Duravit Cape Cod

Meccanya

Lumina


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE CERSAIE
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Amura

La Box House di b-arch: libertà e ricchezza di memoria
Trecento urne elettorali per trasformare in loft un'antica falegnameria
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
19/04/2012 - Tintoria nell’Ottocento, falegnameria negli anni Cinquanta, oggi la Box House è il loft di un architetto che ha fatto della commistione tra il moderno e l’antico il proprio linguaggio principe la propria firma caratteristica. Alessandro Capellaro, assieme a Sabrina Bignami, è socio di b - arch, studio di architettura da sempre interessato a proporre l’integrazione di linguaggi contemporanei in contesti storici. Intuire le potenzialità di uno spazio che si presentava in maniera completamente diversa, e rivisitarlo in chiave attuale, adattandolo al proprio gusto e modus vivendi, riuscendo a preservare il fascino delle sue atmosfere e l’essenza storica: questa la sfida raccolta dall’architetto, che ha deciso di acquistare la ex falegnameria e stabilirvi la propria abitazione sin dal primo incontro con questi spazi. “Dietro le seghe a nastro e le pialle sommerse dal legno, ho visto una casa aperta, libera dalle convenzioni e ricca di memorie.”

L’intervento ha puntato a liberare gli spazi, eliminare pareti divisorie in eccesso sino ad ottenere pochi grandi ambienti luminosi, anche grazie alla sostituzione delle finestre, molto piccole, con vetrate che arrivano al soffitto voltato. La memoria della vecchia falegnameria non viene però tradita, ma è anzi rievocata in maniera nuova, originale ed ironica, nel particolarissimo arredo che è il vero protagonista della casa : trecento scatole di legno, autentiche urne elettorali oggi fuori corso, sono disseminate in ogni ambiente, fungendo ora da innovativa boiserie nel pranzo, da piano di lavoro in cucina, ma anche credenza, divano, scrivania e persino letto. L’architetto le ha acquistate in blocco ad un’asta, intuendone il potenziale creativo che poteva trasformarle in mensole, o veri e propri elementi costruttivi su cui disegnare il proprio mobilio.

I toni naturali del legno si trovano anche nel parquet industriale che pavimenta tutti gli ambienti, e sono mantenuti anche quando si accosta questo materiale con altri, come il cemento, con cui si accentuano atmosfere soft e naturali, o il ferro, originalmente utilizzato come rivestimento nel bagno. Ancora più affascinante risulta allora il contrasto con i pezzi di design coloratissimi di cui l’architetto si è circondato, raccolti nel tempo, o di sua stessa produzione, come le lampade vintage, i quadri ed i vasi. In sala da pranzo, il tavolo e le poltrone anni Sessanta sono originali di Robin day; all’ingresso, “objects trouvè” che provengono direttamente dalla strada, come la lampada da sala operatoria. Pezzi di storia personale dialogano con oggetti di recupero che ci restituiscono memoria del nostro Paese, e creano atmosfere fresche e al tempo stesso vissute, connubio ideale per l’attualità di un loft nel cuore del tessuto storico di Firenze.

  Scheda progetto: Box House
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU CASE & INTERNI
27.04.2015
A Udine la casa unifamiliare firmata Alessio Princic
24.04.2015
A Londra il pastificio-ristorante progettato da elips design
23.04.2015
A Torino 'Le case tra gli alberi' di Luciano Pia
?/span> le altre news


  Scheda progetto:
b-arch

Box House

 NEWS CONCORSI
+27.04.2015
II edizione del 'BigMat ‘15 International Architecture Award'
+24.04.2015
Call for ideas ALT! Abitare/Lavorare/Tempo libero
+23.04.2015
Istituto Marangoni e Cappellini lanciano SIT DOWN!
+22.04.2015
Torino: presentato il concorso internazionale 'Mirafiori'
+21.04.2015
Premio Biennale “Barbara Cappochin”: l'edizione 2015
tutte le news concorsi +



Be.Pop
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2015 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati