all’effetto camino che consente il raffrescamento naturale e che compensa, nei mesi caldi, un effetto serra controllato.
 
Ferro, legno, vetro e cemento, sono i materiali utilizzati per la costruzione e per le finiture interne, per l’arredo e per gli elementi della zona atta alla preparazione dei cibi.
 
Larga solo 8 metri, Casa di ConFine vede il suo sviluppo orizzontale scandito dalla ordinata sequenza di elementi architettonici che disegnano i due prospetti principali. Un passo irregolare, una spaziatura variabile, a testimoniare quell’idea di confine effimero, valicabile, attraversabile, che è alla base del progetto.
 
Definiscono l’involucro esterno del piano terra il vetro delle aperture e il ferro verniciato color ruggine delle pannellature, mentre il piano superiore è identificato dalle strutture in legno lamellare, dalla membrana microforata del giardino d’inverno e dal cappotto bianco del volume dedicato a zona notte e bagni.
 
All’interno gli ambienti si sviluppano a piano terra in sequenza a partire dall’area d’ingresso, le zone di servizio (bagni e lavanderia) e la zona giorno, un open space di 75 mq che ingloba cucina e living arredato con essenzialità. Alla zona notte è invece destinato il primo piano.
 
Una sottile linea di confine
Una residenza unifamiliare nella quale la luce è assoluta protagonista e accede copiosa negli ambienti interni grazie alla permeabilità dei prospetti lunghi. Proprio per questo, per soddisfare le richieste di isolamento termico e allo stesso tempo assecondare il progetto di scansione modulare dei fronti, massima attenzione è stata dedicata alla scelta dei serramenti. Il forte scambio visivo con l’esterno è infatti regolato dalle aperture irregolari segnate da montanti in ferro color ruggine, che si succedono per quasi tutta la lunghezza e su entrambi i versanti, creando vetrate in successione di varie larghezze.
 
Subissati ha selezionato il sistema 0S2 75 di Secco Sistemi zincato verniciato una serie dagli spessori minimi che integra alte prestazioni a una resa estetica assoluta, determinata dalla pulizia del disegno ma anche dall’impiego di materiali preziosi. Dall’acciaio zincato all’acciaio inox, con le straordinarie qualità di resistenza all’ossidazione e alla corrosione, dalla patina inconfondibile del corten alla ricchezza materica dell’ottone, utilizzato in questo progetto, o alla capacità di assumere i tratti cromatici del bronzo antico.
 
Tutti proposti in un’ampia gamma di finiture e con una resa estetica di alto livello, tutti in grado di interpretare lo scorrere del tempo aggiungendo valore al progetto. Sono oltre 40 i profili che il sistema a taglio termico OS2 mette al servizio del progetto, molteplici le combinazioni con i quali esprimere la propria poetica progettuale sempre finalizzata alla ricerca della massima trasparenza e della purezza delle linee.


SECCO SISTEMI su ARCHIPRODUCTS

  Scheda progetto: Casa di Confine
Vedi Scheda Progetto
Alessandro Magi Galluzzi
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Alessandro Magi Galluzzi
Vedi Scheda Progetto
Alessandro Magi Galluzzi
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Alessandro Magi Galluzzi
Vedi Scheda Progetto
Alessandro Magi Galluzzi
Vedi Scheda Progetto
Alessandro Magi Galluzzi
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
09/06/2021
I serramenti Secco Sistemi per una casa immersa nella natura pugliese
Una struttura sostenibile in simbiosi con il territorio: a Manduria il nuovo progetto di Luca Zanaroli

20/05/2021
Secco Sistemi alla Biennale di Venezia
Il brand è partner di 'EST. Storie italiane di viaggi, città e architetture', la mostra curata da Luca Molinari alla Fondazione Cini

23/02/2021
Disegnare le trasparenze. OS2 40 by Secco Sistemi
Un diaframma leggero, resistente, rigoroso e funzionale pensato per l’interior design

09/02/2021
Secco Sistemi per i Giardini Reali di Venezia
L'intervento di ricostruzione della grande e della piccola Serra con i profili OS2 75

06/08/2020
Secco Sistemi per il nuovo Polo Umanistico dell’Università di Padova
L'imponente riqualificazione di uno spazio abbandonato che torna a nuova vita

20/03/2020
Secco Sistemi per il Faro di Brucoli
Itinera Studio Associato sceglie gli infissi esterni in ottone OS2

20/01/2020
Secco Sistemi per i castelli calabresi

18/12/2019
Secco Sistemi: ritorna la luce sul monastero di Santa Chiara – Carpi

10/12/2019
Combo Milano: da casa di ringhiera a ostello e spazio culturale
I serramenti Secco Sistemi per la nuova location sul Naviglio Grande

16/10/2019
Al Faya Lodge. Un’oasi di luce nel deserto
Secco Sistemi per il progetto di recupero di due edifici in pietra negli Emirati Arabi

02/10/2019
Secco Sistemi presenta Zero Gravity


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
21.06.2021
Il nuovo volume Mood Book - Home Life Attitude di MDF Italia
21.06.2021
Le carte da parati per la cucina WallPepper®/Group
21.06.2021
Le intense tonalità di HI-MACS® Evergreen per un concept store a Lisbona
� le altre news

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
SECCO-SISTEMI

OS2 75

SECCO-SISTEMI

  Scheda progetto:
Simone Subissati

Casa di Confine

 NEWS CONCORSI
+18.06.2021
Agorà Design Contest 2021
+16.06.2021
In chiusura All Around Work
+15.06.2021
BambooRush Design 2021
+14.06.2021
La piattaforma Bee Breeders lancia il concorso di idee 'Colombarium'
+10.06.2021
Borse di studio sul paesaggio 2021/2022
tutte le news concorsi +

ADA 2021_Apply now
ADA 2021_Apply now
Polyrey
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2021 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata