Milady

PENELOPE 2 + DINING

Lapalma

Devon & Devon

Premio di architettura Bigmat


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Serie T

Lo studio/showroom milanese di Revolution ArchStudio
Un luogo per lavorare ed esporre, dal sapore borghese d’altri tempi
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
02/01/2019 - Architetto e designer, Roberto Bellantoni fonda il suo studio di architettura Revolution ArchStudio nel 2015, arrivando nel 2017 ad esplorare anche nuovi percorsi diretti al design di arredi e ad elementi d'illuminazione con il suo brand Revolution in cui "tutte le interpretazioni oniriche prendono forme nude e contemporanee”. 

Il nuovo spazio situato al numero 18 della centralissima via Senato a Milano viene concepito da Bellantoni non solo come luogo per esporre e disegnare le creazioni, ma anche come sofisticato salotto per artisti, progettisti, giornalisti e intellettuali.
L’architetto ha ristrutturato questo ampio appartamento, affacciato su una delle vie più affascinanti della città, a pochi passi dai Giardini Pubblici Indro Montanelli e dal Quadrilatero della Moda.
Inserito in uno stabile storico, lo spazio ha un sapore borghese d’altri tempi, ottenuto recuperando magistralmente le finiture originali come le cementine posate all’ingresso, il parquet inchiodato e gli infissi interni a doppio battente. 

La mano di Bellantoni ha lasciato il suo segno nella scelta della tinta alle pareti – oggi tutte dipinte in grigio chiaro – e nella trasformazione dell’ampio terrazzo interno in un’oasi verde privata, resa speciale dall’inserimento di alcune piante ornamentali e da lampade su disegno. 

Durante l’opening tenutosi ad ottobre scorso sono stati protagonisti i mobili e i complementi della Collezione RA, una linea di arredi, lampade, sedute e imbottiti che interpreta in maniera inedita il tema del viaggio, i paesaggi africani e gli arredi da campo, attraverso l’uso di strutture in ottone brunito, cuoio e colori delicati come quelli della terra, del fango e dei riflessi dorati del sole sul fiume Chobe.
Alle pareti erano esposti le fotografie di Dirk Vogel e i dipinti di Giorgio Pasqualetti.

  Scheda progetto: Revolution ArchStudio Showroom
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news più precisa e completa.
Commenti per questa notizia
Joe Moeca
Ma progettano disegnando sdraiati sui cuscini o progettano chiacchierando?

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
22.03.2019
Padiglione agricolo Bressanella: contemporaneo e sostenibile
21.03.2019
Una storica dimora del '500 diviene sede dell'Unipol Corporate Academy
21.03.2019
Inaugurato il più grande ristorante subacqueo al mondo
» le altre news

  Scheda progetto:
Revolution ArchStudio

Revolution ArchStudio Showroom

 NEWS CONCORSI
+22.03.2019
Rwanda Chapel: un luogo di pace e conciliazione
+21.03.2019
Al via Europan 15, il più grande concorso a scala europea
+20.03.2019
BigMat International Architecture Award 2019
+19.03.2019
Site Mausoleum. Un luogo di introspezione in Portogallo
+18.03.2019
L'Architecture Film Award 2019
tutte le news concorsi +

ADA 2018
ADA 2018
T.MOON
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2019 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati