PENELOPE 2 + DINING

Dream

Habimat Instagram

Freewall

Atelier


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

ThermoCarbon

Polychromie Architecturale
'Le nouvel esprit des couleurs selon Le Corbusier': una riflessione sul senso del colore in Le Corbu
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
19/09/2019 - A un anno dalla sua riapertura al pubblico dopo l’intervento di restauro a cui è stato sottoposto, il Padiglione dell’Esprit Nouveau – progettato da Le Corbusier e fedelmente ricostruito a Bologna nel 1977 dagli architetti Giuliano Gresleri, Josè Oubriere e Giorgio Trebbi – ospita una mostra dedicata al grande maestro dell’Architettura: Le nouvel esprit des couleurs selon Le Corbusier
 
L’esposizione – curata dall”azienda ceramica faentina Gigacer con il patrocinio di Les Couleurs Le Corbusier,  –  è una riflessione sul senso del colore in Le Corbusier, maestro che ha misurato il rapporto delle cromie in relazione alle emozioni che desiderava suscitare negli utenti nei diversi ambiti e spazi interni alle sue unità d’habitation – un’occasione per riflettere sulle diverse tematiche del processo progettuale di un edificio moderno.
 
Il progetto site-specific sarà allestito all’interno del Padiglione de l’Esprit Nouveau, unicum architettonico e gate di Bologna Design Week presso il quartiere fieristico. Il modello abitativo – esatto duplicato del Padiglione temporaneo concepito da Le Corbusier nel 1925 a Parigi – ospiterà inoltre, durante la settimana, lezioni e incontri con i contemporanei maestri del colore e dell’architettura.

Gigacer ha recentemente iniziato una collaborazione con Les Couleurs® Le Corbusier in esclusiva mondiale nel settore della ceramica, e ha lanciato una nuova collezione basata sulla Polychromie Architecturale di Le Corbusier. La collezione si compone di 2 colori base in porcellanato tecnico 120x250cm e sotto formati, per pavimento e rivestimento: beton gris e beton blanc. I due “beton” si ispirano alle superfici che Le Corbusier amava usare nelle sue architetture: il cemento spruzzato e gli intonaci calce. Assieme ai due prodotti base è possibile usare come decorazione una selezione di 12 colori estratti dalla Polychromie Architecturale in formato 30x120 in smalto lucido a campo pieno.
 
I colori sviluppati da Gigacer sono certificati e identici a quelli usati dal designer e artista nella sua Polycromie Architecturale. Ora è quindi possibile utilizzare quei colori in un materiale durevole e lavabile come la ceramica, per esterni ed interni, ottenendo esattamente gli stessi effetti che Le Corbusier voleva ottenere nelle sue strutture. Questa gamma è solo il primo passo di questa collaborazione.

La mostra è resa possibile grazie alla sinergia con la Regione Emilia-Romagna e alla collaborazione dell’Istituzione Bologna Musei, che hanno accolto con entusiasmo il progetto espositivo Esprit Nouveau: le nouvel esprit des couleurs selon Le Corbusier, promosso da Gigacer e da Bologna Design Week.

Gigacer su Archiproducts.com







Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
23.10.2019
Toni caldi e intensi, gusto retrò
23.10.2019
La poltrona si ispira agli ideogrammi giapponesi
23.10.2019
Bring Nature to Work!
� le altre news

 NEWS CONCORSI
+23.10.2019
Premio internazionale Domus Restauro e Conservazione
+22.10.2019
In chiusura il concorso di Idee Viessmann 2019
+21.10.2019
ABC | Monza 2019
+17.10.2019
Al via l’open call Life Beyond Plastic
+17.10.2019
Riqualificazione dell'area Ex Macello a Lugano
tutte le news concorsi +

Chorus
ADA 2019
Touch
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2019 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati