Scarabeo Ceramiche Srl


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS


Performance In Lighting per la cantina Valetti a Calmasino
Il progetto di ampliamento a cura dello studio Archingegno
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
15/12/2017 - La nuova cantina Valetti è situata a Calmasino sulla sponda sud del Lago di Garda, cuore della Zona Classica di produzione del Bardolino. È un oggetto architettonicamente prezioso cui una studiata illuminazione sa dare il giusto risalto, sia nelle ore diurne che in quelle serali, con razionalità e sensibilità estetica. Di giorno le ombre dei sostegni proiettano tratti sui muri chiari, di notte le linee dell’illuminazione invertono il rapporto, conferendo all’edificio un carattere fortemente iconico. 
 
I filari delle viti, ripresi architettonicamente dalle colonne di metallo poste a sorreggere il tetto in posizione obliqua, inglobano le grandi vetrate. Si genera così uno scambio di prospettive, dall’esterno all’interno della cantina, e dall’interno al suggestivo panorama circostante. 
 
Una grande terrazza invisibile da terra accoglie il visitatore, offrendogli uno sguardo a 360 gradi sul lago e sull’abbraccio delle colline. Nel piano interrato trova posto la nuova cantina e la barricaia per l'affinamento dei grandi rossi veronesi. 

Lo studio progettuale
Secondo il programma funzionale dello studio Archingegnoe dei suoi fondatori Carlo Ferrari e Alberto Pontiroli, il progetto ha previsto l’ampliamento degli spazi della cantina esistente (per l’affinamento dei vini in legno, l’imbottigliamento e lo stoccaggio del vino imbottigliato e sfuso) e la realizzazione di nuovi ambienti destinati alla commercializzazione dei prodotti. 
 
Il nuovo volume è stato realizzato separatamente, sul lato rivolto alla strada e ai terreni confinanti. Poiché l’area d’insediamento risulta essere ben delimitata, la scelta della tipologia volumetrica è stata ad essa vincolata: il risultato oggi visibile è un edificio compatto a pianta rettangolare. Fa eccezione il solo prospetto sud che presenta una leggera inclinazione, ponendosi parallelo alla strada. 

L’inserimento paesaggistico e la funzione comunicativa  
La cultura del vino ha di per sé un forte valore comunicativo che esige un’analisi attenta dei linguaggi architettonici e grande sensibilità nell'inserimento paesaggistico della nuova struttura. La richiesta della committenza non era solo quella di ampliare, razionalizzare e modernizzare gli spazi destinati al ciclo produttivo, ma anche di trasmettere con questo progetto il percorso evolutivo dell’azienda che ha consolidato nel tempo il legame con la propria terra. 

Si è giunti dunque a concepire un volume essenziale, ma di forte impatto visivo, che poggia solidamente a terra su un basamento pietroso, pur mantenendosi leggero oltre le chiome degli ulivi grazie a una componente metallica slanciata. L’intento di togliere peso si ritrova anche nell’arretramento del filo della scatola di vetro interna rispetto alla struttura esterna e nella soluzione d’angolo verso la corte del piano terra, dove un taglio permette di varcare il perimetro murario e la maglia dei sostegni metallici, dando luogo all’ingresso a doppia altezza. Al primo piano la grande loggia del prospetto sud, ricavata dal profondo arretramento della parete in vetro chiarisce, ancora di più, la doppia natura di pesantezza-leggerezza dei due livelli, con un disegno del fronte figurativo. 
 
L’illuminazione di PERFORMANCE iN LIGHTING 

Se quello vitivinicolo è un ambiente in cui l’esperienza dell’uomo fa la differenza, anche il progetto della Cantina Valetti ha voluto porre l’uomo al centro della riflessione progettuale. Nella ricerca di armonia tra uomo e natura, la luce, sia naturale che artificiale, è stata chiamata a divenire parte integrante degli ambienti. Di giorno l’illuminazione artificiale si pone al servizio delle geometrie architettoniche, mentre di notte l'edificio diventa iconico; un sistema illuminotecnico attentamente studiato da PERFORMANCE iN LIGHTING, rivela all’osservatore prospettive, angoli e volumi articolandone le connessioni. La tecnologia LED utilizzata è garanzia di un sensibile risparmio energetico ma anche di una grande libertà nell’allestimento dell’illuminazione. Mentre con la luce naturale si è potuto lavorare sui contrasti tra luce e ombra, con quella artificiale si è cercato di intervenire sulle geometrie come nel caso delle linee continue luminose realizzate con il sistema SL764 LED ed incassate a soffitto. Lungo la scala che collega il piano terra con il primo piano, le linee luminose seguono il passo di circa 1.50 m della facciata continua e quindi si allungano ad illuminare la sala degustazione, assumendo un significato architettonico. 
 
Nella sala del primo piano la luce segna il passare delle ore e durante il giorno è quella naturale che disegna giochi dinamici dovuti alle ombre delle colonne esterne e ai tagli in bassorilievo delle pareti perimetrali, mentre alla sera la luce artificiale prende il sopravvento: le linee misurano l’architettura dando un significato prospettico allo spazio. Al piano terra, le linee a LED, posizionate al di sotto delle travi strutturali, sono state scelte per creare un reticolo che irraggia uniformemente il punto vendita. Gli spazi ipogei, infine, godono di un’illuminazione perimetrale con linee LED nascoste a soffitto. L’allestimento è completato grazie all’illuminazione a spot realizzata con faretti incassati EB433 nella volta al fine di esaltare scenograficamente le botti di rovere. Al tramonto, l'edificio stesso diventa fonte di luce attraverso le linee LED che completano il carattere fortemente comunicativo della nuova immagine dell’azienda.  
 
Per valorizzare la suggestione degli spazi e della facciata è stato scelto, insieme ad altre eccellenze del Gruppo, l’apparecchio MIMIK 20 FLAT in biemissione, una soluzione capace di risolvere la minimizzazione delle forme in un'unità di volume e di materiali. La vocazione all’essenzialità del progetto è infatti stata realizzata anche grazie all’impianto illuminotecnico e ad elementi “mimetici” e discreti come MIMIK 20 FLAT.

PERFORMANCE iN LIGHTING su ARCHIPRODUCTS





Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
06/11/2019
PERFORMANCE iN LIGHTING ad [email protected] Munich
In mostra le soluzioni illuminotecniche Groove, IN-Tense, Liquid, Small Line

18/10/2019
PERFORMANCE iN LIGHTING illumina l’aeroporto di Pechino
Imponente ed ecosostenibile: il progetto di Zaha Hadid Architects

24/05/2019
Un monumento al New Work
Performance in Lighting illumina la nuova sede di Zalando a Berlino

31/10/2018
Riaperta al pubblico la Cappella della Sindone di Torino
Il progetto di illuminazione curato da PERFORMANCE iN LIGHTING

06/03/2018
PERFORMANCE iN LIGHTING a Light + Building
In mostra la nuova collezione firmata Walter de Silva

05/02/2018
PerformanceInLighting ad [email protected] London
In mostra tre soluzioni: GROOVE 17, TRACCIA e FOCUS+

17/11/2017
Un ex edificio scolastico milanese ospita Casa Emergency
PERFORMANCE iN LIGHTING illumina il progetto curato da TAMassociati


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
11.08.2022
Pop e anticonformista: Zanotta riedita KARELIA
11.08.2022
Inclusivo, relazionale, flessibile: l’ufficio secondo Esterl Group e Skills Management
10.08.2022
Carlo Colombo e Giorgetti reinterpretano la zona notte
� le altre news

PERFORMANCE-IN-LIGHTING

MIMIK 20

PERFORMANCE-IN-LIGHTING

 NEWS CONCORSI
+09.08.2022
Gaudi La Coma Artists' Residences
+05.08.2022
Borse di studio sul paesaggio 2022/2023
+01.08.2022
Km delle meraviglie: consegna entro il 10 agosto
+29.07.2022
Museo Egizio 2024: il concorso internazionale di progettazione
+28.07.2022
Al via le iscrizioni per Arte Laguna Prize 17
tutte le news concorsi +

ADA 2022_Apply now
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata