SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

CP Parquet

Borse di studio sul paesaggio
La Fondazione Benetton Studi Ricerche propone due borse di studio semestrali
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
20/06/2019 - La quinta edizione delle borse di studio sul paesaggio prevede l’attivazione di due borse di studio semestrali, una per ciascuna delle due aree tematiche Natura e giardino e Progetto di paesaggio, ispirate rispettivamente alle eredità culturali di Ippolito Pizzetti e di Sven-Ingvar Andersson

Per la prima borsa di studio (area tematica Natura e giardino) ai candidati viene richiesto di presentare un progetto di ricerca sul tema dei nuovi paesaggi emergenti nell’Antropocene, con attenzione particolare alle questioni relative al rapporto tra intervento umano e natura, preferibilmente legato alla realtà geografica italiana.

Per la seconda (area tematica Progetto di paesaggio) viene richiesto un progetto di ricerca sul tema del rapporto tra accelerazione ambientale e atteggiamento culturale nei confronti del progetto del giardino e del paesaggio.

Le domande devono pervenire entro venerdì 30 agosto 2019 alle ore 12.

Le borse di studio, residenziali e non prorogabili, dureranno sei mesi ciascuna, dal 15 gennaio 2020 al 15 luglio 2020, presso la sede della Fondazione Benetton a Treviso.

La selezione delle candidature avviene attraverso il bando pubblicato nel sito della Fondazione e disponibile presso la segreteria della Fondazione.

Il valore di ciascuna borsa è fissato in 10.000 euro (lordi).

Le borse di studio
La Fondazione Benetton Studi Ricerche, nel quadro delle attività di ricerca sul paesaggio e la cura dei luoghi, sviluppate con il proprio Comitato scientifico, dal 2015 propone borse di studio semestrali sul paesaggio intitolate rispettivamente a Sven-Ingvar Andersson (1927-2007), Rosario Assunto (1915-1994) e Ippolito Pizzetti (1926-2007), tre figure straordinarie, fondamentali per il lavoro scientifico della Fondazione fin dalla sua istituzione, la cui eredità culturale e professionale continua a ispirare e orientare gli studi e le ricerche sul paesaggio.

Le borse di studio sono residenziali e indirizzate, di volta in volta, a ricerche sviluppate all’interno di tre aree tematiche che rappresentano il profilo culturale e il campo operativo dei tre studiosi:

- Progetto di paesaggio (Sven-Ingvar Andersson),
- Teorie e politiche per il paesaggio (Rosario Assunto),
- Natura e giardino (Ippolito Pizzetti).

Requisiti
le borse sono destinate a laureati (laurea magistrale) e post laureati italiani e stranieri, che non abbiano compiuto i 40 anni alla data del 30 agosto 2019. Non possono concorrere i titolari di assegni di ricerca, né coloro i quali ricoprano un impiego pubblico o privato e svolgano una qualunque attività lavorativa in modo continuativo.

Comitato scientifico della Fondazione Benetton Studi Ricerche
Maria Teresa Andresen, Università di Porto; Giuseppe Barbera, Università di Palermo; Hervé Brunon, Centro André Chastel, Parigi, cnrs; Anna Lambertini, Università di Firenze; Luigi Latini (presidente), Università Iuav di Venezia; Monique Mosser, Scuola superiore di architettura di Versailles, cnrs; Joan Nogué, Università di Girona; José Tito Rojo, Università di Granada.

Referenti interni delle borse di studio paesaggio
Luigi Latini, presidente del Comitato scientifico; Silvia Brugnaro, segreteria; Simonetta Zanon, responsabile progetti paesaggio (coordinamento).

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
BANDI CORRELATI
Fondazione Benetton Studi Ricerche

Borse di studio sul paesaggio - Quinta edizione

La quinta edizione delle borse di studio sul paesaggio prevede l’attivazione di due borse di studio semestrali, una per ciascuna delle due aree tematiche Natura e giardino e Progetto di paesaggio, ispirate rispettivamente alle eredità culturali di Ippolito Pizzetti e di Sven-Ingvar Andersson. Per la prima borsa di studio (area tematica Natura e giardino) ai candidati viene richiesto di presentare un progetto di ricerca sul tema dei nuovi paesaggi emergenti nell’Antropocene, con attenzione particolare alle questioni relative al rapporto tra intervento umano e natura, preferibilmente legato alla realtà geografica italiana. Per la seconda (area tematica Progetto di paesaggio) viene richiesto un progetto di ricerca sul tema del rapporto tra accelerazione ambientale e atteggiamento culturale nei confronti del progetto del giardino e del paesaggio.


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU CONCORSI
15.11.2019
Una nuova piazza per San Donato Milanese
14.11.2019
Un logo per la piattaforma About Italia
13.11.2019
PREV/isioni. Boviar Awards 2019
� le altre news

 NEWS CONCORSI
+15.11.2019
Una nuova piazza per San Donato Milanese
+14.11.2019
Un logo per la piattaforma About Italia
+13.11.2019
PREV/isioni. Boviar Awards 2019
+12.11.2019
Premio internazionale Domus Restauro e Conservazione
+11.11.2019
Imprese Creative Driven
tutte le news concorsi +

ADA 2019
ADA 2019
CP Parquet
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2019 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati