Puraluce

Black Selection


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Sarà Sebastian Herkner il Guest of Honour 2016 di imm cologne
La Das Haus del designer tedesco è una casa ricca di prospettive, stravagante e sensuale
Autore: valentina ieva
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
07/07/2015 - “Non desidero muri rigidi, bensì una casa che trasmetta apertura“. Con queste parole Sebastian Herkner descrive la Das Haus 2016. Il giovane talento della scena internazionale del design è stato nominato Guest of Honour 2016 da imm cologne, che l’ha invitato a realizzare la simulazione di una casa nel pieno centro della fiera.

Che aspetto potrebbe avere una casa se un designer desse davvero piena espressione ai suoi sogni? Quanto della sua persona, della sua cultura e delle sue convinzioni riguardo senso, funzione ed estetica dell’architettura, dei mobili e dell’interior design sarebbe visibile in un tale progetto? E come apparirebbe poi questa visione se venisse creata da un designer tedesco? Herkner risponde a questi interrogativi con un progetto che rinnova il cliché del design tedesco.

Alludendo ai pilastri fondamentali del suo progetto, Herkner spiega: “Una casa può dare due tipi di messaggio: ‘Stai fuori!’ oppure ‘Entra!’. In considerazione dei destini dei profughi è giunto il momento di contrapporre alla chiusura politica un segnale d’apertura e d’empatia”.

”Dopo il nostro grande passo in Cina nell’ultima edizione, non potevamo più semplicemente passare oltre davanti ad un talento come Sebastian Herkner, solo perché abita per così dire dietro all’angolo. La casa di Herkner sarà spettacolare perché sarà nuovamente e del tutto diversa: ricca di prospettive, stravagante e molto, molto sensuale. Mi aspetto un evento che susciterà l’interesse non solo del mondo specializzato bensì anche nelle giornate aperte al pubblico” racconta Dick Spierenburg, Creative Director di imm cologne.

Sebastian Herkner (Bad Mergentheim) si laurea alla Hochschule für Gestaltung (Università d’arte e design) di Offenbach, e nel 2006 fonda il suo studio in proprio. Durante l’anno di tirocinio presso la casa di moda Stella McCartney a Londra affina la sua cura per i dettagli. Dopo il suo riconoscimento da parte d’imm cologne per il Best Communication Concept 2009, ha ricevuto numerosi premi tra cui il red dot design award, il Designpreis Deutschland, il German Design Award nonchè recentemente – di nuovo da imm cologne – l’Interior Innovation Award.

Collabora con i brand più famosi, come Fontana Arte, Sitzfeldt, Very Wood by Gervasoni, Sancal, Böwer, Gubi, Leff Amsterdam, Carl Mertens, Pulpo, La Chance, De Vorm, Rosenthal e Nya Nordiska. Molti dei suoi progetti sono realizzati con l’impiego di tecniche artigianali tradizionali.




 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
11/01/2017
Todd Bracher firma la Das Haus 2017
Nuove forme dell’abitare aperto in mostra a imm cologne


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU EVENTI
28.01.2022
Triplice appuntamento espositivo per Treviso Contemporanea 2022
26.01.2022
Firenze, prorogata la mostra “I love Lego”
21.01.2022
Ugo La Pietra. Ovunque a casa propria
le altre news

 NEWS CONCORSI
+28.01.2022
Restauro e riconversione funzionale dell'ex centrale elettrica di Sassari
+27.01.2022
Prorogato Keep Alive the Sense of Wonder
+27.01.2022
Ro Plastic Prize 2022: nuova deadline
+26.01.2022
In chiusura “Architetture Rivelate”
+25.01.2022
Al via il concorso Re-bikeMi
tutte le news concorsi +

ADA 2021_winners
ADA 2021_winners
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata