SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Apre oggi la mostra 'Ettore Sottsass. La Parola'
Una selezione di disegni, oggetti, scritti e opere inedite sull’uso della parola nella produzione del grande architetto e designer
Autore: rossana vinci
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
foto © Gianluca Di Ioia foto © Gianluca Di Ioia
20/01/2023 - Inaugura oggi, a Milano, la mostra 'Ettore Sottsass. La Parola'. Visitabile fino al 2 aprile 2023 alla Triennale Milano, l'esposizione riunisce una selezione di disegni, oggetti, scritti e opere inedite con l’intento di proporre un’antologia visiva e letteraria che rappresenti l’essenza dell’originale vena narrativa di Sottsass. 

Dopo Struttura e colore (3 dicembre 2021 – 12 giugno 2022) e Il calcolo (15 luglio 2022 – 8 gennaio 2023), il terzo progetto del ciclo espositivo dedicato a Ettore Sottsass si concentra sull’uso, vario, costante e molteplice, della parola nella produzione del grande architetto e designer.

L’esposizione, come le due precedenti, è allestita all’interno di Sala Sottsass, dove da gennaio 2021 si trova l’installazione permanente di Casa Lana: l’interno di una residenza privata progettata da Sottsass intorno alla metà degli anni Sessanta a Milano, ricostruito fedelmente in Triennale e accessibile al pubblico grazie alla donazione di Barbara Radice Sottsass.

Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, dichiara: “Ettore Sottsass possedeva il dono rarissimo di una scrittura limpida e ricchissima di profonde suggestioni. Distillava con le parole concetti e immagini che ancora oggi arrivano dirette al cuore di chi legge, di chi si lascia condurre – e inevitabilmente incantare – nel suo immaginario intimo di spazi, oggetti e vicende umane.”

Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale Milano, afferma: “La parola che si mischia all’arte visiva e al progetto può essere per Ettore Sottsass metafora, condensazione, stratificazione di esperienze e simboli. È un ponte tra la grammatica visiva e quella poetica, una fonte di conoscenza accidentale per infondere dubbio, per immaginare, per scoprire, completare e soprattutto per continuare a cercare.”

La mostra lascia emergere la molteplicità di forme in cui la parola è presente nell’opera di Ettore Sottsass: elenchi, descrizioni, confessioni, diari, corsivi, racconti, riviste, manifesti, fanzine, articoli, interventi, conferenze e recensioni, tutte tracce utilizzate per accompagnare i momenti e i movimenti delle sue opere.

L’uso della parola in Sottsass è molto arcaico, la sua scrittura, quasi sempre in stampatello maiuscolo, ha un preciso status calligrafico, sempre comprensibile, e trasmette un codice espressivo accessibile. Si tratta di un’arte verbo-visuale dove la fusione della parola, la sua manipolazione, l’accostamento a disegni, oggetti, antepone, aggiunge o altera i concetti alle rappresentazioni e i processi alle forme.

L'esposizione è curata da Marco Sammicheli con Barbara Radice e Iskra Grisogono di Studio Sottsass, con l’art direction di Christoph Radl. 

  Scheda evento:
Mostra:
20/01-02/04 TRIENNALE MILANO VIALE ALEMAGNA 6 20121 MILANO
Ettore Sottsass. La Parola



foto © Gianluca Di Ioia


foto © Gianluca Di Ioia


foto © Gianluca Di Ioia


Miljö för en ny planet, dal catalogo della mostra National Museum Stockholm, 1969 Courtesy Studio Ettore Sottsass


foto © Gianluca Di Ioia


Scodella con zuppa di lenticchie, Buste per anno 2000 e il prossimo millennio, 1999, per Condé Nast Publications, London Courtesy Studio Ettore S.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

ULTIME NEWS SU EVENTI
24.03.2023
Carlo Scarpa / Sekiya Masaaki. Tracce d’architettura nel mondo di un fotografo giapponese
23.03.2023
Il Chiostro del Bramante ospita Michelangelo Pistoletto. INFINITY
21.03.2023
'La realtĂ  non esiste', un inedito Battiato pittore
ďż˝ le altre news

foto © Gianluca Di Ioia
foto © Gianluca Di Ioia
foto © Gianluca Di Ioia
Miljö för en ny planet, dal catalogo della mostra National Museum Stockholm, 1969 Courtesy Studio Ettore Sottsass
foto © Gianluca Di Ioia
Scodella con zuppa di lenticchie,  Buste per anno 2000 e il prossimo millennio, 1999, per Condé Nast Publications, London Courtesy Studio Ettore S.
1
2
  Scheda evento:
20/01-02/04 TRIENNALE MILANO VIALE ALEMAGNA 6 20121 MILANO
Ettore Sottsass. La Parola

 NEWS CONCORSI
+22.03.2023
In chiusura la call internazionale SMACH 2023
+22.03.2023
Ethical Architecture Award premia i progetti immaginati a fini umanitari
+21.03.2023
Le novitĂ  del premio BigMat 2023
+17.03.2023
La nona edizione del Premio Carlo Pucci
+16.03.2023
In chiusura il Premio Architettura Emilia-Romagna
tutte le news concorsi +

ADA 2022_discover the winners
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicitŕ |  Rss feed
© 2001-2023 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata