VICLEAN U+

Rifra

Bora

Riva

Pedestal


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE CERSAIE
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Sistemi Flooring Sika

Inaugurato a Follonica un nuovo spazio per arte e cultura
Politecnica trasforma uno stabilimento dell'ex-ILVA in un nuovo Polo espositivo
Autore: valentina ieva
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  
20/01/2016 - Follonica: lo studio Politecnica ha trasformato un esempio di archeologia industriale nell’area ex-ILVA in un nuovo polo espositivo e fieristico per la cultura contemporanea. 

Il progetto per la Fonderia 1 è concepito non solo per valorizzare un quartiere e restituire un edificio degradato alla città, ma anche per "riportarlo a vivere con un’identità che non era mai esistita prima” (Violet Le Duc, 1855).

Il complesso esistente nasce come Arsenale tardo-rinascimentale che, durante il corso del XIX secolo, diventa ‘cittadella industriale’ per ospitare le fonderie per la lavorazione del ferro e della ghisa. Dopo essere stato occupato dall'ILVA, l'insediamento viene chiuso nel 1960.

Come ricorda Beatrice Gentili, Capo progetto e Direttore Lavori, “prima del restauro, ‘Fonderia 1’ si presentava quasi come una chiesa romanica privata del suo tetto, “una limpida scatola prospettica” fatta di mura possenti ma oramai fortemente degradate, che hanno richiesto una lunga indagine sulle più appropriate metodologie di restauro”.

Due grandi portali conducono all’interno della navata centrale, convertita in Piazza Coperta, immaginata per offrire un nuovo spazio espositivo e impiantistico. 

All'interno tre cubi sospesi e collegati da un soppalco formano un sistema autoportante, indipendente e reversibile, alla stregua di un contenitore dentro l'altro. 

E' stato ricostruito il volume della Torre dei Cubilotti, parzialmente demolito nel 1975, per accogliere una Caffetteria aperta anche alle diverse strutture del Parco: il Teatro della Leopolda, il Museo della Ghisa e la Biblioteca Comunale. 

Per sottolineare il dialogo tra antico e nuovo, per la torre è stato scelto un intonaco chiaro, che si oppone al rosso terra bruciata dei fronti dell’antica fabbrica.

L’intervento è il risultato di un approccio integrato che ha riguardato il progetto in diverse scale: dalla rigenerazione urbana, all’elaborazione architettonica della sua nuova identità contemporanea, alle tecniche di restauro, fino al progetto illuminotecnico e al design degli interni.

 

  Scheda progetto: Fonderia 1
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto
Vedi Scheda Progetto


Consiglia questa notizia ai tuoi amici
Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU ARCHITETTURA E DESIGN
28.09.2016
Una nuova area verde di 3000mq per Citylife
26.09.2016
Inaugurato 'Fili d’erba' firmato Cino Zucchi Architetti
23.09.2016
L'alta moda approda nell'ex fabbrica aeronautica Caproni
» le altre news


EVENTI SU ARCHITETTURA E DESIGN
30/09/2016 - palazzo dei congressi, bologna
Ugo La Pietra a 'Lezione alla rovescia'
Incontro nell'ambito del programma ‘Costruire Abitare Pensare’
01/10/2016 - venezia
Venice Design Week 2016

05/10/2016 - roma
ARCHITECT@WORK Roma 2016

» gli altri eventi
  Scheda progetto:
Politecnica Ingegneria e Architettura

Fonderia 1

 NEWS CONCORSI
+28.09.2016
Riqualificazione dell'ex caserma Gonzaga Lupi di Toscana
+27.09.2016
Al via il bando di concorso Progetto San Gallo
+26.09.2016
Wiki Loves Monuments: l'edizione 2016 scade il 30 settembre
+23.09.2016
Il Mobile Significante 2016/2017. XIII edizione biennale
+22.09.2016
Bergamo: una struttura polivalente nel Parco 'alla Trucca'
tutte le news concorsi +

Design Awards 2016
Devon & Devon
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2016 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati