Goodman

Arrow


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


La stazione di Jiaxing, un nuovo modello urbano per le città cinesi
MAD Architects ridefinisce l'infrastruttura come spazio pubblico ecologico e culturale che omaggia la storia della città
Autore: giulia capozza
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
LA STAZIONE DI JIAXING, UN NUOVO MODELLO URBANO PER LE CITTÀ CINESI
08/02/2024 - Trasformare i monumentali edifici per infrastrutture in "spazi pubblici urbani con funzioni di trasporto, ecologia naturale e vita culturale". Con queste parole Ma Yansong, socio fondatore di MAD Architects, racconta l'idea alla base della nuova stazione ferroviaria di Jiaxing, città storica a 100 chilometri a sud-ovest di Shanghai, in Cina. Il progetto, firmato dallo studio di architettura cinese, sostituisce la precedente stazione ferroviaria disfunzionale e ricostruisce in scala reale l'originaria stazione del 1907, distrutta oltre mezzo secolo fa. Con l'integrazione del paesaggio naturale e l'ascolto dei bisogni dei cittadini, il masterplan mira a diventare un nuovo modello di rivitalizzazione urbana per le città cinesi.

Gli edifici per le strutture di trasporto, come le stazioni ferroviarie e i nuovi aeroporti, non hanno migliorato le loro qualità spaziali e architettoniche allo stesso ritmo dell'urbanizzazione della Cina negli ultimi anni. Le stazioni sono cresciute ben oltre la scala umana, ergendosi come imponenti palazzi circondati da ampie strade principali e vaste piazze vuote. Costruita nel 1995, la vecchia stazione di Jiaxing aveva una superficie di soli 4.000 metri quadrati ed era dotata di strutture passeggeri obsolete e inadatte a una città in rapida espansione. 

Per questo Ma Yansong consiglia di "ripensare e ridefinire i modelli spaziali di questi edifici per infrastrutture di trasporto in Cina", contrapponendo ai grandiosi edifici spazi "dove i cittadini siano felici di andare, stare, incontrarsi e divertirsi"
 

Una stazione sommersa a misura d'uomo

MAD ha immaginato una nuova stazione più umana ed efficiente della precedente, dismessa nel 2019. Per rendere omaggio alla storia della città, esperti di architettura e studiosi hanno analizzato una grande quantità di dati storici per ricostruire accuratamente la vecchia stazione. I circa 210.000 mattoni rossi e verdi della stazione ricostruita sono fatti di fango proveniente dal vicino Lago Sud e di altri materiali di provenienza locale. 

Il design complessivo degli interni mantiene un dialogo con la stazione del 1907 attraverso una facciata di vetro che esprime chiaramente la differenza di altezza delle due strutture dall'ingresso.

L'interno minimalista è rivestito con pannelli a nido d'ape in alluminio anodizzato nella sala d'attesa, nel soffitto e nelle pareti del tunnel, che assorbono il rumore in eccesso, ed è illuminato da proiettori anziché dalla solita illuminazione dall'alto. Le bocchette di scarico, l'impianto di radiodiffusione e le strisce luminose del sottopassaggio sono tutte sottilmente incassate nelle pareti.

I marciapiedi di entrata e uscita, le sale d'attesa e le principali funzioni di trasporto e commerciali del nuovo edificio della stazione sono quasi interamente interrati, rompendo con i concetti tradizionali e dando vita al progetto di "stazione ferroviaria nella foresta".

La stazione ferroviaria rinnovata è stata ampliata da tre binari e cinque linee a tre binari e sei linee, con due linee di arrivo e partenza su ciascuna delle linee principali a monte e a valle. Si prevede che entro il 2025 la capacità di trasporto passeggeri raggiungerà i 5,28 milioni di persone all'anno, con una capacità oraria di circa 2.500 persone al picco del traffico passeggeri.

Una serie di modalità di trasporto è stata riorganizzata nel sottosuolo per interconnettersi in modo efficiente nell'intero sistema. Il nodo di traffico originario di fronte alla stazione è stato spostato nel sottosuolo per collegarsi con le strade cittadine interrate, in modo da garantire spostamenti comodi per cittadini e turisti, nonché per soddisfare la domanda di passeggeri generata dalla creazione di nuove funzioni commerciali nella porzione meridionale del sito.
 

Un'oasi urbana per i cittadini

Collocando il trafficato snodo dei trasporti nel sottosuolo, il progetto di MAD si collega a un parco esistente, ampliandolo. In tutto il sito sono stati piantati oltre 1.500 alberi, tra cui faggi, canfore, osmanti, aceri, sebifere, sequoie e ciliegi in fiore. L'asse principale del masterplan, contenente l'edificio ricreato del 1907, è segnato da alberi di faggio che, una volta cresciuti, creeranno una tettoia sull'intera piazza nord di fronte alla stazione.

La piazza sud contiene sette edifici con diverse funzioni per la cultura e il commercio, oltre a un prato centrale di circa un ettaro, che insieme hanno la forma di dolci colline verdi. Questi spazi funzionali, sparsi sopra e sotto le colline, appaiono come anelli galleggianti, mentre il prato centrale diventerà un luogo per eventi all'aperto come concerti e festival d'arte.

Grazie a un'attenta pianificazione del traffico e a un uso verticale dello spazio che integra i volumi degli edifici nella natura, il progetto di MAD soddisfa l'attuale domanda di passeggeri della stazione, lasciando al contempo spazio per un futuro sviluppo ed espansione sostenibili.

L'enfasi sulla connettività con l'ambiente circostante contribuirà a incrementare l'utilizzo della stazione da parte dei residenti locali, migliorando gli attributi sociali del quartiere e, in ultima analisi, infondendo nuova vita al centro storico della città. 

  Scheda progetto: Jiaxing Train Station
CreatAR Images
Vedi Scheda Progetto
Aogvision
Vedi Scheda Progetto
CreatAR Images
Vedi Scheda Progetto
CreatAR Images
Vedi Scheda Progetto
CreatAR Images
Vedi Scheda Progetto
AC
Vedi Scheda Progetto
AC
Vedi Scheda Progetto
AC
Vedi Scheda Progetto
CreatAR Images
Vedi Scheda Progetto
AC
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
04.03.2024
In Lussemburgo nasce l'edificio con la minor impronta di carbonio possibile
04.03.2024
'Parla' italiano il Design Space AlUla inaugurato in Arabia Saudita
01.03.2024
A Manhattan un nuovo hub di trasporto a emissioni zero
le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
15/03/2024 - casa dell’architettura, roma
Prix de Rome Career Achievement Award to Mario Botta

12/04/2024 - treviso
Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2023-2024

15/04/2024 - milano
Fuorisalone 2024
Materia Natura
gli altri eventi
  Scheda progetto:
MAD architects

Jiaxing Train Station

 NEWS CONCORSI
+04.03.2024
Alberobello lancia il concorso di idee “Coreggia 2025”
+01.03.2024
Al via il 19° Architecture Student Contest di Saint-Gobain
+27.02.2024
Christmas Design 2024: siamo a febbraio, ma il Natale 'si avvicina'
+26.02.2024
Un’opera d’arte per la nuova Palazzina della Fondazione Teatro alla Scala
+23.02.2024
Al via il Premio di Architettura Stefania Annovazzi Energetica-Mente
tutte le news concorsi +

Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit� |  Rss feed
� 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n�iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 � Riproduzione riservata