Diva

Bathroom Experience


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Aquapanel Rooftop

Alla scoperta dei luoghi inaccessibili di Milano
Sabato 14 e domenica 15 maggio torna Open House: aperture straordinarie e visite guidate gratuite
Autore: rossana vinci
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Palazzo INA Palazzo INA
13/05/2022 - 100 siti in programma per promuove un accesso impareggiabile alla città: ai luoghi, alle persone, ai progetti e alle idee che definiscono oggi Milano e danno forma al suo futuro. Il weekend del 14 e del 15 maggio torna la settima edizione di Open House con l’abituale appuntamento che permette di scoprire una Milano inedita a migliaia di visitatori, tra cui i milanesi stessi. 

Anche quest’anno Open House celebrerà il patrimonio architettonico e l’urban design del capoluogo lombardo aprendo in un solo weekend le porte di palazzi istituzionali, case e studi privati, cantieri, opere di rigenerazione urbana, gallerie e musei, luoghi produttivi ed ex edifici industriali, palazzi storici oltre a tutti quei siti testimoni del suo essere costantemente in trasformazione, con la riqualificazione delle zone periferiche, la verticalità dello skyline contemporaneo e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico. 
Il successo dell’iniziativa è da ricercarsi nella formula “aperture straordinarie e visite guidate gratuite” tenute dai progettisti stessi, dagli studenti delle facoltà milanesi o da cultori d’architettura che danno così vita ad una rete di circa 200 volontari che OHM forma e segue anche durante l’anno.

Il tema della settima edizione è la ‘Città durevole’ che conserva e valorizza le architetture del passato mentre reinventa sé stessa con nuove prospettive svettanti in un’ottica di sostenibilità e continuità. Un tracciato dal passato al futuro che si snoda annettendo valori quali conservazione, riqualificazione, architettura circolare, riuso. Ma anche un’immagine onirica, in cui un repertorio di stili ed epoche differenti si amalgamano nel presente restituendo un fermo immagine della nostra epoca.

La genesi del progetto e la sua diffusione è sintomatica di come l’architettura sia un elemento imprescindibile per capire il dna di una città e quanto essa sia un connettore per i suoi cittadini: nato a Londra nel 1992, Open House si è poi diffusa in 55 metropoli del mondo – dando vita ad Open House Worldwide, una famiglia che cresce di anno in anno - diventando così la più grande rassegna internazionale dedicata all’architettura.

I 100 capolavori in programma – prenotabili sul sito openhousemilano.org/programma sono frutto di una partecipazione sempre più trasversale, adesioni spontanee e sinergie progettuali, oltre all’importante contributo che l’iniziativa offre alla promozione dell’architettura milanese a livello globale.

Il palinsesto di aperture sarà visitabile spostandosi nei sei sestieri in cui Milano era anticamente divisa – Porta Orientale, Romana, Ticinese, Vercellina, Nuova e Comasina – organizzato da OHM anche in itinerari tematici che esplorano l’evoluzione sociale e culturale della città.

Quest’anno, grazie ad importanti partnership, sarà possibile visitare i luoghi, oggi ancora in fase di cantiere, che stanno riconfigurando Milano dando nuovo valore ad aree oggi considerate periferiche, per gettare le basi di una città sempre più policentrica e interconnessa.

Sara possibile visitare anche Suonare Stella, un lifestyle concept brand che si sviluppa sullo sfondo di quinte sceniche di design, di un progetto di interiors abitativo che si rinnova periodicamente, a firma di grandi nomi del design e dell’architettura in dialogo con il proprietario. 
Un highlight del programma di quest’anno è la visita a MIND Milano Innovation District, il distretto della Scienza, del Sapere e dell’Innovazione, nell’area che ha ospitato Expo Milano 2015, un sito in parte già attivo perché molte imprese private che hanno scelto di avere qui la propria sede stanno progressivamente entrando a regime nell’ecosistema di MIND.

Gli spazi della cultura sono tornati a vivere e OHM permette di visitare TAM-Teatro Arcimboldi, il Teatro Filodrammatici, Conservatorio di Musica G.Verdi tra palchi e platee, in attesa di nuove programmazioni, e “dietro le quinte” misteriosi e affascinanti.

Aperture straordinarie coinvolgeranno anche alcune architetture iconiche che caratterizzano lo skyline milanese, come il Complesso del Monte Amiata, Palazzina INA, Collegio di Milano, Torre Arcobaleno e Palazzo Montecatini, Casa Rustici e un’esclusiva visita virtuale al Grattacielo Pirelli.
In programma è anche un circuito dedicato all’arte contemporanea con una selezione di spazi e contesti urbani che mettono in evidenza il rapporto che intercorre tra l’arte e i suoi luoghi.

In Italia, Open House ha coinvolto anche Torino, Roma e Napoli che, assieme a Milano, hanno fondato la rete Open House Italia, un network sinergico che promuove l’architettura con una progettualità sempre più trasversale, in un viaggio da nord a sud, esteso quasi quanto lo stivale.
Quest’anno Open House Milano inaugurerà la rassegna Open House le cui date saranno Roma (21/22 maggio); Torino (11/12 giugno); e Napoli (1/2 ottobre).
Open House, infatti, raddoppia con una nuova iniziativa: dal 16 al 20 giugno si terrà la prima edizione di Architetti Senza Tempo, il progetto realizzato dalla rete Open House Italia per celebrare i grandi maestri dell’architettura del Novecento attraverso un circuito di aperture, mostre e talk.

*

Open House Milano 2022 è realizzata con il patrocinio di Senato della Repubblica, Consiglio della Regione Lombardia, Comune di Milano, Ordine degli Architetti di Milano e con il sostegno di FS Sistemi Urbani, IDEALISTA e Nhood.
Enjoy sarà invece Mobility partner di OHM per promuovere una mobilità smart, condivisa e sostenibile.
L’edizione 2022 è stata realizzata in collaborazione con PLEF, Lucia Mannella Comunicazione e Altavia. Open House Milano è anche l’omonima associazione culturale, promotrice e organizzatrice dell’evento nata nel 2015 all’interno dell’associazione PLEF e che si è sviluppata grazie alla volontà di un gruppo di professionisti provenienti dal mondo dell’architettura, del design e della comunicazione oltre ad esperti di sviluppo sostenibile.

  Scheda evento:
Mostra:
14-15/05 MILANO
Open House Milano 2022



Studio mamo


Studio Citterio Viel


Ansaldo, Teatro La Scala


Umbria 120, ex Plastic


Fondazione Magistretti


Galleria Bellucci


Casa della Memoria

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU EVENTI
27.05.2022
Urban Matter(s) - Materia che si riduce per una città leggera
26.05.2022
Alla Milano Design Week 2022 tornano gli eventi di BASE
25.05.2022
1962, blocchi di marmo, manici di scopa e altre storie
� le altre news

Studio mamo
Studio Citterio Viel
Ansaldo, Teatro La Scala
Umbria 120, ex Plastic
Fondazione Magistretti
Galleria Bellucci
Casa della Memoria
1
2
3
  Scheda evento:
14-15/05 MILANO
Open House Milano 2022

 NEWS CONCORSI
+27.05.2022
Invito al Viaggio
+26.05.2022
Il concorso La Casa del Giglio
+25.05.2022
L’Accademia degli Architetti del Futuro
+23.05.2022
Premio di Laurea sull’Architettura Fortificata
+20.05.2022
In chiusura L’agrivoltaico per l’Arca di Noé
tutte le news concorsi +

Design Center_nuovi
ADA 2022_Apply now
Aquapanel Rooftop
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 © Riproduzione riservata