Orgatec Cologne Biennale Interieur Kortrijk Cersaie 2014

Rivestimento in alluminio effetto corten

Diva Dekora

YDF per dare forma esatta a ogni tuo desiderio


SPECIALE MILANO DESIGN WEEK
SPECIALE MAISON&OBJET
SPECIALE LONDON DESIGN FESTIVAL
SPECIALE CERSAIE
SPECIALE IMM COLOGNE
INTERVISTE - DESIGN TALKS

Boston

Un giardino "altamente suggestivo" per Lerici
Invio delle proposte entro il 28 febbraio 2009
Autore: daniela colonna
segnala ad un amico | versione stampabile
Dimensione testo  

25/09/2008 - Pulchra srl, con sede a Reggio Emilia, ha lanciato un concorso di idee per la progettazione di un giardino di circa 100 mq.

Il concorso, è bandito allo scopo di sollecitare la presentazione di progetti per un giardino che rimarrà a testimonianza di un evento altamente suggestivo: l’interramento dei 10 oggetti vincitori del concorso Pulchra Le cose più belle del mondo”.

I 10 oggetti vincitori verranno spediti al futuro, agli archeologi che, forse, li ritroveranno, tra la meraviglia dei loro contemporanei, tra qualche migliaio di anni.

Pertanto il giardino dovrà operare sul pubblico uno scatto emotivo, un vago straniamento della ragione, un sorriso.

Esso dovrà avere una superficie di circa 160 mq; forma approssimativamente quadrilatera: lati corti di 8-9 mt, lati lunghi intorno ai 19 mt.

Sarà realizzato a Lerici, provincia di La Spezia, all’interno di un parco pubblico, prospiciente via Roma, a 20-30 metri dal mare.

Il nuovo giardino non ha limiti precisi tra sè e quello preesistente, è auspicabile una sorta di sfumatura tra il nuovo intervento e il vecchio giardino.

Il giardino sarà inaccessibile al pubblico perché rimarrà circondato dall’attuale siepe.

La sua costruzione può prevedere la semplice messa a dimora di essenze erbacee e arboree e la pavimentazione, parziale o totale, dell’area con materiali adatti all’uso pubblico.

E’ ammessa la rimozione di piante e cespugli, all’interno della zona di intervento, individuata sul disegno; Sono escluse dalla rimozione la palma da datteri e la palma della Canarie poste negli spigoli dell’area di intervento.

E’ consentita la costruzione di manufatti in muratura, legno, marmo, metalli e comunque materiali durevoli, è ammessa la posa di elementi di arredo urbano quali apparecchi di illuminazione, fontane specchi d’acqua, recinzioni, ecc.

Il costo complessivo della realizzazione del giardino non dovrà superare i 10.000 euro.

Al vincitore sarà riconosciuto esclusivamente un compenso omnicomprensivo di 2mila euro.

I Progetti potranno essere inviati fino al 28 febbraio 2009.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici
BANDI CORRELATI
Pulchra srl.

Progettazione di un giardino

Il concorso, che non costituisce nè offerta nè promessa al pubblico, è bandito allo scopo di sollecitare la presentazione di progetti per un giardino che rimarrà a testimonianza di un evento altamente suggestivo: l’interramento dei 10 oggetti vincitori del concorso Pulchra “Le cose più belle del mondo”.I 10 oggetti vincitori verranno spediti al futuro ,agli archeologi che ,forse, li ritroveranno, tra la meraviglia dei loro contemporanei, tra qualche migliaio di anni. Pertanto il giardino dovrà operare sul pubblico uno scatto emotivo, un vago straniamento della ragione, un sorriso.


Inserisci un commento alla News

Non hai un account Facebook?Clicca qui Utilizza il mio account Facebook

ULTIME NEWS SU CONCORSI
24.10.2014
Napoli cerca 'un'opera per Castel Sant'Elmo'
23.10.2014
Al via 'HOSThinking a design award'
22.10.2014
smart FOR city: per una città che riparte da te
» le altre news


 NEWS CONCORSI
+24.10.2014
Napoli cerca 'un'opera per Castel Sant'Elmo'
+23.10.2014
Al via 'HOSThinking a design award'
+22.10.2014
smart FOR city: per una città che riparte da te
+21.10.2014
“Urbanistica in rosa” - Premio Ilaria Rambaldi 3a edizione
+20.10.2014
Architettura: Energia per il Made in Italy
tutte le news concorsi +



Rush
Condizioni generali | Informativa Privacy | Note Legali | Assistenza | Lavora con noi | Pubblicità |  Rss feed
© 2005-2014 Edilportale.com Spa, P.IVA 05611580720 - Tutti i diritti riservati