SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Aquapanel Rooftop
MOSTRA ARCHITETTURA

Tortona rocks #7
mostra  MILANO, dal 06/06/2022 al 12/06/2022

TORTONA ROCKS #7 presenta 
MATERIA
New perspectives in design

Ricostruire visioni, processi e forme: la settima edizione di Tortona Rocks è un’indagine sulla sperimentazione in atto, a partire dai materiali.

Sullo sfondo delle vestigia postindustriali del distretto Tortona, Tortona Rocks porta in scena il design più innovativo, in una semantica ad intarsi dove il passato dialoga con nuove traiettorie progettuali.

Oltre 20 contenuti internazionali in mostra per celebrare il design nel distretto che ha visto nascere il Fuorisalone e più di 50 designer che stanno segnando un punto a capo nella progettazione.

 

Gli ultimi anni sono stati connotati da una deflagrazione sistemica senza precedenti, un’onda d’urto che con le sue estensioni si e` propagata senza confine, dal settore scientifico a quello creativo disgregando gli abituali paradigmi culturali – già da tempo in fase di riformulazione – liberando materia.

Stiamo navigando in questo stato primordiale dove si cerca di innescare nuovi processi di aggregazione molecolare “in risposta alla mancanza di risposte” a cui la società contemporanea deve porre rimedio. 

Ed è proprio in questo plasma di elementi, in questa nebulosa di particelle di pensiero che si ricompongono atomi di nuove intuizioni e si sondano buchi neri ancora da esplorare per allargare le frontiere progettuali che in questo momento, più che mai, necessitano di nuove orbite da percorrere.

MATERIA, come un ritorno alle origini, come un punto a capo per ricostruire visioni, processi e forme in un momento storico che vede infrangersi molti principi dell’ortodossia modernista, tra cui l’epopea della crescita economica ad ogni costo, in favore di un cambio culturale che fa dell’interferenza disciplinare un nuovo dogma del fare.

Un mental shift che sta ridisegnando nuove metodologie progettuali e delineando un nuovo linguaggio dove trasformazione, sperimentazione, scarto, riuso, circolarità, sostenibilità sono i pilastri del codice espressivo 4.0.

Dare nuova vita alla materia è la strada da percorrere, partendo dal presupposto che l’esistente è una risorsa dove rintracciare le soluzioni alternative a pratiche obsolete di produzione.

Così il design diviene quasi una disciplina alchemica che mette in primo piano i materiali al posto dell’oggetto, il processo anziché l’attenzione per la forma, il tutto all’insegna della sperimentazione piu` avanguardistica.

Il design è materia, oggi: questo fa sì che ogni singolo oggetto assuma un significato simbolico oltre che formale e che la qualità del prodotto, l’atto creativo nel realizzarlo, il suo heritage rappresentino valori impor- tanti da comunicare al di là del semplice utilizzo.

Anche quest’anno Tortona Rocks offre una lettura critica delle grandi istanze contemporanee che stanno indirizzando la progettazione, a partire dall’ecologia, non piu` una cornice retorica ma bensi` un’urgenza, che vede riparametrare gli indici di una coesistenza.
 

Cosi` i materiali diventano ambito di una sperimentazione senza precedenti a cui si unisce la tecnologia sempre piu` futuristica e una ricerca integrata tra le discipline.

Il palinsesto di eventi e progetti di Tortona Rocks si snoda nel distretto Tortona tra Opificio 31, via Tortona, via Savona e via Bergognone, confermandosi come l’antenna progettuale all’avanguardia e di ricerca della zona, quella che porta il design piu` innovativo sullo sfondo di vesti- gia postindustriali, dando vita ad una semantica ad intarsi, tra passato e nuove prospettive progettuali.

Highlight dell’edizione 2022 è l’installazione di IQOS, un intervento temporary di public art su grande scala che prosegue il percorso evolutivo aziendale tra arte e tecnologia.
E’ dal 2019 – con l’installazione monumentale e site specific di Alex Chinneck – che IQOS presenta, nella cornice del Fuorisalone, progetti dove l’arte e la creatività generano ambienti immersivi, creando scenari evocativi di grande impatto mentre Opificio 31 si conferma essere un luogo dalle mille possibilità, non solo un crocevia progettuale ma progetto esso stesso.

Anche Milano Space Makers, organizzatore del palinsesto espositivo, proporrà un’iniziativa che nasce all’interno della matrice ecologica e ripensa i materiali di scarto come beni dalle molteplici finalità di riutilizzo. Quest’anno, infatti, il circuito espositivo di Tortona Rocks sara` oggetto di un progetto pilota innovativo di gestione dei rifiuti dell’evento e upcycling degli scarti degli allestimenti per dare cosi` vita ad un circolo virtuoso di trasformazione.

Una grande agorà del design internazionale: Opificio 31, anche quest’anno, si presta ad ospitare una selezione di progetti dove la sperimentazione è il minimo comune denominatore, come IQOS che presen- tera` un progetto monumentale tra design, arte e tecnologia.
 

German Design Council presenterà la selezione dei progetti vincitori del concorso internazionale ein&zwanzig tra tecniche di processo alternative e nuovi materiali sostenibili; il Centro per la Creatività (CzK) sloveno porterà in mostra una collettiva di designer che presentano una critica dei sistemi economici e sociali esistenti offrendo una diversa prospettiva sulla produzione; i prodotti iconici di Stilnovo saranno i protagonisti del concept sorprendente Stilnovo Original Lounge, mentre l’abitare del domani sara` ancora di casa da Archiproducts Milano con Future Habit(at). Connective Nature by Finsa offrirà una riflessione sul rapporto delle persone con la natura e il ruolo dei public space come connettori sociali e Vento di Consorzio San Daniele coinvolgerà i visitatori in un percorso esperienziale che esalta il ruolo degli elementi naturali e primordiali del territorio dove nasce un prodotto d’eccellenza quale Prosciutto San Daniele. Preciosa Lighting porterà ritmo alla design week grazie a luci cristalli e musica, elementi dell’installazione Composition in Crystal e Peter Ott mostrerà come la fotografia professionale si può trasformare in un nuovo stile grafico, un punto di equilibrio tra arte e interior design. CASA, la catena belga dei negozi di arredamento, lancerà la sua collezione estiva; ISIA Firenze presenterà un progetto dedicato al design antifragile mentre Boero, azienda storica nel settore, vernici proporrà una nuova palette cromatica nell’allestimento curato da IED.

Sono 21 i vincitori del concorso internazionale ein&zwanzig per giovani designer organizzato dal German Design Council, dove riciclo, l’upcycling e il re-design emergono come temi del design contemporaneo. I progetti finalisti si distinguono per le nuove configurazioni degli spazi abitativi, concetti spaziali flessibili e un crescente senso di responsabilità verso un’azione sostenibile tradotta in tecniche di processo alternative. L’impressionante gamma delle opere presentate spazia da sistemi modula- ri a sedute e mobili da ufficio da oggetti multifunzionali al lighting design, da oggetti di uso quotidiano al design tessile.

Fil rouge progettuale è la sperimentazione nell’ambito dei materiali che spazia dalle fibre di banana riciclate alla gomma naturale, dal vetro e juta al granito nero. E ancora: le fibre di carbonio che legano la CO2 diventano vasi ecocompatibili per piante mentre la fibra di legno a base di cellulosa è utilizzata per creare oggetti tessili multidimensionali.

La cerimonia di premiazione del 2022 si svolgerà dal vivo a Milano; tra i premiati Felix Landwehr per Apio, Isabella Braunreuther per A softer wood, Lucie Ponard per Layers of time e molti altri protagonisti che hanno dato forma ad un repertorio altamente innovativo.

New Times (Made In Slovenia) è il tema della mostra organizzata dal Centro per la Creatività (Czk) sloveno che vede protagonisti ventidue prodotti che hanno ottenuto il marchio di eccellenza Made in Slovenia. L’esibizione e` un susseguirsi di progetti che rompono con le abitudini sociali consolidate e che propongono una critica verso i sistemi economici e sociali esistenti, con la conseguente proposta di una diversa prospettiva di produzione.

Aklcuni esempi? Il progetto Pattern Generator di Kobeiagi Kilims che coinvolge gli acquirenti di tappeti nella produzione manuale attraverso una co-creazione controllata dal computer del prodotto finale; con Fragile Bodies la giovane artista Marus?a Mazej guarda agli oggetti usa e getta mentre Luc?ka Berlot e A´gi Go¨b hanno recuperato pezzi di plastica raccolti dal mare e li hanno congelati in un materiale composito semitrasparente che ricorda un terrazzo colorato.

La mostra e` organizzata in collaborazione con il Centro per la Creatività/MAO, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero della Cultura della Repubblica di Slovenia e l’Ambasciata della Repubblica di Slovenia in Italia.

In occasione del Fuorisalone 2022, i prodotti iconici di Stilnovo saranno protagonisti di un inedito allestimento dal concept sorprendente: Stilnovo Original Lounge, una vera e propria lounge area dove grafiche, attività e prodotti riprendono e rispecchiano in pieno la filosofia del brand grazie a tinte vivaci, forme senza tempo e momenti ludici.

Un percorso all’interno dell’universo Stilnovo, scandito da oggetti di design unici. Protagonista del concept espositivo Stilnovo Original Lounge, la filosofia Original for the Originals rilancia lo storico brand milanese sottolineando la relazione irriverente, ludica, inattesa e piena di significato tra oggetto e soggetto, accentuata grazie all'uso di colori molto audaci e combinazioni cromatiche contrastanti. I visitatori saranno accolti all’interno di un vero e proprio percorso nell’ universo Stilnovo, scandito da oggetti di design unici e senza tempo. Tra i prodotti piu` rappresentativi che verranno esposti: SALISCENDI di Achille e Pier Giacomo Castiglioni (1957), MINI- BOX di Gae Aulenti - Piero Castiglioni (1981), GALASSIA di Stilnovo (1959), MEGAFONO di Stilnovo (1958), VALIGIA di Ettore Sottsass (1977), TOPO di Joe Colombo (1970), SPUTNIK di Stilnovo (1970), GRAVITA di Antonio Macchi Cassia (1969), CAMPANA di Stilnovo (1969), TREPIU’ di Gae Aulenti - Livio Castiglioni, 1972.

Archiproducts Milano, il multipurpose place dinamico e versatile di via Tortona 31, nel cuore del Design District, propone un nuovo capitolo del concept “Future Habit(at)”. Tecnologia, spazi, esperienze, relazione tra oggetti e persone; le parole chiave dell’allestimento che ha caratterizzato la Design Experience di Archiproducts Milano gia` nel 2021 si arricchi- ranno di nuove forme e soluzioni, grazie al nuovo progetto pensato e realizzato anche quest’anno con Studio Salaris.

Oltre 100 i Brand selezionati, da tutto il mondo, tra cui Bticino, Samsung, Natuzzi, Buzzispace, Vistosi, Florim, Desalto.
I loro prodotti e le loro visioni sul futuro dell’abitare trasformeranno ancora una volta le 15 stanze dello Showroom in un'esperienza unica di materia, colori ed elementi ibridi di aggregazione, in cui funzioni, pratiche, soluzioni e spazi, si fondono e confondono continuamente, anche grazie a una tecnologia phygital, calma, sostenibile, smaterializzata.

Perchè l’abitare del futuro è una domanda aperta che non ha smesso di cercare le sue risposte.

FINSA, azienda spagnola fondata nel 1937 e rinomata per l’uso innovativo del legno, torna alla Milano Design Week con CONNECTIVE NATURE by 

FINSA, mostra che incoraggia una riflessione sensoriale e interattiva sul ruolo delle persone nella società e sul loro rapporto con la natura.
Il concept della mostra è stato sviluppato in collaborazione con lo studio dell'architetto Izaskun Chinchilla, famosa per la promozione di una pianificazione urbana inclusiva che vede al centro le persone nella progettazione degli spazi pubblici.

CONNECTIVE NATURE by FINSA propone un percorso articolato in otto esperienze sensoriali dove il legno e il bosco sono i temi progettuali, a partire dalla prima fase che consiste in una sedia con apposito schienale configurato come nido, dove è possibile ascoltare il canto di un uccellino quale terapia che aiuta ad affrontare i disturbi emotivi, all’ottava esperienza che culmina in una connessione comunitaria in cui i visitatori sono invitati a condividere un piacevole ricordo in una tavola rotonda. Questo tocco finale obbedisce all'essenza dei ricordi condivisi come elementi unificanti delle comunità.

E` un progetto immersivo quello presentato da Consorzio San Daniele: VENTO è un percorso esperienziale che si snoda attraverso gli elementi naturali e primordiali che, agendo sul territorio di San Daniele del Friuli hanno reso Prosciutto di San Daniele un prodotto d’eccellenza.

Un viaggio multisensoriale che catapulta il visitatore sul letto del fiume Tagliamento: una passerella sull’acqua, i profumi ambientali, i venti, l’umidità e le proiezioni a 360°, ogni elemento concorre a rappresentare la magia che avviene ogni giorno sul territorio quando i venti di mare e di montagna si fondono in un microclima fondamentale per la lavorazione di questo prodotto.

La prima parte del percorso è un viaggio simbolico fra vento e tempo, mentre nella seconda parte avverrà il coronamento dell'esperienza gustativa sotto la guida di esperti tagliatori.

Sara` una vera e propria sinfonia di cristallo ciò che accadrà da Preciosa Lighing, all’interno dell’allestimento Composition in Crystal. L'installazione, realizzata dai direttori creativi di Preciosa, Michael Vasku e 

Andreas Klug, rappresenta la perfetta armonia tra arte e design, arricchita da luci e suoni. Durante l'evento, i visitatori verranno invitati a interagire con l'installazione, creando la propria sinfonia di cristallo.
Questa grande opera firmata Preciosa Lighting è caratterizzata, all'esterno, da anelli che ricordano le onde sonore e, all'interno, da un cuore sud- diviso in tre sezioni in cui si potra` suonare e tutti i suoni si tradurranno in un gioco di luci che si diffondera` attraverso i componenti esterni che circondano i visitatori.

Composition in Crystal trae ispirazione da uno degli esclusivi prodotti di Preciosa Lighting, Crystal Spin, che farà il suo debutto alla settimana del design, connotato da un design organico che si muove nello spazio tramite forme e scintillii, grazie ai suoi componenti di forma cilindrica in cristallo.

Peter Ott, start up torinese nell’ambito dell’interior design, partecipa per la prima volta Fuorisalone di Milano portando in esposizione le sue immagini che arredano e per la prima volta la fotografia professionale si trasforma in un nuovo stile grafico, un punto di equilibrio tra arte e interior design.

Peter Ott condividerà le sue immagini create per arredare con particolare risalto alla nuova collezione inedita, che celebra la fragilita` delle citta`, tra cui Venezia.
Le collezioni sono realizzate nei migliori laboratori italiani, stampate su carta fine art e rese ancora più scenografiche in variante wallpaper. Il pubblico sarà così coinvolto in un progetto creativo che realizza opere evocati- ve che contribuiscono a dare personalità agli ambienti.

CASA, la catena di negozi di arredamento nata in Belgio nel 1975 e presente in Italia dal 2008, farà sognare l’estate ai visitatori del Fuorisalone. Con Cosy Summer at home with CASA l’allestimento stimolerà la fantasia e la creatività dell'osservatore. Il tema centrale sara` quello della vacanza a casa propria, con la convinzione che, grazie ad alcune scelte mirate, è possibile sentirsi in viaggio anche senza lasciare il proprio tetto. Molti sono i suggerimenti per organizzare una vacanza a Km 0, a partire 

dalla serie lounge HANNA per comporre il lounge set perfetto per l’esterno o il lounge set PANTAI che puo` ricreare un’atmosfera ibizenca organizzan- do un cocktail party. Imperdibile il tavolo BASIEL in teak riciclato e le sedie FRIDA e FRAY personalizzabili.

ISIA Firenze presenta il progetto Design Antifragile con concept e allestimento a cura di Mirko Tattarini e un repertorio di progetti sviluppati dagli studenti del corso di Design Strategico.
L'antifragilità è il vero opposto del concetto di fragilità. Denota la caratteristica di un sistema di cambiare e migliorare di fronte a fattori di stress esterni non proteggendosi, ma adattandosi.

Un sistema antifragile abbraccia l'imprevisto, l'incertezza, assume positivamente il rischio.
Questa è la premessa critica da cui prende le mosse l’indagine condotta. In mostra saranno oggetti di varie tipologie ma direttamente o indiretta- mente assimilabili alle seguenti categorie:

OGGETTI/SISTEMI HACKERATI - la cui funzione primaria cambia o si estende attraverso interventi tecnologici e/o di design - OGGETTI/ SISTEMI READY-MADE - i cui componenti sono reperibili sul mercato senza attivare una filiera produttiva ex-novo - OGGETTI/SISTEMI UPCYCLED - che in seconda vita acquisiscono maggior valore percepito grazie all’intervento di design.

L’insieme dei manufatti esposti costituirà la sintesi parziale - ed arbitraria - di un ambiente domestico abitato da coppie di oggetti vagamente simbiotici: da appoggio + illuminante, realizzati secondo processi di manifattura ibrida (classica +additiva).

Durante la Design week sarà inoltre presentato un progetto editoriale inte- grato con gli oggetti esposti a cura del corso di Scrittura per i Media.

Boero, punto di riferimento nel mondo dell’architettura in tema di colore, in occasione della Milano Design Week 2022 presenta “24 0re con Boero”, l’installazione curata da Noroo Milan Design Studio nello spazio Loftino di Opificio 31. L’allestimento interpreta il trend book elaborato da 

Boero in collaborazione con IED e che prevede la selezione di 48 cromie organizzate sulla base di 6 diversi momenti della giornata, per esprimere in pieno le potenzialità del colore e garantire liberta` di espressione. Un progetto che nasce da “1831 – Il Colore Italiano”: un nuovo sistema cromatico completo, funzionale e agile, che permette di esprimere la mas- sima flessibilita` e personalità nella progettazione dell’interior design attraverso l’uso del colore.

La mostra prosegue in Via Tortona 5 con Bud Brand, progetto dedicato ai giovani creativi giapponesi. Una collettiva trasversale dove il design nipponico è colto nelle sue forme più irriverenti e giocose. Una nuova ondata di design giapponese è così pronta a diffondersi nel mondo e a Milano, in una sorta di workshop allargato, sta per sbocciare e cosi` stupirci!

In via Savona 35 sarà protagonista THE PLAYFUL LIVING che, in colla- borazione con Sfera MediaGroup presenta A Casa Ovunque, un evento ibrido che mescola esperienze digitali e fisiche.
Prenderanno così forma sei ambienti dedicati alla nuova concezione di abitare con la Temporary Home, un co-living intergenerazionale ed inclusivo; il Multiconcept Store, uno spazio retail che incentiva l’acquisto esperienziale; l’Hybrid Space, un hub di progettazione e condivisione; l’Open Square: una social area dinamica; il Food and Drink: un bistrot sensoriale; la Street and Welcome: un’ara lounge dedicata al benessere e alla sostenibilità. Sei spazi per dare al visitatore la possibilita` di osservare, testare, trovare ispirazioni e soluzioni al bisogno di “stare bene”.

Il circuito espositivo prosegue in via Bergognone 26 dove Vanity Fair Italia, il magazine di Condé Nast Italia, conferma il suo legame con la sostenibilità e torna protagonista della Design Week con l'evento gratuito e aperto al pubblico Vanity Fair Social Garden.

Un'oasi urbana di relax per scoprire gli highlight legati al Fuori Salone e i nuovi prodotti, non mancheranno le nuove storie, da sempre nel DNA del magazine. Uno spazio esperienziale animato da un ricco palinsesto di attivita` per coinvolgere attivamente i presenti: incontri, talk, interviste, masterclass e attività  di intrattenimento.

Consiglia questo evento ai tuoi amici
Link
www.tortona.rocks/
Allegati
 Comunicato Stampa TORTONA ROCKS MDW22.pdf


- Altre Mostre in corso
- Altri eventi su architettura
- Tutti i prossimi eventi


CALENDARIO EVENTI
D
L
M
M
G
V
S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
   maggio 2022 >>
  Cerca per categoria
 

 IN PRIMO PIANO
» tutti gli eventi
 NEWS EVENTI
27.05.2022
Urban Matter(s) - Materia che si riduce per una città leggera
26.05.2022
Alla Milano Design Week 2022 tornano gli eventi di BASE
25.05.2022
1962, blocchi di marmo, manici di scopa e altre storie
24.05.2022
Gli scatti di Maurizio Montagna al Lirico di Milano fino al 10 giugno
23.05.2022
Isola Design Festival 2022 è 'Together As One'
» tutte le news eventi
ADA 2022_Apply now
Aquapanel Rooftop
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata