Buderus

Slimfocus

Regolo e Pura chair

Dressing Box

USB 2.1


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE CERSAIE
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Pail Serramenti

Haus der Essener Geschichte: la memoria portata al presente
Scheidt Kasprusch intervengono a Essen in una ferita ancora aperta dalla guerra
Autore: mauro lazzarotto
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
20/09/2012 - Lo studio tedesco Scheidt Kasprusch era uscito vincitore dal concorso del 2005, bandito dalla città di Essen, per riorganizzare la memoria storica della città all'interno di un edificio storico del centro, mai totalmente ricostruito dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale.

La Haus der Essener Geschichte (la casa della Storia di Essen) era chiamata a raccogliere in un solo luogo i documenti d'archivio della città con la relativa amministrazione, la biblioteca, un auditorium e un museo interamente dedicato alla sua storia recente.

La prima necessità era quella di recuperare per intero la Luisenschule, un vero e proprio monumento della storia cittadina, costruita nel 1906 e successivamente ampliata nel dopoguerra ma, come detto, mai del tutto recuperata dopo i bombardamenti. Le nuove funzioni potevano essere ben integrate nella struttura originaria tuttavia per fare spazio a tutto si è reso necessario un nuovo archivio che potesse ospitare ben 17 km di rack.

Il nuovo edificio chiude il taglio urbano della struttura originaria ed è collegato con l'estensione del 1950 da una passerella vetrata. Le facciate del nuovo archivio sono ricoperte in acciaio Corten, con un riferimento anche alla storia delle acciaierie di Essen. Ma non è questo il motivo principale che ha spinto i progettisti a scegliere questo materiale: il Corten si altera e cambia aspetto continuamente e sembra così accordarsi bene col passare del tempo, comunicando al tempo stesso un certo senso di continuità.

La struttura delle aperture riflette giocosamente i mobili flessibili utilizzati dai rack all'interno. Aperture per la ventilazione così alte e inclinate contribuiscono a diminuire l'insolazione diretta e a sostenere la circolazione dell'aria a causa delle loro diverse posizioni. Non è pertanto necessario nessun sistema meccanico di condizionamento.

  Scheda progetto: Haus der Essener Geschichte
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
09.12.2016
Nasce il MuViG, il primo Museo Virtuale d’Italia
07.12.2016
Centro sportivo e clubhouse a Maiorca by studio GRAS
06.12.2016
Cuore italiano per la nuova sede del Consiglio Europeo a Bruxelles
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
12/12/2016 - palazzo grassi, venezia
Architecture(s) | Jean-Michel Wilmotte in conversazione con Antonio Foscari

16/01/2017 - locanda abbazia, parma
WORKSHOP INTERIOR DESIGN STORIA CULTURA e ARTE

05/03/2017 - düsseldorf
Euroshop

» gli altri eventi
  Scheda progetto:
Ahlbrecht Felix Scheidt Kasprusch

Haus der Essener Geschichte

 NEWS CONCORSI
+09.12.2016
Torino fa scuola: nuovi spazi all'apprendimento
+07.12.2016
XXII Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo
+05.12.2016
Design! To Save | Change | Dream The World
+02.12.2016
Wine Mythology Label: CODE con Cantina Valpolicella Negrar
+01.12.2016
Il Concorso Internazionale ‘Spazi Creativi’ 2017
tutte le news concorsi +

Design Awards 2016
Orama Minimal Frames
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2016 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati