Serie Bergamo


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

EGO SMART

Aroma. Un viaggio sensoriale firmato Gufram
La club chair progettata dai designer giapponesi Setsu & Shinobu Ito
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
13/06/2019 - GUFRAM presenta la nuova poltrona AROMA. Il nome di questa seduta evoca un viaggio sensoriale che parte da lontano: progettata dai designer giapponesi Setsu & Shinobu Ito, Aroma è la club chair che suggerisce uno spazio di confort e di benessere per assaporare con calma un buon caffè o un drink.

Le forme avvolgenti e sinuose dello schienale degradano armonicamente in modo asimmetrico, per terminare nel pratico tavolino all’estremità dell’unico bracciolo. Uno spazio intimo e raccolto, che accompagna con le sue linee arrotondate la sublime esperienza dell’ozio, esaltata anche dalle molteplici possibilità cromatiche del rivestimento in tessuto.

Un invito implicito alle innumerevoli personalizzazioni disponibili che la rendono un elemento ideale per il contract, capace tuttavia di inserirsi con disinvoltura anche negli spazi domestici. Una poltrona versatile in grado di arricchire con la sua personalità le ambientazioni più calde così come le architetture dal rigore progettuale.

Gufram ha ripreso un progetto ideato 10 anni fa da Setsu & Shinobu Ito, per trasformarlo in una seduta reale, disponibile sul mercato, oggi implementata e calibrata nei materiali e nei tessuti.
 
Nasce Aroma, un’ode discreta al piacere, al gusto per i sapori rotondi e avvolgenti, capace di declinare i tratti distintivi del marchio. Oggi disponibile come seduta singola, grazie alla sua natura modulabile si presenta come l’interlocutore ideale per il possibile ampliamento di una famiglia di imbottiti in grado di coniugare riservatezza e convivialità.

Gufram su ARCHIPRODUCTS









Consiglia questa notizia ai tuoi amici
  News sull'argomento
31/03/2021
La Broken Series firmata Snarkitecture
Radical e audace, la collezione Gufram si completa con lo specchio Broken Square Mirror e la panca Broken Bench

04/03/2021
Mela verde e bombetta nera: MAgriTTa, un omaggio al Surrealismo
Gufram riedita la poltrona scultura disegnata nel 1970 da Sebastiàn Matta

08/04/2019
Gufram per Lavazza alla MDW
Un'installazione immersiva e teatrale ospita Des├ęa Golden Touch

19/03/2019
Bocca® Unlimited
L'iconico divano Gufram a forma di labbra veste 25 nuove cromie

27/03/2018
Disco Gufram
Una discoteca surreale nel cuore di Milano. L'evento Gufram al Fuorisalone

30/10/2017
D├şa de Los Muertos. La celebre festa messicana secondo Gufram
La poltroncina Jolly Roger di Fabio Novembre in Edizione Limitata

26/10/2017
Gufram per Artissima
Il progetto 'PIPER Learning at the discotheque' dedicato agli anni '60 torinesi


Inserisci un commento alla News

I vostri commenti sono preziosi. Condivideteli se pensate possano essere utili per tutti i lettori. Le vostre opinioni e le vostre osservazioni contribuiranno a rendere questa news pi´┐Ż precisa e completa.

ULTIME NEWS SU ARCHIPRODUCTS NEWS
26.11.2022
25.11.2022
Un nuovo progetto dedicato alla Collezione Cassina iMaestri
25.11.2022
Si ispira alle tipiche atmosfere scandinave il parquet Castle di Boen
´┐Ż le altre news

1
2
GUFRAM

1
2
3
4
MAgriTTA
BOCCA® UNLIMITED
BROKEN MIRROR
CAPITELLO
ANOTHER GREEN
GUFRAMINI BOCCA®
GUFRAMINI PRATONE®
PRATONE
GUFRAMINI CACTUS®
ROSSOCACTUS
1
2
3
4

GUFRAM

 NEWS CONCORSI
+24.11.2022
Riuso del Ninfeo del Bramante a Genazzano, Roma
+22.11.2022
Un progetto per le ÔÇťCase ScusoÔÇŁ a Cison di Valmarino
+18.11.2022
Rigenerare il centro storico di Caiazzo
+18.11.2022
ITALY: a New Collective Landscape
+14.11.2022
Verso la chiusura 'Rumble in the Jungle. Architetture sul ring'
tutte le news concorsi +

EGO SMART
Condizioni generali | Informativa PrivacyCookie  | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | PubblicitÓ |  Rss feed
ę 2001-2022 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 n░iscrizione ROC 21492 - Tutti i diritti riservati
Iscritta presso il Tribunale di Bari, Num.R.G. 1864/2020 ę Riproduzione riservata