ONI-EL

Cordivari

Kalos

Dream

Papaveri


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Factory Outlet

I sistemi in alluminio Schüco per Symbiosis
Il business district sostenibile firmato Antonio Citterio Patricia Viel
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
05/11/2019 - Con il completamento del nuovo edificio – il primo dei sette fabbricati previsti dal masterplan – il progetto di rigenerazione urbana Symbiosis prende ufficialmente vita. Promosso dal developer Covivio e firmato dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel, l’intervento punta a ridisegnare la geografia di Milano dando forma ad un business district di circa 125.000 m2 tecnologico e interamente sostenibile.

La prima struttura ultimata – headquarter Fastweb – sorge nella fascia settentrionale dell’area d’intervento. Destinata alle attività amministrative e commerciali, l’intera superficie, di circa 19.000 m2, è distribuita in un corpo con pianta a “L” orientato prevalentemente in direzione est-ovest. I prospetti meridionali e laterali presentano una trama scandita da finestrature in alluminio regolari rientranti rispetto al rivestimento in gres. Realizzate da Schüco in una variante customizzata, sono formate da gruppi di tre serramenti non apribili (delle dimensioni di 1350x2700 mm ciascuno) affiancati ad un tamponamento opaco. 
 
Il fronte principale dell’edificio, a nord, è invece interamente trasparente per massimizzare l’ingresso della luce naturale negli spazi di lavoro e permettere visione diretta del contesto urbano, rappresentato dalla celebre Fondazione Prada e dalla nuova piazza alberata intitolata all’imprenditore mecenate Adriano Olivetti. Per accentuare il senso di continuità tra ambienti interni e paesaggio e rispondere a specifici criteri di sostenibilità, efficienza ed eccellenza tecnologica, le grandi specchiature che caratterizzano questa facciata sono state realizzate ad hoc da Schüco con uno speciale sistema a cellule in cui ogni singola partizione vetrata misura 1350x3900 mm. Le dimensioni dei moduli, già di per sé notevoli, aumentano ulteriormente al secondo piano in corrispondenza del ponte sorretto dalle strutture in cemento armato a forma di “X”, dove si estendono nella parte inferiore – raggiungendo un’altezza di 6000 mm – per ricoprire la struttura in acciaio che determina lo sbalzo dell’edificio. 
 
L’ultimo piano, dove si trova la boarding room rinominata “Skybox”, è stato realizzato con la facciata a montanti e traversi in acciaio Schüco AOC 60, il cui innovativo sistema di sigillatura garantisce un isolamento termico massimo anche in corrispondenza dei tetti, aree solitamente molto sensibili. Per il piano terra, destinato unicamente alle attività commerciali, è stato invece scelto il sistema in alluminio a montanti e traversi Schüco FWS 60. Completano infine l’involucro architettonico dell’intero edificio gli apribili Schüco AWS 75.SI (Super Insulation) ad elevato isolamento. 

Internamente le vetrate a tutt’altezza restituiscono spazi luminosi e dinamici, offrendo quell’equilibrio ideale tra produttività e qualità della vita. Esternamente, invece, l’involucro architettonico risponde alla domanda di un più intenso rapporto fra spazio di lavoro e la città: le pareti trasparenti dell’edificio riflettono l’ambiente circostante creando un felice connubio fra costruzione e spazi comunitari, all’insegna del concetto di “vivibilità sostenibile” che ha guidato l’intera operazione.
 
Il desiderio collettivo di un ritorno della natura dentro la città è stato interpretato nel progetto Symbiosis anche attraverso diverse soluzioni per proteggere e incrementare la biodiversità e l’eco-compatibilità, come la creazione di numerose aree verdi per mitigare l’effetto “isola di calore”, l’utilizzo di sistemi per il recupero delle acque meteoriche per l’irrigazione e l’impiego di specie erbacee degli ambienti secchi a basso fabbisogno idrico. Lo stesso headquarter Fastweb si propone come esempio eccellente di sostenibilità edilizia: non solo è certificato in classe energetica A, ma ha raggiunto anche la certificazione LEED Platinum, esclusiva degli edifici in grado di controllare e azzerare il livello delle emissioni di CO2 nell’aria.

SCHÜCO su ARCHIPRODUCTS

  Scheda progetto: Symbiosis
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Daniele Domenicali
Vedi Scheda Progetto
Ufficio Stampa Fastweb
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
16/03/2020
Le nuove porte Schüco AD UP
I vantaggi dell’alluminio per una maggiore flessibilità progettuale

17/02/2020
Un'architettura scultorea e luminosa immersa nella natura
I sistemi in alluminio Schüco per una residenza sulle colline bergamasche

10/12/2019
Schüco Italia e i suoi Premium Partner scelgono il Progetto Marchio Posa Qualità Serramenti

02/12/2019
Nuova sede Durst: la sostenibile leggerezza dell’architettura
Schüco per il progetto dello studio monovolume architecture+design

14/11/2019
Da cascina rurale ad abitazione rigorosa e luminosa
Le pareti trasparenti Schüco per il progetto curato da ZSM Studio

22/10/2019
Nuova finestra panoramica Schüco AWS 75 PD.SI
Massima trasparenza per spazi pieni di luce naturale

04/10/2019
Schüco Italia per Emergency
Al Centro di eccellenza in chirurgia pediatrica di Entebbe in Uganda

21/09/2019
Facciate caleidoscopiche per la nuova sede Danieli Automation
L’architetto Carlo Mingotti sceglie i sistemi di facciata Schüco

05/09/2019
Nuovi scorrevoli SCHÜCO ASE 60 e ASE 80.HI: design e comfort per un nuovo senso dello spazio

30/08/2019
Ventilazione naturale e monitoraggio dell’aria indoor: le tecnologie Schüco per un bagno sinonimo di benessere

19/07/2019
Attico con vista
Schüco per un'abitazione affacciata sui giardini della reggia di Caserta

03/07/2019
Schüco AWS Accessibilità
Nuovi sistemi inclusivi annullano le barriere architettoniche

19/06/2019
Villa Dionisio: una casa da sogno immersa nel blu


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
27.03.2020
Cancellato il Salone del Mobile 2020
27.03.2020
#iorestoacasa con Ludovica+Roberto Palomba
27.03.2020
#iorestoacasa con Agustina Bottoni
� le altre news

1
2
3
4
5
SCHÜCO-INTERNATIONAL-ITALIA

Schüco FWS 60
Schüco AOC 50 (60) TI.SI
Schüco AWS 75.SI

SCHÜCO-INTERNATIONAL-ITALIA

  Scheda progetto:
Antonio Citterio Patricia Viel

Symbiosis

 NEWS CONCORSI
+27.03.2020
Switch Competition lancia 'Tomb of Waste'
+26.03.2020
Nuova telecabina Pila - Couis - Aosta
+25.03.2020
Al via il concorso 'Il filo conduttore'
+24.03.2020
RIPA - Roma International Photo Award
+23.03.2020
L'architettura vista al cinema
tutte le news concorsi +

PP Level Duo
Inarch 2020
Factory Outlet
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2020 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati