SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Minicucine
MOSTRA ARCHITETTURA

Campo Base
mostra  VIA OROBIA 11, MILANO, dal 17/04/2023 al 23/04/2023
Campo Base è un’utopia progettuale che vede coinvolti sei studi di progettazione italiani in un esercizio di pratica architettonica condivisa. Utopia progettuale resa ancor più tale dal contesto frenetico del Fuorisalone, all’interno del quale si pone come un momento di pausa, di riflessione, di calma. Perché Campo Base è un manifesto sull’architettura degli interni contemporanea autoprodotto e autogestito da sei studi di architettura presenti sul suolo italiano: Massimo Adario (Roma), Giuliano Andrea dell’Uva (Napoli), Eligostudio (Milano), Marcante- Testa (Torino), Hannes Peer (Milano) e Studiopepe (Milano). Come una sorta di contemporaneo consorzio architettonico, Campo Base è stato una palestra di collettività progettuale in cui gli studi si sono confrontati sul difficile tema di essere individui e società al contempo. Campo Base è un non luogo ipotetico in cui esplorare il concetto di intimità domestica attraverso le riflessioni di sei studi di progettazione uniti dalla sfidante volontà di cimentarsi in un esercizio di progettazione condivisa. Campo Base è un villaggio. È un accampamento. Sicuramente è una micro comunità architettonica all’interno della quale agli asciutti spazi condivisi fa da sponda la diversità progettuale degli ambienti individuali, volti ad esplorare il concetto di intimità domestica. E sarà proprio varcando gli ingressi nascosti nelle pieghe dell’allestimento comune, come in uno spartiacque tra il nostro essere nel mondo ed il nostro essere domestico, che saremo all’interno dei singoli universi. In occasione della Milano Design Week 2023 nasce Campo Base: un manifesto sull’interior firmato da sei studi di architettura italiani e curato da Federica Sala C’è chi, come Massimo Adario, ha interpretato il concetto di intimità realizzando la stanza de “Il Collezionista”, un ambiente astratto ma accogliente, in cui sentire il fluire del tempo meteorologico tra una selezione di oggetti specchio della personalità di chi li ha collezionati. 40° Ma anche chi, come Marcante-Testa ha pensato, all’opposto, a uno spazio eterotopico in cui arredi e spazi fossero svuotati e ricontestualizzati per ritrovare una nuova ritualità, diventando dei dispositivi di protezione della nostra intimità. L’intimità per Hannes Peer è uno spazio metafisico ma al contempo ultra fisico, in cui riecheggia l'atmosfera di atelier d'artisti passati, come quello di Monet a Giverny o di Costantin Brancusi a Parigi. “Atelier des Nymphéas” è un viaggio temporale che rende manifesto l’atto stesso del creare, aprendo al pubblico il lato personale della pittura scaturita dal progettista stesso. 10° “Omaggio a Renzo Mongiardino” è invece il progetto di Eligostudio che mette al centro il valore della convivialità domestica come supremo momento di intimità. Un’architettura effimera che gioca sull’illusione, così come le opere dell’artista Lorenzo Vitturi che la abitano. Mentre il progetto di Studiopepe, “Omphalos” ovvero l’ombelico in greco antico, ci avvolge come una “pelle psichica” custodendo la nostra intimità e difendendoci allo stesso tempo dall’esterno grazie ad un insieme di elementi archetipici. Ad interrogarsi invece sulla possibilità di abitare un vuoto, uno spazio senza una funzione, è Giuliano Andrea dell’Uva che con “Ammonite” crea uno spazio unico in cui architettura e arredi sono un percorso lento d’iniziazione al valore dell’intimità. 20° Sei progetti da scoprire avventurandosi nel percorso dell’allestimento comune, sorta di placenta tessile all’interno della quale tutti gli studi convivono, ognuno con le sue differenze. Un tunnel tessile quindi, reso possibile grazie alla collaborazione con Elitis, che ci accompagna in un universo ovattato, in un temporaneo labirinto percettivo in cui lasciarci andare alla scoperta del concetto d’intimità interpretato dagli studi.

Campo Base

Via Orobia 11, Milano
Milano Design Week 2023
Dal 17 Aprile al 23 Aprile 2023
Lunedi/Venerdi` H 14 - 22
Sabato H 11 - 22
Domenica H 11 - 19
Consiglia questo evento ai tuoi amici
Contatti
Press & Pr: [email protected]
Allegati


- Altre Mostre in corso
- Altri eventi su architettura
- Tutti i prossimi eventi


CALENDARIO EVENTI
D
L
M
M
G
V
S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
   aprile 2024 >>
  Cerca per categoria
 

 IN PRIMO PIANO
» tutti gli eventi
 NEWS EVENTI
16.04.2024
La mostra su Cini Boeri nella biblioteca di Parco Sempione
16.04.2024
Al via oggi il Salone del Mobile.Milano 2024
15.04.2024
Io sono un drago. La vera storia di Alessandro Mendini
12.04.2024
Gli eventi da non perdere alla Milano Design Week 2024
11.04.2024
Le solite scritte. Mostra personale di Giulio Alvigini presso OPOS
» tutte le news eventi
Singular Configurator
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Contatti/Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2024 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata