Lamitex Design Challenge

Bonus Casa Kerakoll

Void Matters x Note Design Studio

Black Friday 2020


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Terrazzo

Arte in gigapixel. Online anche i capolavori della Galleria dell’Accademia
La digitalizzazione delle collezioni dei più importanti musei italiani rivela dettagli invisibili a occhio nudo
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
10/11/2020 - Si è conclusa la campagna di digitalizzazione con tecnologia gigapixel affidata ad Haltadefinizione. che ha permesso ai capolavori della Galleria dell’Accademia di Firenze di essere finalmente accessibili in alta definizione per un museo digitale.

Un complesso e sofisticato lavoro iniziato in fase sperimentale nell’agosto 2019 con il trittico della Pentecoste di Andrea Orcagna, all’epoca in restauro, ha permesso di digitalizzare per la prima volta con tecnologia gigapixel oltre 75 tra dipinti della Galleria dell'Accademia di Firenze, tra cui le pale di altare di Pietro Perugino, Bronzino e Allori, fondi oro, strumenti musicali, statue in gesso, e, non ultimo, il modello in terra cruda del Ratto della Sabina del Giambologna.

Haltadefinizione ha curato il progetto grazie all’accordo per la valorizzazione e promozione delle collezioni statali siglato con il Mibact. Durante la campagna di acquisizione ogni set up fotografico è stato studiato in modo da superare le diverse criticita` materiche e logistiche con risultati ottimali, riuscendo ad acquisire ogni tipo di superficie ad ogni altezza a prescindere dall’ambiente, dalla luce e dal materiale. La tecnologia Gigapixel è totalmente non invasiva, ogni aspetto è studiato affinchè non vi siano interazioni e conseguenti rischi per l’opera d’arte oggetto della ripresa.

Elemento di spicco tra le opere digitalizzate è stato il modello in terra cruda del Ratto della Sabina del Giambologna, una scultura notevole non solo per il suo valore artistico ma anche per la sua imponenza: l’opera misura oltre 4 metri, è posizionata su un piedistallo e complessivamente nel punto più alto supera i 6 metri. Sono state scattate in tutto oltre 59700 immagini, per un totale di oltre 18000 GB di dati. Tra le superfici lavorate digitalizzate durante la campagna, che siano queste dipinte o scolpite, è possibile calcolare orientativamente 310 metri quadri.

Questa straordinaria operazione di digital imaging ha una duplice finalità: da un lato monitorare lo stato di conservazione delle opere e dall’altro permettere alla collettività di accedere ai capolavori in modo inedito, con immagini in altissima definizione e strumenti innovativi per le attività di didattica a distanza e di visita virtuale.

Scopri le opere della Galleria dell'Accademia.

  Scheda evento:
Mostra:
04/11-04/11 ONLINE
Galleria dell’Accademia di Firenze online




Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi� precisa e completa.

ULTIME NEWS SU EVENTI
26.11.2020
Il Salone del Mobile.Milano 2021 sarà a Settembre
26.11.2020
Patrik Schumacher: Il cyber-spazio e l'autopoiesi dell'architettura
25.11.2020
'A New European Bauhaus'
� le altre news

  Scheda evento:
04/11-04/11 ONLINE
Galleria dell’Accademia di Firenze online

 NEWS CONCORSI
+27.11.2020
XIV Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo – opere realizzate
+27.11.2020
“Museo a cielo aperto - vista in citta”
+25.11.2020
Taranto riqualifica i paesaggi urbani di Porta Napoli
+24.11.2020
Premio Termoli, posticipata la deadline
+19.11.2020
Premio Internazionale DOMUS Restauro e Conservazione
tutte le news concorsi +

Thermo ICE
Terrazzo
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2001-2020 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n°iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati