Bathroom Experience

Deodara


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Fugabella Color

Richard Photo District
Il progetto culturale porta in primo piano le dinamiche identitarie del quartiere attorno all’ex fabbrica Richard Ginori a Milano, con l’obiettivo di aumentare la collaborazione tra persone e istituzioni e proporre la fotografia come strumento di dialogo
Autore: antonella fraccalvieri
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro
23/05/2022 - Dal distretto alla città: il racconto fotografico di Richard Photo District porta in primo piano le dinamiche identitarie di un quartiere milanese, quello che si estende attorno all’ex fabbrica Richard Ginori.
Il risultato? È un’istantanea milanese, tra passato e futuro, tra complessità e particolarismi territoriali.
La narrazione fotografica è affidata ai giovani talenti di Perimetro, partner dell’iniziativa, selezionati attraverso la call Richard Photo District. Proximity and Culture Around Richard.

Il 25 maggio al Mudec – Museo delle Culture saranno presentate in anteprima le immagini autoriali selezionate per rappresentare il distretto, il tutto all’interno di un talk di approfondimento che permetterà di contestualizzare il progetto in una trama urbana allargata. Durante l’evento sarà presentata la pubblicazione monografica che raccoglierà il repertorio iconografico.

Richard Photo District è il progetto culturale curato da Alberto Accettura e promosso da Perimetro e Around Richard per narrare e valorizzare il territorio intorno alla ex-fabbrica Richard-Ginori, con l’obiettivo di valorizzare la prossimità culturale, aumentare la collaborazione tra le persone e le istituzioni presenti sul territorio e proporre la fotografia come strumento di dialogo.

Il progetto, patrocinato dal Comune di Milano, è l’espressione di una fitta rete di partnership che si sono sviluppate attorno al distretto che vede protagonisti Perimetro - il collettivo/magazine dedicato alla fotografia contemporanea, Accademia di Comunicazione (Giambellino), Accademia di Fotografia John Kaverdash (Richard- Ginori), IULM (Barona) e Milano Space Makers (zona Tortona).

I partner di Richard Photo District ma anche le relazioni con le istituzioni – Comune di Milano, Assessorato alla Cultura, Municipio 6 – sono la testimonianza della portata multiculturale di un progetto in divenire che nasce per creare valore a favore della città metropolitana.

Le parole di Santo Minniti, Presidente Municipio 6 sono fondamentali per comprendere appieno il ruolo del primo distretto fotografico milanese: "Ho partecipato con grande entusiasmo alla nascita del progetto culturale con cui il Municipio 6 collabora proficuamente da molti anni. 
Siamo finalmente arrivati alla presentazione dei risultati di questo interessante lavoro di prossimità culturale che indubbiamente arricchirà il nostro territorio, e in particolare il quartiere Barona che sta diventando sempre più un polo culturale di grande attrattiva per tutta la città di Milano
.”

L’iniziativa, ideata dal curatore Alberto Accettura, è stata presentata per la prima volta alla città nel 2019 durante la Milano Photo Week, con un incipit del racconto fotografico che quest’anno conoscerà nuove declinazioni e approfondimenti considerando l’area che si estende dal Naviglio Grande a Via Ettore Ponti (asse nord-sud), dal Calvalcavia Don Lorenzo Milani al Ponte della Circonvallazione di Via Cassala (asse ovest-est).
 
Raccontare quest’area significa provare a definirla – afferma il curatore– tracciare un perimetro narrativo entro il quale procedere per immagini.
Non ci sono confini già segnati. Il quartiere inizia dove cominciano le storie, le architetture, le esperienze che lo contraddistinguono. Così la macchina fotografica diventa una bussola per orientarsi. Un registratore di emozioni tra facce e facciate. Un segno in codice per farsi aprire la porta.
Le immagini del progetto descrivono un arcipelago di persone, strette intorno al Naviglio. Disegnano forme, vuoti, luoghi che dicono “casa” agli occhi di chi abita queste vie. Compongono una mappa spazio-temporale capace di connettere passato e futuro del distretto. Le immagini degli enti formativi allargano l’inquadratura ai quartieri circostanti. Raccontano la prossimità culturale attraverso ritratti collettivi. Sperimentano un dialogo fotografico tra volti ed esperienze che non si trovano altrove
”.

In questo contesto territoriale, giovani talenti selezionati da Perimetro sono stati chiamati a documentare il distretto rispondendo alla call Richard Photo District. Proximity and Culture Around Richard, lanciata il 1 aprile.

La call ha individuato tre fotografi attraverso la cui lente sarà raccontato il distretto, sineddoche (una parte per il tutto) cittadina.
Per Sebastiano Leddi, fondatore di Perimetro, “le città vivono momenti di continua trasformazione. Esistono luoghi che cambiano con estrema lentezza e altri che possono risultare irriconoscibili a distanza di pochi anni. La fotografia è sempre un media perfetto per indagare sull’identità di un territorio, per questo motivo abbiamo selezionato tre autori che ci aiuteranno a comprendere come si stia evolvendo l’area in questione, chi la vive e quale memoria si stia portando dietro.

Sono tre le azioni di mappatura in cui si articola il progetto, realizzato dai fotografi di Perimetro, Benedetta Ristori (mappatura 1), Filippo Poli (mappatura 2) e Federica Cocciro (mappatura 3).
 
Il fermento della trasformazione serpeggia nel distretto e lo si può cogliere in fieri, nel suo farsi cambiamento, configurando nuovi scenari non solo urbani ma anche di interazioni. Lo spiega Roberto Carcano, Presidente dell’associazione Around Richard:
“Around Richard è una associazione senza fini di lucro nata per valorizzare il distretto attorno alla ex fabbrica Richard Ginori. Lo facciamo attraverso la capacità di fare sistema, di avere idee e di collaborare con le istituzioni, avendo come pilastro portante quello di ispirare progetti culturali.

E ancora: “La sinergia territoriale creatasi tra i vari attori operanti nell’area è nata in modo spontaneo - afferma Alessandra Salici di Milano Space Makers, partner dell’associazione Around Richard – come esigenza corale di valorizzazione dei fermenti spontanei, creativi e di riqualificazione, che qui si stavano configurando. La sua posizione strategica ha fatto in modo, negli scorsi anni, che essa fosse il naturale proseguimento dell’asse imprenditoriale che da zona Tortona si è esteso fino qui, un processo pionieristico dove recupero, creatività e sperimentazione sono state le parole chiave di un linguaggio comune che ha cambiato la fisionomia della zona molto velocemente. Il futuro dell’area è quello di essere protagonista in città, con il mix di business, attività creative/culturali e sviluppo residenziale che si sta potenziando sempre più confermando il policentrismo come il futuro di Milano.

Anche Nexity, leader nel mercato immobiliare e main sponsor dell’iniziativa, condivide l’esigenza di conoscere da vicino il territorio e comprenderne il genius loci per gettare le basi di un’integrazione allargata, come spiega Serena Di Guardo – Direttrice Marketing e Comunicazione Nexity Italia: “Crediamo nelle affinità elettive. Da sviluppatori immobiliari quali siamo, quando ci inseriamo in un distretto lo facciamo studiandolo a fondo e rispettandone il carattere sia da un punto di vista architettonico che da quello sociale. Ci inseriamo in modo rispettoso, per arricchire il contesto, stabilire relazioni e contribuire al dialogo e alla qualità dell’abitare.
Uno dei nostri progetti a Milano è Dodici O, una residenza che sta per essere consegnata ai nuovi proprietari, in via Olgiati 12, in zona Barona-Naviglio. Quella è stata la scintilla, conoscere l’associazione Around Richard ci ha facilitato nell’inserirci in modo armonico nel quartiere, e la decisione di sostenere la finalità culturale di Richard Photo District è stata la naturale conseguenza del nostro modo di essere impresa: mettere al primo posto inclusione, cultura, rispetto
.”

Un’istantanea milanese che si ricompone, scatto dopo scatto.


Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro


Punta bandiera partigiana - Federica Cocciro


Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro


Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro


Canottieri Milano - Federica Cocciro


Ditale sarta - Federica Cocciro

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
07.07.2022
07.07.2022
Jean-Marie Massaud firma la nuova seduta MDF Italia
07.07.2022
Hybrid by Tonelli Design: legno, vetro e metallo convivono in armonia
le altre news

Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro
Punta bandiera partigiana - Federica Cocciro
Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro
Ex Richard Ginori - Filippo Poli - Perimetro
Canottieri Milano - Federica Cocciro
Ditale sarta - Federica Cocciro
1
2
 NEWS CONCORSI
+05.07.2022
La Regione Toscana lancia il concorso 'Terza Torre'
+04.07.2022
Un concorso per riqualificare la Cavallerizza Reale di Torino
+28.06.2022
Prossima stazione: Cesena. Il concorso
+23.06.2022
In chiusura il concorso La Casa del Giglio
+21.06.2022
XVIII Premio di Architettura Città di Oderzo
tutte le news concorsi +

9010 novantadieci
ADA 2022_Apply now
Fugabella Color
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicit |  Rss feed
2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 niscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 Riproduzione riservata