Scrigno

Carisma Whisper

Hamburg

Collezione Float Office


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Progettazione 110 e Lode

SCAB design. Dall'outdoor all'home working
Le poliedriche sedute Lady B e la doppia intervista a Luisa Battaglia e Marcello Ziliani
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
LADY B POP, SCAB design LADY B POP, SCAB design
04/05/2020 - Dall'outdoor all'home working. Per una pausa relax in terrazzo o per offrire comfort allo spazio di lavoro, SCAB design declina le sue collezioni secondo diversi codici estetici. Fra queste le sedute in tecnopolimero Lady B, firmate da Studio Zetass, sono ideali per l'outdoor, ma diventano perfette per l'home office nella loro versione tessile imbottita Lady B Pop.
 
In un'intervista doppia, Luisa Battaglia, art director SCAB Design, e Marcello Ziliani, tra i designer firme del brand, dialogano sui temi del progetto outdoor indagandone interpretazioni e possibilità.
 
Cosa significa oggi per un’azienda fare arredi outdoor e per un designer progettarli?

L.B. “SCAB Design vanta un know how di oltre 60 anni nel segmento outdoor, ne è elemento fondante che non si è mai cristallizzato sul quale ha costantemente investito in ricerca anche di materiali innovativi a cui abbiamo assegnato definitivamente i tratti ed il linguaggio del design. Oggi dobbiamo fare uno sforzo ulteriore, un passo avanti.”

M.Z. “Dando a “oggi” un’interpretazione letterale credo che voglia dire tenere conto del fatto che una volta che torneremo a poter godere delle cose che in questo momento ci sono precluse il primo desiderio sarà quello di riassaporare il piacere di stare fuori, all’aria aperta, nella natura. E dobbiamo quindi progettare in modo “democratico” per fare sì che questo possa essere vissuto da tutti a tutti i livelli.”

L’industria in generale punta sempre di più sull’arredo per esterni. Quali sono gli elementi progettuali su cui fare leva?

L.B. “Si vince con un mix efficace tra fattore prezzo, il più corretto possibile, e ambizione rispetto al raggiungimento di valori assoluti quali la bellezza e la qualità massime. Non solo, molto importante è lo scambio con il progettista perché il dialogo azienda/designer possa portare reali e concrete migliorie. Oggi più che mai l’ascolto diventa punto chiave per reagire a concrete necessità.”

M.Z. “Penso che non ci siano più barriere tra dentro e fuori. Basta pensare alle soluzioni che noi designer abbiamo sperimentato giocando con intrecci, corde, fettucce... Ne è nato un particolare mood che dalla sedia per il balcone ha contaminato la seduta di un divano.”

Quali soluzioni propone per far fronte alle esigenze abitative nell’ambito degli spazi privati e per quelli pubblici?

L.B. “Abbiamo ripreso dal contract la regola di prodotti tecnicamente ineccepibili, annullando le concessioni che sembravano ammissibili nel privato in nome dell’estetica. Da li in poi le strade si ricongiungono a favore di prodotti che definirei smart.”

M.Z. “Se il principio di funzionalità si è esteso dal contract al privato, lo stesso contract ha fatto suo il criterio della ricerca delle qualità espressive ed evocative di atmosfere e sensazioni che caratterizzano i luoghi in cui abitiamo.”

Come si trova un punto di equilibrio e la giusta strategia per coniugare la qualità, l’eccellenza del design ma anche l’accessibilità dei prodotti d’arredo ad una platea sempre più vasta?

L.B. “È necessario prima uno sforzo in uscita, che non è a perdere ma è un investimento, in una ricerca trasversale, dalle tecnologie ai materiali. In SCAB Design abbiamo optato per mantenere all’interno dell’azienda tutte le fasi di produzione e si è dimostrata una scelta vincente.”

M.Z. “Il progettista deve riuscire a dialogare costruttivamente con il produttore per interpretare e in qualche modo “sublimare” il suo know-how industriale e trasferirlo in qualità percepite e prestazioni elevate attraverso l’uso intelligente e creativo di risorse e processi ottimizzati. Non è vero secondo me che il concetto di lusso sia direttamente legato al costo o al prezzo di un oggetto, ma piuttosto al livello di “piacere” percepito mentre lo si usa, lo si guarda, lo si tocca. E questo si può tranquillamente ottenere con prodotti accessibili… basta progettarli bene.”

Il colore dell’estate.

L.B. “Il colore che mi detta l’istinto in questo momento, al di là di altre considerazioni che avrei potuto fare, è il verde, simbolo di speranza in un futuro migliore.”

M.Z. “Per colmare il desiderio di “esterno” e natura che percepiamo come sempre più pressante userei metaforicamente una tavolozza comprendente azzurro cielo, giallo sole, blu oltremare, verde prato.”

SCAB design su Archiproducts


LADY B POP, SCAB design


LADY B tecnopolimero, SCAB design


LADY B POP, SCAB design


LADY B tecnopolimero, SCAB design


arch. Luisa Battaglia


arch. Marcello Ziliani


LADY B tecnopolimero, SCAB design


LADY B tecnopolimero, SCAB design


LADY B tecnopolimero, SCAB design


LADY B tecnopolimero, SCAB design


LADY B tecnopolimero, SCAB design

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
18/12/2020
Le nuove sedie Scab disegnate da Marcello Ziliani
Una struttura pura ed essenziale accoglie una seduta morbida e accogliente

04/11/2020
Scab Design. Ispirazione Green House
Le novità di prodotto 2020 tra effetti jungle ed elementi naturali

26/08/2020
Gli arredi di SCAB Design per il progetto Tabaccaia
Un ex tabacchificio diventa spazio polifunzionale di valorizzazione del territorio bresciano

17/07/2020
I nuovi tavoli firmati RadiceOrlandini per Scab Design
Tripè, un progetto organico flessibile e multiforme

28/05/2020
Scab Design. Modularità e intercambiabilità
Le nuove sedute SI-SI e lo sgabello Trick disegnati da Meneghello Paolelli Associati

16/04/2020
Pattern macro, fondali fioriti, fascino retrò
Le collezioni Lisa e Tiffany di Scab Design arredano il ristorante Oyishi

07/04/2020
Red Dot Award 2020 per Scab Design
Premiata la seduta Lisa nella versione Outdoor

02/01/2020
Arredi green e pezzi inediti
SCAB Design partecipa a Maison&Objet

17/12/2019
L’outdoor di SCAB Design
Sedute e tavoli rendono omaggio ai colori delle stagioni

04/12/2019
SCAB Design vince il German Design Awards 2020
La sedia Lisa Tecnopolimero nella categoria Excellent Product Design - Furniture

07/11/2019
La seduta Lisa di Scab Design in versione Lounge
Nuove proporzioni all'insegna del relax per il progetto firmato Marcello Ziliani


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
08.03.2021
08.03.2021
Pedrali veste l'outdoor
08.03.2021
Zanotta: it's a jungle in there
� le altre news

LADY B POP, SCAB design
LADY B tecnopolimero, SCAB design
LADY B POP, SCAB design
LADY B tecnopolimero, SCAB design
arch. Luisa Battaglia
arch. Marcello Ziliani
LADY B tecnopolimero, SCAB design
LADY B tecnopolimero, SCAB design
LADY B tecnopolimero, SCAB design
LADY B tecnopolimero, SCAB design
LADY B tecnopolimero, SCAB design
1
2
3
4
SCAB-DESIGN

LADY B POP | Sedia ufficio
LADY B | Sedia
LADY B | Sedia a slitta

SCAB-DESIGN

 NEWS CONCORSI
+08.03.2021
Il concorso per il logo della piattaforma Concorsiarchibo
+04.03.2021
La Casa delle Donne in Africa
+04.03.2021
Premio Architettura Città di Oderzo: in attesa dei vincitori della XVII edizione
+02.03.2021
Architettura al femminile: I edizione del ‘Premio Anna Taddei’
+01.03.2021
Premio Termoli: ecco i finalisti
tutte le news concorsi +

Summer
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2021 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati