Soluzioni bagno

Summer Magnolia

GIACOMO

D-Neo


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

NEA

High Street House, a Londra il co-living per 'lavoratori nomadi'
Teatum+Teatum trasforma un condominio londinese in uno spazio ibrido da vivere e condividere
Autore: rossana vinci
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Ph. Nicholas Worley Ph. Nicholas Worley
03/05/2021 - Il fenomeno dello smart working, che caratterizza fortemente il tempo che stiamo vivendo, ci ha messo difronte ad un ripensamento della convenzionale e netta divisione tra spazi destinati a lavoro e quelli destinati invece alla vita privata. E se i co-working sono ormai roba del passato, da Londra a New York prendono sempre più piede i co-living, spazi che non solo soddisfano le esigenze di utilizzo di un ufficio condiviso, sale riunioni ed un wifi, ma che forniscono anche lo spazio in cui vivere e socializzare al di fuori delle ore lavorative.

Lo sanno bene i fratelli Tom e James Teatum, i quali, tramite la loro società Noiascape, una agenzia che realizza progetti ibridi per affitti urbani, sia a breve che a lungo termine, hanno firmato il loro nuovo edificio di co-living nella zona ovest di Londra chiamato High Street House. Qui i residenti possono accedere a spazi per vivere, lavorare, imparare e socializzare. 

Con i suoi spazi colorati dal design super contemporaneo, la High Street House offre alloggi privati collegati ad una serie di spazi condivisi. Al piano terra vi è una co-working lounge e un'area eventi, collegata ai corridoi attraverso ampie superfici vetrate.
Al centro del piano una scala in acciaio che sfrutta al massimo il suo minimo ingombro incorporando all'interno di essa una micro-libreria. Tutti gli appartamenti sono dotati di arredi salvaspazio e flessibili che consentono agli spazi di mutare forma e offrire agli ospiti la libertà di creare diversi layout spaziali cuciti sulle esigenze quotidiane individuali.

E quindi, quali saranno gli scenari abitativi del prossimo futuro post-pandemico? La domanda cambierà? Forse si preferiranno residenze con spazi più complessi che consentano di svolgere più attività diverse nello stesso momento con modalità nuove di abitare quali, ad esempio, il Co-living.

  Scheda progetto: High Street House
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto
Nicholas Worley
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
14.05.2021
Corea del Sud: il parco lineare 'narrativo' firmato Migliore + Servetto Architects
13.05.2021
Una nuova vita per le Serre del Parco Querini a Vicenza
13.05.2021
Ecco come sarà il nuovo Piazzale Loreto
� le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
22/05/2021 - venezia
Biennale Architettura 2020. 17. Mostra Internazionale di Architettura

26/05/2021 - maxxi roma
Casaballa. Dalla casa all’universo e ritorno

08/06/2021 - galleria borghese, roma
Damien Hirst Archaeology now

� gli altri eventi
  Scheda progetto:
TEATUM+TEATUM

High Street House

 NEWS CONCORSI
+14.05.2021
'Pavilion Workplace', al via la seconda edizione del contest
+13.05.2021
Un nuovo logo per La Nuvola
+10.05.2021
Il Mediterraneo, ovunque
+07.05.2021
Premio Europeo di Architettura Sacra 2021
+06.05.2021
Countdown per 'Images Gibellina'
tutte le news concorsi +

ADA 2021_Apply now
ADA 2021_Apply now
NEA
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2021 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata