TOOA SPA


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Progetti flessibili e responsabili: la pandemia ha cambiato l'approccio alla progettazione?
La progettazione si adatta al nuovo modo di vivere gli spazi. Co-working e co-living come nuova realtà post-Covid
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
ALUPROF, MB-HARMONY ALUPROF, MB-HARMONY
29/06/2022 - Il COVID-19 ha cambiato l'atteggiamento nei confronti della progettazione? Un tema caldo quello della progettazione flessibile post-covid, di certo ha accelerato alcuni dei processi in corso nella costruzione degli edifici industriali, residenziali o degli uffici.

Durante la pandemia, i progettisti di questi spazi si sono trovati di fronte a un compito difficile: dopo tutto, le persone avevano bisogno di isolamento e di tranquillità, mentre la funzione principale degli uffici è quella di facilitare i contatti con i colleghi.

La situazione è in qualche modo cambiata dopo la diffusione del lavoro a distanza, anche se il problema degli spazi per uffici è rimasto. Le persone sono più propense a scegliere luoghi lontani dai centri urbani, scegliendo case ed appartamenti con giardini o ampi balconi e con uno spazio per realizzare un ufficio in casa. Contemporaneamente gli edifici per uffici - per la disperazione dei loro  proprietari – perdono inquilini e si svuotano. I progettisti sono nuovamente di fronte alla sfida di riqualificare gli edifici per uffici e trovare nuovi inquilini.
 

Progettazione flessibile post-covid

Questo ha portato al rapido sviluppo dell'idea di progettazione funzionale: l'edificio in sé passa in secondo piano e l'ambiente circostante diventa sempre più importante - soluzioni abitative che devono essere coerenti con le idee di sviluppo sostenibile. Ecco perché la flessibilità, cioè la capacità di adattare rapidamente e facilmente lo spazio a differenti funzioni, è diventata così importante.

Le pareti in vetro MB-Harmony Office di Aluprof offrono questa flessibilità, consentendo di riorganizzare molto rapidamente lo spazio dell’ufficio in base alle nuove esigenze e di ottimizzarlo in modo che possa svolgere le sue funzioni anche nella nuova realtà post-pandemia - Marcin Giedosz, Regional Manager Italy, Spain, Portugal, Greece & Caribbean di Aluprof.

Le pareti interne in vetro hanno numerose funzioni. Spesso sono utilizzate per separare gli ambienti secondo l’uso - dagli uffici dedicati al personale di livello superiore, alle piccole sale conferenze utilizzate per i colloqui con i clienti, fino alle stanze utilizzate ad esempio per il relax ed il riposo.
 

Responsabilità sociale nella progettazione

La realtà post-Covid ha causato l'accelerazione e l'espansione di alcuni processi. Oggi è sempre più evidente che, oltre ai tre pilastri principali dell'industria delle costruzioni - ossia l'investitore, il mercato e l'architettura, esiste un fattore di responsabilità sociale nella progettazione, che influenza la percezione dell'intero processo di costruzione degli edifici e, di conseguenza, innesca un cambiamento affinché gli edifici si adattino meglio alle esigenze delle persone senza essere soggetti ad aspetti puramente economici.

L'edilizia era, e purtroppo è ancora, dannosa per il nostro pianeta. Tuttavia, grazie a una progettazione intelligente e responsabile ed all'uso di materie prime ecologiche e rinnovabili, il suo impatto negativo sull'ambiente può essere ridotto in modo significativo. È importante ricordare che una pandemia alla fine passerà ma non potremo inventare alcun vaccino per i problemi climatici. I problemi climatici rimarranno con noi più a lungo e si intensificheranno - almeno fino a quando non saremo totalmente carbon neutral a livello globale. L'importanza di utilizzare materie prime rinnovabili e riciclabili è citata da molti esperti del settore.

"Dal punto di vista degli architetti e degli ambientalisti, il vantaggio più importante dell'alluminio è la sua riciclabilità. Questo metallo può essere riciclato molte volte senza perdere nessuna delle sue proprietà e senza alcuna modifica della struttura,"  afferma Marcin Giedosz di Aluprof. "Il materiale utilizzato per la produzione delle pareti in vetro MB-Harmony Office può essere quasi interamente recuperato e riutilizzato. E, cosa altrettanto importante, per lavorare l'alluminio è necessaria molta meno energia di quella necessaria per produrre il metallo primario," aggiunge l'esperto.
 

Coworking e coliving come nuova realtà post-Covid

Il coworking è l'utilizzo di spazi per uffici non da parte di una sola azienda, ma da parte di molte persone indipendenti che lavorano individualmente o in piccoli gruppi. Il coliving, invece, è la convivenza e il funzionamento intenzionale di persone con valori e intenzioni di vita simili. Iniziative di questo tipo sono alcuni dei migliori modelli di lavoro e di vita post-Covid. Pertanto, promuovere la cooperazione e la co-creazione dovrebbe diventare una sorta di missione per gli urbanisti, gli interior designer e gli architetti, che allo stesso tempo dovrebbero occuparsi della corretta progettazione di questo tipo di spazi - tenendo conto dei nuovi limiti, delle nuove opportunità e delle possibili soluzioni.

"Le pareti in vetro sono molto versatili e funzionali e rispondono perfettamente anche alle crescenti esigenze di riorganizzazione degli uffici nei moderni edifici per uffici e negli spazi di coworking," ha dichiarato Marcin Giedosz di Aluprof. "Anche una parete interna a pannello singolo del sistema MB-Harmony Office si rivelerà utile per gli interni con maggiori esigenze acustiche (Rw max 39 dB / RA1 max 38 dB)," ha aggiunto.
 

Let’s build a better places

Non c'è dubbio che in futuro ci incontreremo di nuovo al lavoro - anche se in condizioni leggermente diverse da quelle a cui eravamo abituati prima della pandemia. Sebbene la pandemia ci abbia imposto molti cambiamenti che ci accompagneranno a lungo, non dobbiamo dimenticare l'impatto energetico ed ambientale delle nostre azioni e delle nostre scelte. Dopo tutto, sono importanti oggi, come lo erano qualche anno fa. Questo vale anche, e forse soprattutto, per l'edilizia, l'architettura e il design sostenibile.


ALUPROF, MB-HARMONY


ALUPROF, MB-HARMONY DUO


ALUPROF

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU DESIGN NEWS
17.08.2022
Volumi puri e palette neutra. Studio wok per l’Headquarter di Quadrodesign
17.08.2022
Ceramica Cielo svela Mare, la collezione bagno firmata Matteo Thun & Antonio Rodriguez
16.08.2022
Ode alla leggerezza: Pedrali svela Lamorisse
� le altre news

ALUPROF, MB-HARMONY
ALUPROF, MB-HARMONY DUO
ALUPROF
 
+17.08.2022
Volumi puri e palette neutra. Studio wok per l’Headquarter di Quadrodesign
+17.08.2022
Ceramica Cielo svela Mare, la collezione bagno firmata Matteo Thun & Antonio Rodriguez
+16.08.2022
Ode alla leggerezza: Pedrali svela Lamorisse
+16.08.2022
Le rubinetterie e sistemi doccia Dornbracht per l’Hotel Seegarten a Sundern
+12.08.2022
I classici in legno curvato di Thonet per il restyling dello storico Caffè Bellaria a Vienna
tutte le news concorsi +

ADA 2022_Apply now
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata