TOOA SPA


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

MOSTRA ARCHITETTURA

Brera Design Week 2022. Progettare il presente, scegliere il futuro
mostra  MILANO, dal 06/06/2022 al 12/06/2022
Partire dal presente per dare forma a un’idea di futuro che possa creare un nuovo equilibrio tra uomo e natura. Dopo due anni caratterizzati dalla pandemia e oggi dall’incertezza geopolitica, l’edizione 2022 di Brera Design Week in scena dal 6 al 12 giugno raccoglie le sfide della contemporaneità e promuove il tema “Tra Spazio e Tempo " proposto da Fuorisalone.it, declinandolo in “Progettare il presente, scegliere il futuro”.
 
Raccogliere e interpretare le necessità del presente è il punto di partenza per affrontare le sfide di domani. Da queste necessità prende forma l’edizione 2022 della manifestazione, tra mostre, installazioni, novità di prodotto svelate nelle vie e negli showroom della città. Il design è uno strumento utile per far fronte alla criticità di oggi, per dare forma a idee e soluzioni creative che possano portare valore nelle nostre vite.
 
Partendo da queste premesse, durante l’edizione di giugno si parlerà di benessere e miglioramento della qualità di vita, di innovazione dei prodotti, di ricerca e sviluppo di nuovi materiali, passando per lo sviluppo digitale, tra esperienza online e retail, ma anche di NFT, sempre più rilevanti anche nel mondo del progetto. Tutto questo in uno scenario di mercato in continua evoluzione, che cerca di essere sempre più sostenibile per affrontare le sfide del domani, intercettando i cambiamenti in modo puntale.
 
Il desiderio di tornare a vivere in presenza la Design Week è diffuso: Brera Design Week 2022 ospiterà 168 eventi, 314 aziende e designer, 108 showroom permanenti. A questi si aggiungono le proposte espositive proposte in location temporanee, che per una settimana animeranno lo storico distretto di Brera presentando alla community del design idee innovative e a basso impatto ambientale.
 
Il progetto è a firma di Studiolabo, agenzia e studio creativo formato da un team di professionisti specializzati in design della comunicazione, dal digital marketing al concept e graphic design, dalla progettazione web al design strategico.
 
Mainsponsor dell’edizione 2022 sono Porsche, che presenta l’evento “The Art of Dreams” Attraverso l’opera dell'artista floreale Ruby Barber negli spazi di Palazzo Clerici e Valcucine, con il progetto “Sustainability beyond Space and Time” che prevede una serie di appuntamenti per affermare il costante impegno dell’azienda nell’ambito di una produzione sostenibile.
 
Rado, si riconferma official timekeeper della Design Week, scandisce il tempo del design e degli eventi, sponsorizzando la piattaforma Fuorisalone.it e Brera Design District. 
 
Progetti speciali e iniziative culturali, alcuni highlight
 
Porsche - “The Art of Dreams”
Porsche va in mostra per la prima volta alla Milano Design Week con un’installazione immersiva che fa parte della sua nuova iniziativa artistica “The Art of Dreams”. Attraverso l’opera dell'artista floreale Ruby Barber, Porsche intende esplorare l'interazione tra natura e tecnologia con un'installazione immersiva e onirica a Palazzo Clerici. 
Ruby Barber ha creato un'opera d'arte scultorea edificante che combina la fragilità dei fiori alla prospettiva tecnologica nel XXI secolo. Affascinante già nello stato di riposo, l'installazione prende vita attraverso performance coreografate. Un intenso processo creativo ha visto Barber collaborare con ingegneri di volo e numerosi piloti di droni nella realizzazione di un'esperienza artistica “innovativa”.
Le idee inizialmente pensate per il mondo virtuale dei rendering e delle animazioni sono state trasposte nella realtà fisica creando panorami e generando sensazioni surreali per gli osservatori. L'installazione entra in connessione con lo spirito pionieristico di Porsche, e allo stesso tempo pone sottili interrogativi sul ruolo della tecnologia, sul suo contributo e sul suo rapporto con la natura. Oltre alla programmazione di eventi esclusivi, sarà possibile scoprire nel giardino del secondo cortile di Palazzo Clerici un temporary bar che consentirà ai visitatori di godere un momento di relax e degustare un caffè con gli amici. Ogni mattina sarà possibile iscriversi e partecipare a sessioni di yoga e meditazione, realizzate in collaborazione con Ciaomondo.
Porsche, ? Palazzo Clerici, Via Clerici, 5, Milano
 
Valcucine e la mappatura LEED, il presente ed il futuro della sostenibilità in architettura
Valcucine presenta “Sustainability beyond Space and Time”, una serie di appuntamenti per affermare il costante impegno dell’azienda che, da oltre 40 anni, promuove una produzione sostenibile. Il progetto prevede l’introduzione della nuova mappatura LEED v4.1 tramite un percorso che rilegge la storia dell’azienda attraverso la lente degli obiettivi di sviluppo sostenibile - OSS - definiti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite come strategia “per ottenere un futuro migliore e più sostenibile per tutti”.
Nello specifico nello showroom Valcucine Milano Brera verrà presentata la mostra LE3DERS, curata da Archivibe, con l’esposizione di modelli architettonici di alcuni fra i più noti studi Internazionali di architettura, in versione 3D e visualizzati attraverso un’esperienza di Realtà Aumentata da vivere attraverso filtri Instagram. Inoltre Valcucine presenta il nuovo percorso espositivo e le novità di prodotto con i relativi crediti LEED v4.1 della mappatura realizzata col supporto di GREENMAP, il programma di Habitech rivolto all’industria.
Valcucine, Corso Garibaldi, 99, Milano
 
Baglioni Hotels & Resorts - “IN-BETWEEN. Tra Arte e Design”
Casa Baglioni, il nuovo hotel milanese della Collezione Baglioni che verrà inaugurato nel distretto di Brera entro la fine dell’anno, un progetto firmato dallo studio d’architettura Spagnulo & Partners, apre le porte del suo cantiere durante le giornate della Milano Design Week trasformandosi nell’esclusivo palcoscenico della mostra d’arte “IN-BETWEEN. Tra Arte e Design.”
All’interno di un percorso espositivo curato dallo studio Spagnulo & Partners che descrive il delicato rapporto tra arte e design, già matrice concettuale del progetto per il nuovo hotel Casa Baglioni, vengono esposti i lavori di tre grandi artisti internazionali, Agostino Bonalumi, Anne Imohof e Giulio Paolini, dalla Stefano Cecchi Trust Collection – Fondo per l’Arte, collezione creata dall’imprenditore Stefano Cecchi con la curatela di Iole Pellion di Persano. La mostra sancisce l'idea del progetto di interni che si confronta con l’opera d’arte, indicando questo dialogo come metodo per la scoperta di linguaggi nuovi.
Un processo che porta ad una visione di spazio integrato in cui arte, design e architettura si sfiorano e, insieme, generano un universo di segni inediti. Con questo evento Baglioni Hotels & Resorts e Spagnulo & Partners dichiarano di sposare in pieno questo processo creativo, inteso come preludio concettuale dei temi chiave della futura Casa Baglioni, ispirata alla grande esperienza artistica delle avanguardie della Milano anni ’60.
Casa Baglioni, Via dei Giardini, 21, Milano
 
Momentum: installazione interattiva pensata negli spazi dell’Acquario Civico di Milano, dedicata al tema di Fuorisalone e firmata da Stark, azienda leader nella produzione di installazioni multimediali e interactive experience.
Stark coglie l’opportunità presentata dal tema di Fuorisalone 2022, interrogandosi attraverso un'installazione visuale ed esperienziale sul sistema tempo-spazio/ambiente. La relazione tra il tempo scientifico e il tempo percepito viene rappresentata in uno spazio interattivo che invita a riflettere sulle azioni compiute da ognuno di noi. Un’esperienza condivisa raccontata da luce e suoni. L’opera mette a sistema due visioni del tempo, il tempo scientifico e il tempo della vita umana, quello percepito.
Negli ultimi due anni le percezioni spaziali e temporali sono cambiate drasticamente e l’esperienza del proprio presente, passato e futuro si è dilatata e confusa, con una progressiva perdita di riferimenti, divenendo più incerta. A questa indeterminatezza che caratterizza la nuova quotidianità, si accostano le alterazioni ambientali e climatiche. Queste sono sovente minimizzate e trascurate poiché percepite come più lente e graduali rispetto alla reale velocità e imprevedibilità con cui avvengono i cambiamenti. Immergendosi nell’opera, le persone vivranno un’esperienza condivisa raccontata da luce e suoni, in cui si potrà attraversare la relazione tra il tempo scandito, che avanza inesorabilmente, e il tempo percepito, sul quale è possibile agire. Ad uno scenario caotico, dove percepire la conseguenza di ogni azione, dove i movimenti vengono amplificati ed esasperati, si contrappone uno scenario regolare e costante, in cui gocce di luce si ripetono un numero indefinito di volte e ogni istante è separato dall’altro.
Le gocce, sommandosi, formano il tempo della scienza, un tempo sul quale non è possibile intervenire. L'opera invita così a riflettere sulle azioni compiute da ognuno di noi, le quali si relazionano con lo spazio e, interferendo con esso, lo trasformano: è possibile ancora creare, nonostante la marcia inesorabile del tempo.
L’installazione, pensata all’interno dell’Acquario Civico di Milano, nel distretto di Brera, rientra anche nel palinsesto dell’Ocean Week: appuntamento per sensibilizzare il grande pubblico alle tematiche legate all’economia blu, alla tutela dei mari e degli oceani, sui comportamenti virtuosi legati a questo patrimonio naturale.
Stark, ? Acquario Civico di Milano, Viale Gadio, 2, Milano
 
Cristina Celestino - “Florilegio”
Presso Fioraio Radaelli, uno spazio progettato da Guglielmo Ulrich nel 1945, l’intervento di Cristina Celestino prende ispirazione dalla natura stessa dello spazio, dal dialogo tra esterno ed interno, andando ad interagire con le estetiche preesistenti ed instaurando una sintonia fertile tra un’idea di design e la natura addomesticata.
Celando ogni interferenza decorativa attraverso l’uso di oggetti specchiati che celebrano in maniera ironica e allo stesso tempo magica la ‘natura’ del luogo, si ottiene una convivenza di materia e contenuti, suggerendo una nuova modalità di percepire e di fruire dello spazio. Un omaggio alla natura.
Cristina Celestino, ? Fioraio Radaelli, Via Manzoni, 16, Milano
 
Tai Ping - “Florae Folium, installazione del designer Sam Baron”
Tai Ping presenterà per la prima volta nel suo showroom milanese, Floræ Folium, una scenografia firmata da Sam Baron. Per l’evento, il designer francese ha immaginato una mise-en-scène unica incorporando tre tappeti originali che giocano sui limiti tecnici del marchio. Attraverso design esclusivi, Sam Baron reinterpreta in chiave contemporanea il classico motivo floreale del bouquet, confondendo le linee tra pavimento e spazio, mescolando schizzi e tappeti, classicismo e modernità visionaria.
Tai Ping, Piazza San Simpliciano, Milano
 
Future of Fashion: An innovation conversation with Stella McCartney
La seconda edizione dell'installazione itinerante della pioniera britannica del lusso Stella McCartney, le cui azioni fanno leva sui risultati attuali per ispirare azioni future. I partecipanti possono esplorare creazioni realizzate con fibre vegane pionieristiche, (ri)utilizzando tutto, dai funghi ai rifiuti prodotti dalla Fashion Industry. Gli elementi chiave dell’installazione si focalizzeranno sul lavoro ventennale del Brand per quanto riguarda la produzione e la ricerca fatta sui materiali vegani, l’uso del micelio, materiali di origine vegetali e rigenerati. Durante l'evento saranno anche presentate delle partnership cross-industry, tra le quali la collaborazione con il famoso architetto italiano Mario Bellini ed anche con lo storico brand di carta da parati inglese Cole&Son. Altri elementi salienti saranno una experimental room nella quale si potrà ascoltare la musica dei funghi, una sala proiezioni in cui sarà possibile vedere il documentario “Fantastic Fungi”, ed un esclusivo pop-up.
Stella McCartney, ? Caselli di Porta Nuova, Piazzale Principessa Clotilde, 11/12, Milano
 
Design Variations 2022
Design Variations 2022, curata da MoscaPartners, si anima con il talento dell’artista Olimpia Zagnoli, autrice dell’installazione site-specific Cariatidi Contemporanee, che interpreterà la facciata del Circolo Filologico Milanese con la collaborazione di 3M per le pellicole delle superfici.
Un’altra donna talentuosa, l’architetto Maria Laura Rossiello/Studio Irvine, interverrà all’interno del palazzo con un progetto di riqualificazione del BAR esistente creando uno spazio contemporaneo che rispetta la storia del luogo. Un luogo di relax e di incontro durante la Design Week: Il Caffè del Circolo.
Un fil rouge dell’opera unisce il Circolo Filologico Milanese con la seconda sede scelta per Design Variations 2022: Palazzo Visconti in Via Cino del Duca 8, nei pressi di Piazza San Babila. Attraverso un percorso che connette il design e la cultura del progetto al patrimonio sociale e architettonico della città, Design Variations 2022 seleziona e accoglie aziende, università, istituzioni e creativi da tutto il mondo.
Design Variations 2022, ? Filologico Milanese, Via Clerici, 10 - ? Palazzo Visconti, Via Cino del Duca, 8, Milano
 
Interni Design Re-Generation - “Feeling the Energy”
In occasione della mostra evento INTERNI Design Re-Generation organizzata dal magazine diretto da Gilda Bojardi, CRA e Italo Rota progettano Feeling the Energy, un'installazione interattiva per Plenitude all'Orto Botanico di Brera, a Milano. Il progetto utilizza 500 metri di tubo di rame antibatterico per creare un parco energetico, attraverso un percorso lineare, in cui le persone possono sperimentare diverse forme di energia sostenibile, interagendo con gli elementi e i loro molteplici usi per produrre suono, luce, raffreddamento evaporativo, in un'esperienza interattiva. Le proprietà antibatteriche del tubo di rame consentono ai visitatori di interagire in sicurezza, favorendo l'importanza degli incontri e dello spazio fisico. La mostra si sviluppa in continuità con l'Orto Botanico e segue i percorsi esistenti, fondendo il paesaggio circostante con elementi artificiali. L'installazione è progettata da CRA e Italo Rota per Plenitude in collaborazione con KME.
Orto Botanico di Brera dell'Università degli Studi di Milano, via Brera 28 / via Fiori Oscuri 4, Milano
 
Signature Kitchen Suite - “True to Nature - The Show is back”
Signature Kitchen Suite desidera sensibilizzare il pubblico rispetto alla necessità di ritrovare un legame forte con la natura, quale elemento cardine delle nostre vite, anche in città. Il pubblico verrà coinvolto in un’esperienza immersiva che prenderà il via nella galleria esterna con un’illustrazione originale di Carlo Stanga per proseguire nei tre piani dello showroom fresco di restyling ad opera di Calvi Brambilla.
Il percorso intende raccontare, anche attraverso la degustazione, alcuni dei processi produttivi garanzia di eccellenza e rispetto delle materie prime, che vengono affiancati a quelle soluzioni tecnologiche e di design che, in casa, preservano la qualità e il ciclo di vita del cibo.   
Signature Kitchen Suite, Via Manzoni, 47, Milano
 
FENIX® - “The Wall of Wonders”
FENIX® presenta X-KIN™, la nuova superficie per pareti progettata per il design d’interni, in uno speciale allestimento che vede la collaborazione tra l’artista Gustaf von Arbin e i designer Cara/Davide, sotto la direzione artistica di Motel409 e la supervisione di Musa. L’installazione racconta una storia visiva e sonora animata dai gesti quotidiani che si manifestano all’interno degli spazi domestici visti attraverso le ombre riflesse sulle pareti. Il muro, da sempre elemento contrastante che unisce e divide, protegge e plasma, è anche il luogo dove “mostriamo” ciò che amiamo, i nostri affetti, i nostri ricordi, le nostre passioni, l'arte che vogliamo guardare, gli attimi che ci rappresentano.  
FENIX®, ? Casa Brera, Via Formentini, 10, Milano
 
FENIX Scenario - “De-Structura”
Un’installazione dedicata alla libertà progettuale che dà spazio all’espressione creativa. All’interno di FENIX Scenario, l’architetto e designer Fabio Fantolino parte dalla materia per creare delle “capsule” di interni. I materiali e le superfici innovative Arpa, FENIX, Homapal e X-KIN sono lo spunto, la struttura da cui prendono forma molteplici idee progettuali da rilasciare come testimonianze della contemporaneità: incontro fra innovazione ed esperienza, fra composizione armonica e cura del dettaglio.  Un solo colore/decorativo che si espande all’interno di una geometria ottagonale diventa un aggregatore monocromatico da attraversare per scoprire nuovi immaginari. Incentrate sul mondo cucina, le capsule architettoniche mostrano, stimolano e interrogano il progettista sulla trasformazione delle superfici in uno spazio intimo e ricco di particolari. Un progetto in collaborazione con Musa.
FENIX Scenario, Via Quintino Sella 1, angolo Foro Buonaparte, Milano
House of Switzerland
Attraverso la partecipazione di istituzioni come l’Haute École d’Arts Appliqués (HEAD), l’École cantonale d’art de Lausanne (ECAL), ETH Zurich, Lucerne University of Applied Sciences and Arts (HSLU), l’Istituto Svizzero, e partner privati come De Sede, Embru, Lichtprojekte, Röthlisberger, Seleform e Schindler Salmeron, House of Switzerland sarà completamente dedicata al design svizzero di fama mondiale e presenterà anche una nuova generazione di designer svizzeri in collaborazione con la Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia.
Oltre alle esposizioni e agli eventi, incontri culinari dedicati alla Svizzera.
House of Switzerland, ? Casa degli Artisti, Via Tommaso da Cazzaniga, angolo, Corso Garibaldi, 89/A, Milano
 
Korean Craft Exhibition - “Again, From The Earth’s Foundation”
Design italiano e artigianato coreano per celebrare l’origine della natura, portando l’attenzione sul valore dell'artigianato e sull’uso di materie prime che hanno origine dalla natura stessa, in questo particolare momento di crisi pandemica, climatica e morale. Per affrontare questa sfida si sono coinvolti tre grandi nomi del design italiano come Michele de Lucchi, Mario Trimarchi e Francesco Faccin. Ognuno con il proprio approccio al design ha interpretato l’estetica coreana attraverso opere realizzate dai tre maestri artigiani coreani Gangyong Park, Hyungkun Lee e Sungja Hur, noti per la cura e maestria nell’uso di materie prime naturali.
KCDF - Korea Craft Design Foundation, ? Fondazione Feltrinelli, Viale Pasubio, 5, Milano
 
Padiglione Brera Milano, il migliore design di eccellenze anglosassoni
Le inglesi SCP, CASE e VG&P/Isokon e la neozelandese Resident – approda nel chiostro maggiore di San Simpliciano, mentre nell’adiacente galleria le edizioni di EDIT Napoli fanno il loro debutto milanese.
I designer coinvolti: Barber&Osgerby, Cheshire Architects, IlseCrawford&OscarPeña, Robin Day, Matthew Hilton, David Irwin, Simon James, Nazanin Kamali, Philippe Malouin, Jamie McLellan, Jasper Morrison, Patricia Perez, Tim Rundle, ccontinua+mamt, Caterina Frongia, Alexander Kirkeby e Stamuli.
Padiglione Brera Milano, Chiostro di San Simpliciano, Piazza Paolo VI - Via Cavalieri del Santo Sepolcro, 3, Milano
 
Visionnaire - “Nature’s Jewels Box”
Visionnaire presenta la collezione Nature’s Jewel Box che celebra la forza rigenerativa della natura rispetto ai cambiamenti radicali del mondo, indagando la bellezza da una prospettiva inaspettata: l’affascinante resilienza degli alberi. La capsule celebra l’incredibile adattabilità degli alberi a svilupparsi in condizioni climatiche mutevoli e persino in ambienti ostili. Durante il Fuorisalone viene inoltre svelato in Wunderkammer il completamento del progetto NFT di Visionnaire. Il progetto è stato già presentato in anteprima a marzo sotto forma di 3 video NFT “teaser” con drop sul marketplace Foundation, una delle principali piattaforme per artisti, curatori e collezionisti nell’ambito della nuova economia creativa digitale.
Visionnaire, Piazza Cavour, 3, Milano
 
IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design | Accademia Italiana - “BRA-VERY BAR”
Il “BRA-VERY BAR”, attraverso la Call to Action “Avere il coraggio di cambiare” (“Have the Bravery to Change”) si propone come progetto – e come Hub di ritrovo e condivisione – utile a innescare una riflessione collettiva sull’urgenza di un reale, concreto cambiamento: impiegando il design come leva strategica di positiva trasformazione sociale. Il progetto ha l’ambizione di suggerire e promuovere un cambio di paradigma culturale, in cui la sensibilita` ecologica e la circolarita` dei processi di trasformazione materiale siano posti al centro di una nuova, diffusa azione propulsiva di totale rigenerazione. E` tempo di essere coraggiosi. E` tempo di cambiare – oggi e in meglio – il mondo che abiteremo domani.
Bra-very-bar, ? Locanda alla Mano, Piazza Cannone, Milano

 
Link di riferimento:
Sito web: www.breradesignweek.it / www.breradesigndistrict.it
Facebook official page: www.facebook.com/breradesigndistrict
Instagram: http://instagram.com/breradesigndistrict
Hashtag: #BreraDesignWeek #BreraDesignDistrict #BreraExperience
 
Le illustrazioni per l’identità visiva Brera Design Week 2022 sono state realizzate da Ray Oranges.
Consiglia questo evento ai tuoi amici
Contatti
Sito web: www.breradesignweek.it / www.breradesigndistrict.it
Facebook official page: www.facebook.com/breradesigndistrict Instagram: http://instagram.com/breradesigndistrict
Hashtag: #BreraDesignWeek #BreraDesignDistrict #BreraExperience
Link
www.breradesignweek.it
Allegati
 00. COMUNICATO STAMPA - BRERA DESIGN WEEK 2022.pdf
 01. ALLEGATO - BRERA DESIGN WEEK 2022_progetti speciali e iniziative culturali.pdf


- Altre Mostre in corso
- Altri eventi su architettura
- Tutti i prossimi eventi


CALENDARIO EVENTI
D
L
M
M
G
V
S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
   agosto 2022 >>
  Cerca per categoria
 

 IN PRIMO PIANO
» tutti gli eventi
 NEWS EVENTI
12.08.2022
La X edizione del Milano Design Film Festival
11.08.2022
Being There. Oltre il giardino
10.08.2022
Venezia nella fotografie di Massimo Listri
09.08.2022
La mostra ’10 viaggi nell’architettura italiana’
08.08.2022
In nature nothing exists alone
» tutte le news eventi
ADA 2022_Apply now
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata