ReStart

Miniforms Shop

Inarch Sponsor

Mikra

SecuSan


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Skyline

Il riuso dei bassi dell'ex convento dei Gesuiti a Noto
Continuità materica e valorizzazione dell'esistente nel progetto di morana+rao architetti
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

23/04/2020 - Corso Vittorio Emanuele a Noto (SR) è l'asse principale su cui si affacciano i più prestigiosi edifici e chiese del settecento e tra questi, con un prospetto di lunghezza pari a poco più di 100 metri, l'imponente corpo di fabbrica del ex convento dei Gesuiti progettato da Rosario Gagliardi, protagonista indiscusso della ricostruzione di Noto e di molte città della Val di Noto. 

L'intervento dello studio Morana+Rao architetti riguarda l'interno di uno dei tanti bassi che compongono il piano terra del grande edificio ed ha come strategia progettuale quella di risolvere il complesso programma dell'attività di ristorazione valorizzando le qualità e le caratteristiche dello spazio architettonico esistente.

Un lungo banco, rivestito in pietra calcarea locale, organizza lo spazio e accoglie le attrezzature per lo svolgimento dell'attività e i posti a sedere per un “tavolo sociale”.
Le grandi lastre in pietra levigata, che dal pavimento si estendono sulle pareti fino all'altezza d'imposta della volta a botte, opportunamente distaccate dai muri perimetrali dell'edificio, formano un'intercapedine utilizzata per il passaggio degli impianti preservando così l'importante edificio storico. La scelta dell'utilizzo della pietra locale come materiale di rivestimento è dettata dalla volontà di stabilire una continuità materica tra il nuovo involucro interno e il soffitto voltato dell'edificio, differenziandolo per finitura.

Il grande volume in ferro ossidato, disposto in maniera baricentrica, contiene al suo interno i servizi e gli impianti a supporto dell'attività e disimpegna la cucina dalla sala del ristorante. Questo per la sua matericità e misura stabilisce un rapporto con l'esistente valorizzando la dimensione e l'importanza dello spazio settecentesco.
Il posizionamento centrale di pochi ed importanti elementi, permette di liberare le pareti perimetrali evitando di interferire con la lettura dello spazio. Tutti gli elementi di arredo e d'illuminazione sono stati progettati e realizzati artigianalmente seguendo la stessa strategia progettuale.


  Scheda progetto: Riuso dei bassi dell'ex convento dei Gesuiti
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
Foto Francesco Caristia
Vedi Scheda Progetto
morana+rao architetti
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
25.05.2020
La seconda vita di una Masseria fortificata in Valle d'Itria
22.05.2020
Il recupero di una casa rurale a Miraflores
22.05.2020
A Ragusa tra razionalismo italiano e Bauhaus
� le altre news

  Scheda progetto:
morana+rao architetti

Riuso dei bassi dell'ex convento dei Gesuiti

 NEWS CONCORSI
+25.05.2020
Giovani e arte: il riscatto delle periferie
+21.05.2020
Restauro Conservativo del Ponte Musmeci
+20.05.2020
I vincitori del Kaira Looro 2020
+18.05.2020
REFOCUS. Il territorio italiano all’epoca del lockdown
+15.05.2020
Fase 2, ripensare gli spazi di Milano
tutte le news concorsi +

Capri collection
Papaveri
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2020 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati