SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Interna

Una sfera tronca che emerge dal terreno come luogo di scambio tra culture, idee e relazioni
Lo studio Herzog & de Meuron firma il nuovo museo e think tank della città di Luisail, in Qatar: un'architettura al contempo specifica e universale
Autore: giulia capozza
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
UNA SFERA TRONCA CHE EMERGE DAL TERRENO COME LUOGO DI SCAMBIO TRA CULTURE, IDEE E RELAZIONI
22/02/2024 - Una gigantesca sfera tronca dall'esterno ruvido e terroso sembra emergere dalla sabbia: è il Luisail Museum, disegnato dal team Herzog & de Meuron, nell'isola di Al Maha, in Qatar. Un think tank globale e museo d'arte internazionale che mira a diventare luogo di scambio culturale, di idee e relazioni, tra influenze storiche e contemporanee. Funzioni diverse, ma complementari compongono un ecosistema in miniatura che può evolversi nel tempo: l'architettura, al contempo specifica e universale, immerge i visitatori in un viaggio multiforme. 

Àncora culturale locale con una voce ad ampio respiro, il Luisail Museum si erge sulla punta meridionale dell'isola artificiale, casa del fondatore del Qatar, lo sceicco Jassim bin Mohammed bin Thani. La sua precisa forma geometrica e la sua funzione di aggregatore culturale lo rendono un nuovo landmark architettonico.

Tre sfere intersecate modellano e scolpiscono il volume dell'edificio in due parti distinte: la prima rievoca una luna piena, mentre la seconda ricorda una luna crescente, concepita come un offset rispetto alla sua controparte piena. Lo spazio tra le due forme crea una strada interna a mezzaluna, illuminata naturalmente dall'alto, che collega gli ingressi del museo all'atrio centrale e ad altre funzioni pubbliche come la biblioteca, l'auditorium, il negozio, il caffè e lo spazio di preghiera.

La facciata è scavata da diverse terrazze accessibili, utilizzate come giardini paesaggistici o come gallerie all'aperto.


Interni

L'interno è concepito come un souk verticale a strati, tipico mercato islamico, con spazi e usi diversi dispersi nel corpo principale del museo. Finestre profondamente incassate nella facciata lasciano penetrare la luce naturale, proteggendo dalla luce diretta.

Una varietà di qualità materiali ed esperienze sensoriali avvolge il visitatore nei diversi spazi: una scala centrale scultorea in gesso lucido, uno spazio di preghiera in metallo riflettente, una biblioteca rivestita in legno, un auditorium morbido e intimo e diverse nicchie imbottite e rivestite. La collaborazione con artigiani locali e regionali garantirà un collegamento diretto con il vernacolo locale e rafforzerà il ruolo del progetto nella conservazione dei mestieri storici e nella promozione dello scambio culturale. 

Gli spazi espositivi dei piani della galleria differiscono per forma e proporzioni a seconda della loro ubicazione, ma tutti offrono flessibilità per vari tipi di mostre.

Nell'ultimo piano della galleria sono replicate quattro cupole di importanti edifici storici, con geometrie e ornamenti distinti in relazione al loro patrimonio geografico: la cupola della camera da letto di Murat III nel Palazzo di Topkapi a Istanbul (1579); la cupola della Moschea Jameh a Natanz (1320); la fontana delle abluzioni nel cortile della Moschea Ibn Tulun al Cairo (1296) e la cupola Aljafaria a Saragozza (1050).

Pendentives, archi incrociati, muqarnas e squinches raccordano gli ambienti quadrangolari alle particolari tipologie di volte selezionate, offrendo esperienze spaziali inaspettate. Ognuna delle quattro cupole è universale e specifica allo stesso tempo. Universale perché la tipologia architettonica della cupola è apparsa in tutte le culture nel corso del tempo; specifica perché la singolare forma di ciascuna cupola è espressione di influenze geografiche e culturali locali.
 

La terrazza esterna

Nella parte superiore della massa dell'edificio, una depressione simile a un cratere scavato crea una terrazza pubblica e ombreggiata, che sarà utilizzata per eventi di piccola e grande portata, come fiere alimentari, fiere del libro, cinema all'aperto, sfilate di moda e laboratori didattici. La terrazza è circondata da varie funzioni, tra cui un ristorante, una sala per i soci, giardini e camere contenenti fontane per bere.

Nell'ampio spazio esterno circolare emergono quattro volumi cubici che racchiudono le cupole dell'ultimo piano e consentono l'ingresso della luce naturale negli spazi sottostanti. I vuoti scavati nel muro perimetrale della terrazza sul tetto offrono una vista incorniciata sull'isola, sul mare e sulla città di Lusail.

  Scheda progetto: 366 Lusail Museum
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto
Herzog & de Meuron
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
17.05.2024
Una finestra oltre l'oceano per connettere l'umanità
16.05.2024
Emilio Ferro presenta l’installazione MIRACLE: un’esperienza fisica e al contempo mistica
16.05.2024
Al via l'ultima fase di trasformazione della Powerhouse di Sydney
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
22/05/2024 - genova
Genova BeDesign Week 2024

22/05/2024 - triennale milano, spazio agorà
(A new) Torre Velasca? I grattacieli milanesi tra storia e progetto

23/05/2024 - confcommercio milano - corso venezia, 47
VALORE EDILIZIA
Come portare in alto il valore del prodotto edile
gli altri eventi
  Scheda progetto:
Herzog & de Meuron

366 Lusail Museum

 NEWS CONCORSI
+14.05.2024
Napoli realizza il Nodo Intermodale Complesso di Garibaldi-Porta Est
+03.05.2024
Un Centro di Maternità in un’area rurale dell’Africa sub sahariana
+02.05.2024
I Premi Architetto/a Italiano/a e Giovane Talento dell'Architettura italiana 2024
+30.04.2024
Open call per il curatore del Padiglione Italia 2025
+29.04.2024
Lugano: ‘Starry Night Experience’ in cima al Monte Brè
tutte le news concorsi +

Interna
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata