SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Roche Bobois

Dimora Sighé: che suono ha il silenzio?
Tutto qui è essenziale, affinché l’anima si possa scorgere senza fronzoli
Autore: cecilia di marzo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

20/06/2019 - “Lo spirito di un luogo non è solo nelle radici su cui si innesta, ma anche nella direzione verso cui si rivolge”. Nel raccontarci com'è nata Dimora Sighè, esordisce con questa citazione Elisa Cazzato, giovane autrice salentina, curiosa di tutto, letteratura, musica barocca,architettura e figlia del proprietario di questo che, fino a poco più di due anni fa, era un edificio rurale ottocentesco destinato alla conservazione delle olive.

“Mio padre aveva acquistato negli anni '90 questo edificio, ormai quasi rudere, prospiciente la cava di tufo dove lui e suo padre hanno lavorato nell'estrazione della pietra tufacea nella zona Matine ad Alessano (LE). A un certo punto il desiderio di ristrutturazione è diventato molto forte, assieme all'idea di renderlo una struttura ricettiva in un contesto molto particolare.

Qui siamo rivolti a Est, come il monastero delle Clarisse, che intravediamo dalla finestra della camera da letto; esso è il più orientale d’Italia, legato alla spiritualità delle terre che nei giorni più chiari si scorgono oltre il mare.

Le radici del luogo, invece, ci parlano di tagli dorati di tufo, frutto del lavoro costante dell’uomo, di pezzi uniti con pazienza, di verde mediterraneo che disegna paesaggi spontanei, di luce che irradia l’atmosfera in tutte le ore diurne. Tra questi tagli l’edificio si radica, quasi come un eremo sospeso, come su una piccola Meteora greca.

Per tutto ciò abbiamo scelto il nome "Sighé", dal greco antico “silenzio, quiete”.
Infatti tra la morbidezza della luce, la pastosità della calce e lo scorrere dell’acqua si ritrova una dimensione di calma e serenità, per sentire meglio, distaccati dalla quotidianità assillante, i legami interiori che ci tengono uniti.

Tutto qui è essenziale, affinché l’anima si possa scorgere senza fronzoli, e abitare con se stessa per vivere meglio.

È uno spazio che vuole diventare momento, il momento opportuno, per osservare la meraviglia dell’esistenza.

Un edificio antico, in stato di abbandono, un luogo riscoperto, amato e pensato, in cui osservare i mutamenti della luce e vivere delle esperienze legate al silenzio che il luogo offre di per sé e di suono, attraverso l’idea della musica dal vivo da ascoltare nello spazio esterno.

Tutto è studiato con cura e abbiamo seguito i due temi principali nella decorazione per portare la cultura del luogo e l’idea del silenzio: i tagli grafici presenti su prese d’aria, stoviglie artigianali, corpi illuminanti, marmi del bagno richiamano le circostanti cave di tufo, nel logo abbiamo scelto di usare cinque linee per ricordare anche uno spartito senza note, appunto ancora in silenzio, sul quale ognuno soggiornando comporrà in un certo modo la propria musica; mentre la camera da letto è adornata da un motivo gotico presente nel pozzo dello spazio privato delle Clarisse.

E se il compito più importante della vita dell'uomo è quello di partorire se stesso, compito più simbolico, ma altrettanto ambizioso è, attraverso le proprie azioni, far sì che ciò avvenga anche per le persone e le cose che lo circondano. A quest'idea così difficile ed entusiasmante dedichiamo il nostro lavoro, che passa dalla rinascita di un edificio per giungere a una condizione di nuovo bambina dell'animo”. 

La speranza è che gli ospiti possano trovare in questo luogo l'ambiente ideale per ri-pensarsi e riportarsi del tutto alla vita.


  Scheda progetto: Dimora Sighé
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto
Emanuele Ferramosca
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
19.07.2019
Messner: la casa dei sogni e dei ricordi d'infanzia
17.07.2019
COMO Castello Del Nero: una tenuta storica nel cuore del Chianti
17.07.2019
Dimorestudio completa The Watch Club
� le altre news

  Scheda progetto:
ageLAB design anna grazia ecclesia

Dimora Sighé

 NEWS CONCORSI
+19.07.2019
Concorso Waterfront. Lecco, nuovi riflessi
+18.07.2019
Europan 15. Città produttive 2
+17.07.2019
Atlante Architettura Contemporanea
+16.07.2019
Call For Projects/Young
+15.07.2019
In chiusura Luce Arte Colore 2019
tutte le news concorsi +

ADA 2019
Design Talks 2019
Folia
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2019 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati