home + architetture + case & interni + concorsi + eventi + progetti + progettisti + blog + prodotti +
 Scheda bando
 | tutti i bandi  | stampa
Ente banditore: DCOMEDESIGN
Sono tazza di te! 100 smashing women designer
Concorsi di Design - Italia
Oggetto del bando:
DCOMEDESIGN LANCIA LA SFIDA REALIZZARE UNA TAZZA CHE DIVENTI UN PEZZO UNICO, UN OGGETTO D’ARTE DA COLLEZIONE La call è aperta a cento donne designer, artiere e artiste per realizzare una mostra che mette in scena tazze create con qualsiasi tecnica e materiale.
Tipologia bando: 0100 - CONCORSI  > 0105 - Concorsi di Design
Procedura: a partecipazione aperta
inserito il 04/05/2021
Data scadenza iscrizione:17/05/2021
Data consegna elaborati: 17/05/2021
https://www.dcomedesign.org/
Consiglia questo bando ai tuoi amici
Cerca bandi simili

Concorsi di Design attivi - 3


Novità
Comune di Orsara di Puglia
PALAZZO TORRE GUEVARA: un itinerario paesaggistico e culturale
pubblicato il: 03/12/2021
Bee Breeders
MICROHOME 2022
pubblicato il: 01/12/2021
Rossana Orlandi e Nicoletta Orlandi Brugnoni
Ro Plastic Prize 2022
pubblicato il: 01/12/2021


I più consultati
Regione Autonoma Valle d'Aosta
Concorso d'idee riqualificazione e sistemazione dell'area di proprietà regionale ex tiro a volo
pubblicato il: 28/08/2006
Comune di Tavagnacco
Concorso di idee per la riqualificazione dell’area “Binutti” nella frazione di Adegliacco
pubblicato il: 30/08/2006
Comune di Ponteranica
Concorso di progettazione per una proposta di riqualificazione urbana e per la realizzazione del centro storico
pubblicato il: 29/08/2006


Nella stessa area
Cosentino
XVI Cosentino Design Challenge
pubblicato il: 24/11/2021
Bee Breeders
Milan Navigli Canal Challenge
pubblicato il: 23/11/2021
Bee Breeders
MICROHOME 2022
pubblicato il: 01/12/2021
ADA 2021_winners
Olimpia
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2021 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata